Autore: Mario Giambelli

2

La "frode alla Costituzione" (seconda parte)

di MARIO GIAMBELLI (ARS Lombardia) Premessa (da leggere, è importante): questo fondamentale articolo, pur essendo completamente autonomo, è il seguito di quello pubblicato il 5 ottobre scorso ed intitolato La “frode alla Costituzione”. Come avevo anticipato nella premessa della prima parte, si tratta di un percorso lungo ed impegnativo, soprattutto in questo seguito che tratta del c.d. “nuovo ordine giuridico-economico”, o “nuova costituzione economica europea”. Esamineremo in ogni suo aspetto, in ogni sua sfumatura questa...

0

Ladri di Costituzione

di MARIO GIAMBELLI (ARS Lombardia) E’ notizia di giovedì 15 ottobre 2015 che “il Cile avrà una nuova costituzione”. Lo ha annunciato la Presidente, Michelle Bachelet, spiegando, con un discorso in televisione, che “la scrittura del nuovo testo è già cominciata, ma richiederà molto tempo e sarà accompagnata da un processo che coinvolgerà i cittadini. Da marzo a ottobre del 2016 la popolazione potrà dialogare con le istituzioni per esprimere le proprie opinioni sulla costituzione....

0

La "frode alla Costituzione"

Premessa: il presente articolo costituisce la prima parte di una più ampia trattazione che, partendo dal concetto di “tensione all’eternità” dei valori costitutivi dell’ordinamento, esaminando poi la forma di Stato sociale disegnata dai nostri padri costituenti e la sua radicale, quanto inammissibile mutazione – operata, in “frode alla Costituzione” (con la tecnica della revisione costituzionale), dal c.d. governo “di emergenza nazionale” – approderà, nella seconda parte (ovvero nel mio prossimo articolo), alla trattazione del complesso...

0

Il corpo estraneo

Com’è noto, l’art. 1 della legge costituzionale 20 aprile 2012 n.1 ha sostituito l’originario art. 81 della Costituzione, introducendo il c.d. “principio” del pareggio di bilancio nella parte seconda (ordinamento della Repubblica), titolo I (il Parlamento), Sezione II (la formazione delle leggi) della nostra Legge fondamentale. L’obbligo che i bilanci generali delle amministrazioni pubbliche siano in pareggio o in avanzo e di inserire tale “principio” nelle Costituzioni degli Stati era stato consacrato, circa un mese...

0

Il lavoro che dovrebbe essere

Avendo cominciato il primo maggio, festa del lavoro rarefatto e “adattabile” (art. 145 TFUE), a scrivere questo articolo, ho immaginato di dare ad essa un senso – forse l’unico ancora possibile – parlando di un lavoro in passato mai esistito nella sua pienezza e che di certo non esisterà in un futuro prossimo, ma alla cui realizzazione noi sovranisti, estremo baluardo difensivo dei valori costituzionali, non dovremmo mai smettere di tendere. È il lavoro che...

0

Lavoro ed eguaglianza nella Costituzione e nei Trattati UE

Questo articolo ripropone, con ampie integrazioni ed approfondimenti, il contenuto della relazione con la quale ho avuto il piacere e l’onore di concludere la prima giornata del seminario di Albino il 24 gennaio scorso. Devo avvertire che ha un taglio prettamente giuridico-dottrinale (fatta eccezione per le premesse) e che è pertanto abbastanza impegnativo, soprattutto per i non giuristi. Malgrado ciò, ne consiglio una paziente ed attenta lettura, data l’importanza e l’attualità delle tematiche affrontate. Prima...

3

L'illegittimità costituzionale delle cessioni di sovranità

Venerdì 27 marzo, a Pavia, si terrà il convegno organizzato dall’ARS e accreditato dall’Ordine degli avvocati di Pavia (con l’attribuzione di 6 crediti formativi validi ai fini dell’aggiornamento professionale continuo) intitolato “Principi fondamentali della Costituzione italiana e obiettivi dell’Unione Europea. Due modelli a confronto. Profili di incompatibilità“. Anticipo, soprattutto per i soci e per i colleghi interessati che non potranno intervenire all’importante convegno, la mia relazione, che chiuderà la giornata di studio. Ho affrontato il...

6

Lo spirito della Resistenza

Senza conoscere i sentimenti, i desideri ed il pensiero dei protagonisti della Resistenza italiana non possiamo comprendere a fondo l’ideologia accolta dalla nostra Costituzione. La Resistenza italiana, pur essendo accomunata a quelle degli altri Paesi europei dal netto rifiuto dei regimi nazi-fascisti esistenti, fu infatti caratterizzata da un peculiare desiderio di profondo rinnovamento rispetto al modello liberale che aveva dominato l’Italia prefascista e dal preciso obiettivo, la cui realizzazione venne poi affidata all’Assemblea Costituente, di...

0

Il fine giustifica i mezzi?

Nella terza parte del mio “bigino del perfetto guastafeste” (http://www.appelloalpopolo.it/wp-content/uploads/2015/01/Il-bigino-del-perfetto-guastafeste.pdf ) ho citato una significativa pubblicazione del prof. Roberto Castaldi – professore associato di Filosofia politica e figura di spicco del federalismo europeo – caratterizzata da una nutrita serie di “lievi imprecisioni” giuridico-economiche (del tutto perdonabili ad un filosofo) sulle quali però non voglio intrattenervi (ne segnalo solo una, molto divertente: quella sul presunto “shock petrolifero” del 2001-2003, durante il quale il prezzo del greggio...

0

Il bigino del perfetto guastafeste

Il bigino del perfetto guastafeste La mattina di venerdì 19 dicembre ho partecipato, con il ruolo di guastafeste, ad un incontro fra i federalisti europei e gli studenti del Liceo Scientifico T.Taramelli di Pavia, programmato nell’ambito di una giornata di autogestione studentesca. Ero stato invitato da un mio amico parroco, che insegna al Taramelli, per assicurare agli studenti un confronto dialettico fra chi sogna la c.d. “integrazione europea” e chi invece ritiene che tale percorso...