Autore: Nicola Di Cesare

5

Quando la moneta non è un’opinione (lo strano caso dell'Euro Tedesco)

Di Nicola Di Cesare (Ars Cagliari) Avrei potuto aprire queste poche righe esclamando: “Ora basta, la misura è colma”, ma non sarebbe stata una notizia perché la misura non c’è mai stata e nel caso è stata oltrepassata da qualche anno nel silenzio. Non è stata sufficiente la violazione dei trattati di Eurozona, che vedono la Germania finanziare il proprio sistema economico a tasso zero attraverso il suo sistema di Banche Pubbliche (quelle banche che...

0

Il nuovo QE di Draghi: l’istigazione al consumo senza lavoro

Di Nicola  Di Cesare (Ars Cagliari) La BCE rilancia sul Quantitative Easing, paga le banche per prendere i suoi soldi creati dal nulla a patto che queste non li riparcheggino nei forzieri della stessa BCE (se non pagando) e che li usino non per comprare titoli di Stato ma per fare credito a imprese e famiglie. Non posso credere che un economista esperto come Mario Draghi non sappia che in condizioni di trappola della liquidità...

1

Itexit

di NICOLA DI CESARE (ARS Cagliari) Da almeno cinque anni ormai, in Italia si è aperta la discussione sulle modalità e sulle conseguenze di un eventuale uscita unilaterale del paese dall’Unione Europea e dall’Unione Monetaria. Se fino ad appena sei mesi fa, per molti, la congiuntura economica si poteva considerare non sufficiente a determinare una maggioranza di consensi nel paese su questo tema, oggi è evidente che l’analisi costi-benefici sulla permanenza Italiana nel novero degli...

1

La natura della moneta nella politica economica dello Stato

di NICOLA DI CESARE (ARS Cagliari) L’obiettivo di questo articolo è fornire al lettore un quadro sinottico tecnico, non inficiato da opinioni di qualsivoglia natura, utile a identificare le possibilità di utilizzo della moneta e le relative conseguenze macroeconomiche. Uno Stato ha unicamente tre modi per finanziare le proprie spese: tassare, ricorrere al debito, stampare moneta e dunque monetizzare il debito. Questa affermazione è tecnicamente corretta ma non dice nulla sulla proprietà della moneta; quando...

1

L'Italia e il riequilibrio fiscale

di NICOLA DI CESARE (ARS Sardegna) A leggere la stampa, sia quella “ufficiale” che quella “alternativa”, sul sistema fiscale italiano e sulla questione del carico gravante su imprese e cittadini , se ne sentono di tutti i colori: dati, cifre, statistiche di ogni genere, sono sviscerate e interpretate a seconda della convenienza del relatore di turno; alcuni aspetti della vicenda tuttavia sono sistematicamente obnubilati. Il motivo di tale oscuramento è presto detto: se i contribuenti...

0

Per una nuova coscienza di classe

Di Nicola Di Cesare – Ars Cagliari Negli ultimi due anni, nei paesi appartenenti all’Eurozona, si è sviluppato un dibattito tecnico tra gli addetti ai lavori che ha fatto luce su cosa sia la moneta unica e sulle sue implicazioni in termini di economie nazionali; la persistenza dei suoi effetti negativi sulla qualità della vita dei cittadini del Sud Europa (ma non solo) ha reso evidente quanto le analisi antieuro andavano predicando da decenni: l’Euro,...

2

Aumento della produttività e valore del tempo libero

(Di Nicola Di Cesare – Ars Cagliari) Gli Italiani, anche se molti non lo sanno, sono stakanovisti. Le statistiche comparate parlano chiaro. La media delle ore lavorate per addetto salariato è in linea con la media dei principali paesi europei ma per il lavoro autonomo che in Italia rappresenta circa il 22% della forza-lavoro attiva (contro una media europea del 14%), si rileva un numero di ore lavorate straordinariamente alto, 1.774 all’anno pro capite, oltre...

11

E il Sud ?

Di NICOLA DI CESARE (ARS Sardegna) In questa convulsa estate di propaganda di regime, tra ridanciani annunci di ripresa economica in assenza di aumento dell’occupazione e la stampa impegnata a distrarre le masse con l’ondata migratoria, in Italia si gioca una partita a tressette col morto. Il morto è il Sud Italia, una parte del paese ormai alla deriva, dimenticata, non a caso, dagli organi di informazione e dalle politiche economiche nazionali; perché di Sud,...

0

Immigrazione. Il rigor mortis del governo

di NICOLA DI CESARE (ARS Sardegna) La cronaca e la politica di questa rovente estate sono state caratterizzate dalle violente polemiche scatenate dalle frequenti ondate di arrivi di stranieri nordafricani provenienti perlopiù dai porti Libici. Al riguardo i militanti di Ars-FSI hanno già da tempo stabilito il da farsi con uno specifico documento politico programmatico su cui non mi soffermo ma che chi è incuriosito potrà trovare al seguente Link: http://www.riconquistarelasovranita.it/incontri/documento-sullimmigrazione-documento-per-lassemblea-nazionale-del-7-giugno-2015 Questo intervento è invece...

0

Il salutista

Nell’apprendere le notizie sul turbinio che nell’ultimo periodo rimesta quella che la stampa definisce impunemente la “sinistra Italiana”, uno penserebbe di trovarsi in un’epoca di grandi rivolgimenti politici e di rinascita del senso di appartenenza delle classi meno abbienti. Mentre infatti quella strana creatura del PD (una sorta di sindacato del ceto fascio-finanziario deputato alla liquidazione dello Stato per via privatistica) sgoverna, i suoi cascami, quelli che parimenti dallo Stato hanno sempre preso senza mai...

1

Il falso reddito della speculazione finanziaria

Su ogni libro di Economia degli intermediari finanziari viene sempre riportato un concetto che recita più o meno così: “Il sistema degli intermediari finanziari è la spina dorsale di un’economia avanzata; in assenza di un efficiente e moderno sistema di intermediazione finanziaria è impossibile la realizzazione di una solida crescita economica”. Nel leggerlo mi è venuto in mente quel famoso detto Napoletano secondo cui “Ogne scarrafone è bell’ a mamma soja”. Questo perché da appassionato...

0

La sovranità parziale dei Cessionisti

Nella corsa verso il baratro dell’espropriazione per via fiscale dell’intera Italia, perpetrata dagli organismi governativi, in ossequio alle pretese di solvibilità dello Stato nei confronti della speculazione finanziaria internazionale, stiamo assistendo alla diversificazione e ai distinguo delle varie congreghe fintopolitiche del paese, più o meno ispirate a qualche refolo di sovranità, declinato perlopiù in forme parziali e fantasiose; quel tanto che basta per essere in linea coi tempi senza passare inosservati. Dal punto di vista...