Autore: Jacopo D'Alessio

0

L’inconscio politico di Star Wars

di JACOPO D’ALESSIO – FSI Siena Tale teoria potrebbe essere sostenuta prendendo a modello un rovesciamento del grande detto di Walter Benjamin, il quale afferma che ‘non c’è mai stato un documento di cultura che non fosse stato anche, simultaneamente, un documento di barbarie’.  Così che, allo stesso modo, ciò che è effettivamente ideologico diventa anche necessariamente utopistico”. Frederic Jameson Fin dal suo esordio Guerre stellari è riuscito ad ottenere un successo clamoroso. E per la critica...

0

Catalogna, piano di disgregazione o no?

di JACOPO D’ALESSIO (FSI Siena) E’ importante basarsi prima di tutto sui fatti, le dichiarazioni, i risultati elettorali di un referendum, le percentuali dei votanti, ecc. Personalmente, non mi hanno affatto stupito le recenti dichiarazioni della UE, che in questo particolare momento storico siano in difesa dello Stato spagnolo e della sua sovranità. Mi riferisco alla giustificazione de “l’uso proporzionato della violenza” come riferisce questo articolo di Sicurezza nazionale. E questo perché anche là dove...

1

Invito alla militanza

di JACOPO D’ALESSIO (FSI Siena) Per dare torto a questi versi non ci vuole nulla di meno d’una trasformazione, intorno a noi, della vita sociale che per un certo tempo li renda incomprensibili e muti”. Franco Fortini Nel periodo precedente lo scorso 4 dicembre, il Fronte Sovranista Italiano si era impegnato nella campagna referendaria a favore per il No in difesa della Costituzione, coinvolgendo i suoi militanti in frequenti volantinaggi sul territorio. In concomitanza con...

0

Politica e tempo

di JACOPO D’ALESSIO (FSI Siena) Ancora oggi molti attivisti considerano il tempo una sorta di mostro mitologico: una categoria priva di controllo di fronte alla quale rimangono terrorizzati e si arrendono. Oppure vediamo altri che per lo stesso motivo decidono di scendere verso inutili compromessi che rischiano di mettere a repentaglio i loro obiettivi e la fatica di anni. Perciò, invece di utilizzare il tempo in qualità di soggetti capaci di costruire un progetto grazie...

0

L’ideologia è necessaria

di JACOPO D’ALESSIO (FSI Siena) “Diventare genitori di se stessi è una follia pari a quella che sostiene l’Io come padrone in casa propria. La libertà che ne deriva coincide con un fantasma di onnipotenza che scongiura il carattere finito dell’esistenza. Questa libertà non sorge dalla castrazione, dalla finitudine (…) ma esprime la follia dell’Io come follia di appropriazione del proprio fondamento” Massimo Recalcati L’antefatto. La scena a Roma. In questa scena tratta da ll ventre dell’architetto (1987) di Peter Greenaway (https://www.youtube.com/watch?v=Ji6pI9nG6Cc) notiamo...

0

La solitudine dell’avanguardia

di JACOPO D’ALESSIO (FSI Siena) L’esperienza valida e significativa dell’avanguardia storica consiste nell’aver spezzato, insieme col fondamento della creazione estetica, il velo che impediva di scorgere l’abisso; consiste nell’aver chiesto impietosamente la propria fine medesima, il proprio superamento nella prassi sovversiva e rivoluzionaria. (…) Ma non questa la via tenuta dalla così detta nuova avanguardia; che anzi proprio in questo e solo in questo, ripeto, si differenzia realmente dalla precedente. Come ho già detto, la...

1

Sovranismo e forma. Teorie dialettiche e Costituzione (2 parte)

di JACOPO D’ALESSIO (FSI Siena)   Felice il tempo nel quale la volta stellata è la mappa dei sentieri praticabili da percorrere, che il fulgore delle stelle rischiara. Ogni cosa gli è nuova e tuttavia familiare, ignota come l’avventura e insieme certezza inalienabile. Il mondo è sconfinato e in pari tempo come la propria casa, perché il fuoco che arde nell’anima partecipa dell’essenza delle stelle: come la luce dal fuoco, così il mondo è nettamente separato dall’ Io, epperò mai si fanno per...

2

Sovranismo e forma. Teorie dialettiche e Costituzione (1 parte)

di JACOPO D’ALESSIO (FSI Siena)   Le norme morali sono nate per facilitare la coesione e la sopravvivenza del gruppo nelle difficili condizioni delle società primitive, e la religione è intervenuta (…) per garantirle e dare loro appunto una fondazione originaria inattaccabile dallo spirito del tempo Costanzo Preve     Di questo moto costruttivo, di questo divenire della classe come soggetto, nell’impostazione di Fortini, l’estetica, l’arte in generale, è componente fondamentale. E per due ragioni: innanzitutto, per...