Categoria: Senza categoria

0

Conte pronto ad andare da Putin Occhi puntati sulla Libia

di GLI OCCHI DELLA GUERRA  (di Lorenzo Vita) Per Giuseppe Conte saranno un ottobre e novembre importantissimi: almeno nell’agenda internazionale. Il 24 ottobre, il premier andrà a Mosca, su invito del presidente russo Vladimir Putin. Un mese dopo, in Sicilia, l’Italia ospiterà una conferenza internazionale sulla Libia che potrebbe essere lo snodo fondamentale della strategia italiana per il Paese nordafricano. Due appuntamenti fondamentali e legati fra loro da una trama di rapporti e interessi articolata. Prima...

0

“Giustizia e mito” di Marta Cartabia e Luciano Violante

di PANDORA (Jacopo Mazzuri)     Recensione a: Marta Cartabia e Luciano Violante, Giustizia e mito. Con Edipo, Antigone, Creonte, Il Mulino, Bologna 2018, pp. 176, 13 euro (scheda libro). Che anche i giuristi siano attratti dal fascino senza tempo della tragedia non è cosa nuova: e il pensiero di chi scrive, solo per fare un esempio recente e riferirsi ad un autore a tutti noto, non può che correre alla lectio magistralis di Gustavo Zagrebelsky intitolata Antigone fra diritto e...

0

Le famiglie sempre più indebitate

di IL MANIFESTO (Matteo Bortolon)   Compare nel caldo afoso dell’agosto 2018 una notizia che fatica a trovare posto fra la crisi della lira turca e il crollo del ponte a Genova: secondo la Cgia di Mestre è aumentato l’indebitamento delle famiglie italiane. La media del debito è di 20.549,00 per nucleo familiare a fine 2017, con un aumento dal 2014 di un +8,2%. Tale indicatore è importante perché mentre si parla ossessivamente del debito...

0

Xi Jinping lancia un nuovo interventismo cinese in Medio Oriente

di SICUREZZA INTERNAZIONALE (di Maria Grazia Rutigliano) Il presidente cinese, Xi Jinping, ha promesso un pacchetto di 20 miliardi di dollari di prestiti, e circa 106 milioni di dollari di aiuti finanziari, alle nazioni del Medio Oriente, in un piano definito “petrolio e gas plus”, ideato per rilanciare la crescita economica nella regione. Negli ultimi anni, Pechino ha intensificato il proprio impegno in Medio Oriente, poiché le nazioni arabe svolgono un ruolo importante nel piano...

0

La guerra dei dazi tra Usa e Cina è ufficialmente cominciata

di AGI.IT (di Eugenio Buzzetti) Sono entrate in vigore sia le tariffe di Washington del 25% su 818 prodotti cinesi che le contromisure di Pechino. E sembra solo l’inizio Nella guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti sono stati sparati i primi colpi. Dopo l’entrata in vigore delle tariffe Usa al 25% su 818 prodotti di importazione cinese per un valore complessivo di 34 miliardi di dollari, da oggi sono attivi anche i dazi di ritorsione...

0

Russia: verso un internet alternativo

di SICUREZZA INTERNAZIONALE La Russia ha tutte le possibilità per creare un Internet alternativo, ma le utilizzerà solo nello scenario più sfavorevole. Questo è quanto ha segnalato al corrispondente dell’agenzia di stampa TASS il direttore del Dipartimento per le nuove sfide e minacce (DNV) del ministero degli Esteri russo, Ilija Rogachev. Rogachev ha sottolineato che la Russia non mira a isolarsi su Internet. “Alla creazione di una rete alternativa può condurre la politica dei nostri partner occidentali,...

0

Vogliamo Paolo Savona ministro dell’economia (e lo vogliamo da europeisti)

di LINKIESTA (Francesco Cancellato)   È il più intelligente, preparato, colto tra i nemici dell’Unione Europea e della moneta unica: ecco perché ne abbiamo bisogno. Perché se il progetto europeo non sopravvive a lui, non potrà mai sopravvivere allo strapotere di Usa e Cina Vogliamo Paolo Savona ministro dell’economia. E non perché Salvini è arrabbiato, e Di Maio pure, o perché l’Europa non ci piace. No, al contrario. Da queste parti siamo tutt’altro che acquiescenti...

0

Accordo sulla denuclearizzazione? Perché Kim non rinuncerà mai al suo arsenale

di AGI.IT (Alessandra Spalletta) Tra le due Coree una storica lezione di diplomazia al mondo con la benedizione di Donald Trump. Ma il più importante dei punti dell’intesa è rimasto vago e privo di dettagli. Perché? Interviste a Franco Frattini, Antonio Fiori, Lorenzo Mariani Un capolavoro di diplomazia. Moon Jae-in e Kim Jong-un si sono abbracciati calorosamente dopo aver firmato una dichiarazione in cui hanno affermato che “non ci sarà più guerra nella penisola coreana”. I leader della Corea del Sud...

0

Primo gazebo FSI a La Spezia

Grazie alla nostra socia Giusi Tedesco che ha espletato tutte le pratiche burocratiche, il 18 marzo i sovranisti liguri hanno potuto organizzare il prima banchetto a La Spezia durante la bellissima fiera di San Giuseppe. Per l’occasione siamo arrivati io e Pietro Santoro da Genova e Fiorella Amoruso da Sarzana. C’è stata anche una graditissima sorpresa: il socio toscano Jacopo D’Alessio si è fatto 3 ore di macchina per venire a passare un pomeriggio di...

0

Banchetto sovranista a Bologna

Sabato 17 marzo il sottoscritto e i soci Luciano Del Vecchio, Sergio Federici, Carmine Morciano, Angela Pedrini e Marco Mazzotta, a cui in serata si sono aggiunti i soci Lorenzo Sambri, Mattia Mantovani e Cataldo Murrone, hanno tenuto un banchetto FSI nella ormai abituale postazione in via Ugo Bassi, in centro a Bologna. Il banchetto si è svolto dalle 15 alle 19.30 e i soci si sono dedicati alle consuete attività di divulgazione e volantinaggio....

1

Le teorie (sbagliate) della classe disagiata: una critica economica al libro di Raffaele Alberto Ventura

di SENSO COMUNE (Thomas Fazi) Teoria della classe disagiata di Raffaele Alberto Ventura è stato uno dei saggi più discussi del 2017. La teoria del libro, in breve, è la seguente: un’intera generazione, nata borghese e allevata nella convinzione di poter migliorare – o nella peggiore delle ipotesi mantenere – la propria posizione nella piramide sociale, oggi deve fare i conti col fatto che quella vita che gli era stata promessa «non esiste». Per troppo...

0

Una vittoria imprevista: la battaglia di Calatafimi

di OLTRE LA LINEA (Marco Franzoni) La storia del Risorgimento e delle guerre combattute per unificare la nostra penisola, si sa, è stata ampiamente mitizzata. Un processo storico questo, attuato sia dallo stato monarchico sabaudo post unitario che dal regime fascista di Benito Mussolini. Gli eroi del Risorgimento quali Mazzini, Cavour, Vittorio Emanuele II e l’eroe dei due mondi, Giuseppe Garibaldi, sono assurti al ruolo di padri fondatori della Patria. Ogni loro impresa fu esaltata...