Categoria: Farneticazioni

0

Blondet e quando della contro-informazione rimane solo il prefisso

di DAVIDE VISIGALLI (FSI Genova) Non dovrebbero esistere differenze tra l’informazione e la cosiddetta contro-informazione. Purtroppo però chi ha il megafono più potente sovente esagera. Ma non è sempre l’informazione mainstream ad esagerare. Nella controinformazione questo processo è molto diffuso oltre ad essere molto pericoloso. Infatti un lettore poco informato non sa più a cosa credere. Si rischia di passare da sostenitori acritici dell’informazione mainstream a sostenitori acritici dei maggiori canali di controinformazione presenti in...

2

Il crepuscolo di Toni Negri

di PAOLO DI REMIGIO (FSI Teramo) Il 14 dicembre 2016 Toni Negri ha pubblicato il testo di una precedente conferenza, intitolato ‘Pour en finir avec la souveraineté?’, in italiano ‘Per finirla con la sovranità?’[1]. Il discorso di Negri, povero di conoscenza storica e di ragione filosofica, si risolve in errori sul passato, illusioni sul presente e rifiuto di ogni più sacro vincolo dell’umanità. La sua lettura attenta può nondimeno essere utile a mostrare la debolezza...

0

Globalizzazione e internazionalismo. Una traduzione e un commento

L’originale è al seguente indirizzo: http://monthlyreview.org/1998/11/01/globalization-and-internationalism/   Globalizzazione e internazionalismo Quanto è attuale il Manifesto comunista? Michael Löwy Traduzione e commento di PAOLO DI REMIGIO (FSI Teramo) Michael Löwy è direttore di ricerca in sociologia al Centro nazionale di ricerca scientifica di Parigi. È autore di ‘Il marxismo di Che Guevara’ (Monthly Review, 1972) e di ‘On changing the world’ (Humanities Press. 1992). Una versione abbreviata di questo articolo è stata pubblicata originariamente in New...

0

La cospirazione di Ventotene

di PAOLO DI REMIGIO (FSI Teramo) Il cosiddetto ‘manifesto di Ventotene’[1] inizia con una definizione della libertà evidentemente riferita a Kant: «La civiltà moderna è fondata sul principio di libertà: l’uomo non deve essere un mero strumento altrui, ma un autonomo centro di vita»; significa che un uomo non è strumento di un altro uomo, che nessuno può avere schiavi, che lo schiavo ha diritto assoluto alla ribellione. È un principio estraneo al mondo classico,...

1

Il concetto di "spreco" come estremismo ideologico del nostro tempo.

di RICCARDO PACCOSI (FSI Bologna) I tagli alla sanità sono dovuti alla spending review della Regione, che è dovuta ai tagli sui trasferimenti dello Stato agli enti locali, che sono dovuti ai vincoli di riduzione della spesa imposti dal Trattato di Stabilità dell’Unione Europea. A parte le conseguenze che andrebbero tratte rispetto a quest’ultima, è bene ricordarsi che tutto questo avviene nell’indifferenza generale grazie a un dispositivo ideologico-narrativo: il concetto di “spreco”. Grazie al teorema...

1

Borghezio: vendiamo la Sicilia a USA o Russia per sanare i bilanci

Articolo apparso il 12 aprile 2012 sul sito balarm.it Klaus Davi chiede e Mario Borghezio risponde. L’esponente della Lega Nord, ospite della trasmissione “KlausCondicio”, che va in onda su Youtube, replica ad una domanda che suona subito come una provocazione: «Secondo alcuni l’unico modo per combattere la mafia sarebbe quello di vendere la Sicilia ad uno stato estero o un oligarca russo. Cosa ne pensa?». La risposta è proprio quella che ci si aspetta da...

0

Il dovere di critica

ll diritto di critica è disciplinato dall’art 21 della Costituzione Italiana il quale, nel primo comma, recita: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”. Ma questo articolo è disapplicato nel nostro modello sociale, e non perché sia formalmente vietata la libertà di espressione, ma perché noi stessi, in maniera passiva, semplicemente non la esercitiamo. Quindi non esercitiamo volontariamente un nostro diritto. La mia opinione è che...

2

Un sovranista in regione (Post 2.0)

In primavera, 7 regioni e molti comuni andranno al voto. Per i partiti tradizionali è iniziata la campagna elettorale e si stanno definendo le varie liste con primarie, regionalie e quant’altro. Come al solito, questi appuntamenti sono visti più come sondaggi con indicazioni di voto per le future elezioni nazionali , con uno sguardo a possibili cambiamenti dei rapporti tra forze politiche all’interno del parlamento, che come possibilità per affrontare problemi locali. Il dibattito pubblico,...

1

United States of Eurasia

7 Febbraio 2992: Trattato di Beijing Finalmente il nostro sogno più grande si è avverato, il sogno per il quale Hashish, il grande politico afgano, ha speso tutta la sua vita: è nata l’unione Eurasiatica!!!!! Ora non ci saranno più guerre tra oriente e occidente, saremo tutti lo stesso popolo!!! Questo è un grande giorno per l’ugualità… Ora anche i cittadini orientali potranno godere delle libertà e uguaglianze che abbiamo noi Europei, sotto la stessa...

12

Berlusconi era marketing, Renzi è marketing e Grillo… è marketing

"Non spetta al leader di un movimento… influenzare gli altri"!!!!!!!!!! Ogni italiano che da questo momento in poi non disprezzerà dal più profondo del cuore Beppe Grillo è un coglione Meglio molto meglio qualsiasi politico idiotamente ma sinceramente o insinceramente eurista (SD'A) "Per sei volte Beppe Grillo, interrogato, non risponde. La domanda è quella del giornalista Stephan Faris, che ha intervistato il leader del M5S, per Businessweek, e riguarda la permanenza dell'Italia nell'euro: "Al referendum...

1

Toni Negri e l’Europa, un’acrobatica inversione a U

Due scritti del celebre teorico dell’Impero dedicati all’Europa. Il primo, compreso nel volume collettivo Il futuro del Novecento (ed. manifestolibri), risale al 1999; l’altro è un intervento pubblicato sul sito di Uninomade all’indomani dell’elezione di Francois Hollande (maggio 2012). Il confronto rende bene l’idea dello stato confusionale in cui versa la vecchia sinistra tardo-novecentesca ma, soprattutto, della sua incapacità di comprendere la realtà e di incidere anche minimamente sugli eventi.   Europa, una burla per...