Categoria: Rivista

0

È iniziato il processo costitutivo dell’alleanza sovranista

Il Comitato Direttivo del FSI-Riconquistare l’Italia, pur apprezzando il documento elaborato dai partecipanti al gruppo whatsapp Tavolo appello contro MES, poi divenuto di fatto Tavolo appello contro l’UE – al quale i nostri rappresentanti hanno partecipato nell’ultimo periodo – e pur riconoscendo che si tratta di una delle analisi più avanzate prodotte dalla sinistra di classe in Italia, reputa di non poter firmare il documento per le ragioni di seguito illustrate. Il documento non è...

1

Recovery Fund: menzogne e propaganda

di GILBERTO TROMBETTA (FSI-Riconquistare l’Italia Roma) Dopo il Presidente del Consiglio e buona parte della stampa, anche il viceministro dell’economia, Laura Castelli, mente sul Recovery Fund. Mente sia parlando dei 100 miliardi che riceverà l’Italia e mente dicendo che arriveranno a settembre quando ormai anche i sassi sanno che, nella migliore delle ipotesi, se ne parlerà per i primi mesi del prossimo anno, dopo l’accordo sul prossimo bilancio UE previsto per febbraio 2021. Ma, soprattutto,...

0

Il Prof. Silvestri su Covid-19 e ritorno alla normalità

Riportiamo un lungo post del Prof. Guido Silvestri, ricco di considerazioni interessanti, che per molti aspetti confermano la bontà delle analisi che svolgemmo nel nostro documento “Emergenza coronavirus e crisi economica: come uscirne“. Guido Silvestri è professore ordinario di Patologia Generale alla Emory University di Atlanta (Georgia – USA). Dal 2001 dirige un laboratorio di ricerca specializzato nello studio dell’infezione da HIV, di cui è considerato uno dei massimi esperti al mondo. Di seguito il...

1

Cosa accadrebbe se tornassimo alla lira?

di GIANLUCA BALDINI (FSI-Riconquistare l’Italia Pescara) Tutti si chiedono che cosa accadrebbe a una ipotetica nuova lira una volta ristabilito il corso forzoso e scambiata sui mercati. La risposta è banale: in assenza di interventi della banca centrale raggiungerebbe un punto di equilibrio che rappresenterebbe il suo valore reale sul mercato, influenzato da molte variabili, tra le quali avrebbe un certo peso l’uso: sarebbe la valuta scambiata in un’economia di 60 milioni di consumatori. Se...

0

Amat victoria curam

di MATTEO MENEGATTI (FSI-Riconquistare l’Italia Verona) I 600 euro del bonus covid19 non sono arrivati. L’INPS ha rigettato oltre 600mila domande per dei meri tecnicismi sulle diciture dei contratti: se sei a tempo determinato non rientri, poco importa che tu sia nel CCNL turismo. Non sei stagionale, quindi fuffa da parte del governo. “A cosa stai pensando?”, mi chiede fb ogni volta che lo apro. Si dice che pensare troppo faccia male: infatti non bisogna...

2

Gauss e la distribuzione “bipolare”

di DAVIDE VISIGALLI (FSI-Riconquistare l’Italia Genova) Sulla pandemia ne abbiamo sentite di tutti i colori, dal #moriremotutti al #ilvirusnonesiste. Ora, se potessimo graficare la distribuzione delle opinioni nel Paese, non credo si otterrebbe una distribuzione normale (in senso statistico, la famosa curva a campana di Gauss), ossia lievi e costanti allontanamenti dalla media, ma una distribuzione con almeno due picchi molto distanti uno dall’altro, che chiamerò “bipolare”, con chiaro riferimento alla neurologia, anche se credo che il termine...

0

Zangrillo: coraggio e buon senso per evitare la morte sociale e civile del Paese, il Coronavirus si sta indebolendo

Pubblichiamo una fondamentale intervista di Luca Telese al Prof.  Alberto Zangrillo, primario di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale San Raffaele di Milano*.   Partiamo da questo dato di fatto, semplice, chiaro, inoppugnabile? Noi da tre giorni, al San Raffaele, non vediamo più un malato grave di Covid. È importante, ma basta ad attenuare l’emergenza? La stessa evidenza la riferiscono anche i nostri colleghi di tutti gli altri ospedali lombardi, i più colpiti. Che conseguenza ne trae?...

1

Chi è il vero mostro

di RAFFAELE VARVARA (FSI-Riconquistare l’Italia Milano) Secondo voi chi è il vero mostro: un virus che alberga nei nostri pneumociti per sopravvivere come la natura ha pensato per lui o una dittatura finanziaria sostenuta dal pensiero unico totalitario delle tv e dei giornali di propaganda che con il “manganello” del debito pubblico ha imposto al nostro Paese di tagliare la sanità pubblica? La dittatura contemporanea è molto più virulenta del coronavirus perché ha infettato il...

0

Torneremo alla normalità molto più forti

di STEFANO D’ANDREA (Presidente del FSI-Riconquistare l’Italia) Tutte e due le categorie degli italiani che a causa del coronavirus hanno subito una depressione, sono perciò divenuti totalmente irrazionali e si sono incattiviti, saranno intellettualmente sconfitte. Saranno sconfitti sia i terrorizzati dell’io resto a casa, sia i terrorizzati del qualcuno (non si sa chi, talvolta definito una parte del grande capitale ma non si sa quale) ci vuole ammazzare, o far vivere come topi, o controllare...

figura 1 0

IRPEF: facciamo un confronto (1974 vs 2019)

di NINO DI CICCO (FSI-Riconquistare l’Italia Roma) La riforma dell’IRPEF del 1973, ispirata al dettato costituzionale (art. 53: “Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività“), prevedeva 32 aliquote applicate ad altrettanti scaglioni di reddito, che andavano da un minimo del 10% (per i redditi fino a 2 milioni di lire) a un massimo del 72% (per i redditi oltre...

0

Oggi può essere quel giorno

di GERARDA MONACO (FSI-Riconquistare l’Italia Cuneo) Costruire un’alternativa a questo sistema che persegue l’interesse dei pochi, invece che della comunità è un processo faticoso e non immediato. Sarebbe tanto consolatorio pensare di essere a buon punto, ma così non è. Viene anche da immaginare come sarebbe tutto più semplice ora se noi cittadini ci fossimo compattati, uniti dalla consapevolezza dei nostri diritti perduti, già anni fa, ma così non è. Non è tardi, però. Oggi...

3

Decreto Rilancio (al buio)

di LUCA RUSSI (FSI-Riconquistare l’Italia Arezzo) Insomma, alla fine a dispetto della oramai consueta pagliacciata di questi nomi altisonanti con cui credono di mascherare la pochezza assoluta delle misure che pretenderebbero di far passare come aiuti per le famiglie e le imprese che si trovano ad affrontare la crisi più grave dal dopoguerra, mi sembra di capire che ‘sti qua non son buoni manco a bluffare, anzi barano proprio. Il bonus agli autonomi (già esageratamente...