Categoria: Editoriale quotidiano

0

Il rapporto fra eguaglianza e meritocrazia, spiegato ai più piccini

di RICCARDO PACCOSI (FSI Bologna) Da un po’ di tempo, noto che un assioma della retorica liberale al quale non avevo mai dato il minimo peso, è diventato alquanto diffuso e trasversale. Esso affiora anche presso persone preparate quantunque la sua solidità logica e concettuale, definirla fragile sarebbe un eufemismo. L’assioma retorico in questione è quello secondo cui le dottrine socialista e comunista, promuovendo l’eguaglianza di tutti i cittadini nella fruizione dei diritti sociali, negherebbero...

0

I due nemici: la volontà di recedere e la volontà di riformare l’UE

di STEFANO D’ANDREA Quando si muove, come fanno tanti modestissimi, sebbene talvolta noti, “intellettuali”, dalla idea che l’Unione Europea sia irriformabile, si è già perso, proprio sul piano intellettuale. L’irriformabilità, infatti, non è mai dimostrabile, trattandosi non di irriformabilità teorica o astratta ma di irriformabilità reale o concreta. Pertanto è normale e comprensibile che la irriformabilità nel discorso comune, politico e giornalistico divenga “estrema improbabilità di riforma”. Se l’ideale resta l’Unione Europea riformata e la...

0

Dal no-euro al no-Italia: ecco chi sono i sicari del Paese

di GILBERTO TROMBETTA (FSI Roma) E la ridicola ministra per il Sud cosa ci sta a fare? Ah si, ad avallare la secessione! Il 15 febbraio 2019 potrebbe diventare la data in cui l’Italia muore. In silenzio, quasi di nascosto. Venerdì il Governo firmerà l’intesa per l’autonomia differenziata di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Si tratta di una richiesta di devoluzione pressoché totale. Di fatto, una secessione mascherata da autonomia. Una volta firmata, la proposta...

0

Efficienza e giustizia ai tempi dell’Unione Europea

di STEFANO ROSATI (FSI Rieti)   Quanta distanza ci deve essere tra un cittadino e il ‘suo’ giudice? Quanti km è giusto che un cittadino percorra per avere giustizia? Qual è lo standard fissato dagli organismi internazionali? Secondo il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo l’accesso alla giustizia è strettamente legato alla riduzione della povertà, in quanto tramite esso viene assicurata la partecipazione alla vita democratica e l’emancipazione dei settori della società più marginali....

0

Latte cagliato

di ANDREA ZHOK (FSI Trieste) Ieri si è assistito ad una protesta clamorosa dei produttori di latte ovino sardo. Secondo quanto leggiamo dai giornali, due anni fa il prezzo del latte era di 1,20 euro al litro, l’anno scorso di 85 centesimi, oggi è sceso a 60 centesimi (44 quello di capra). Il problema dipende a quanto pare in prima istanza dalle oscillazioni del prezzo del pecorino romano (in cui confluisce il 60% della produzione...

0

Stefano D’Andrea (FSI): “Vogliamo costruire il partito del recesso dai trattati europei”

di PIETRO GALIAZZO Prosegue il viaggio del blog nell’approfondimento e divulgazione delle idee “sovraniste costituzionali”.  E’ oggi il turno del Fronte Sovranista Italiano nella persona del Presidente, professor Stefano D’Andrea. Per chi non lo sapesse l’Associazione Riconquistare la Sovranità, oggi Fronte Sovranista Italiano-Riconquistare l’Italia, è la forza politica che per prima ha coniato il termine “sovranismo”, oggi diffuso in tutta Europa, e si è già candidata a diverse elezioni amministrative tra cui le regionali del...

0

Intanto al Senato…

di GILBERTO TROMBETTA (FSI Roma) Il Senato ha approvato il disegno di legge della maggioranza di riforma costituzionale che taglia il numero dei deputati (da 630 a 400) e dei senatori (da 315 a 200). I Sì sono stati 185, i No 54, gli astenuti 4. Il testo passa ora alla Camera. L’Italia è già uno dei Paesi col più basso numero di parlamentari pro capite d’Europa, a dispetto di quello che credono in molti....

0

CLIL e cittadinanza europea? No, grazie!

di GIAMPIERO MARANO (FSI Varese) Al primo posto fra i diciassette “obiettivi formativi prioritari” individuati dall’art. 7 della Legge 107/2015 (la “Buona scuola” del PD) figura “la valorizzazione e il potenziamento delle competenze linguistiche (…) anche mediante l’utilizzo della metodologia Content language integrated learning”. Cosa si intende per Content and Language Integrated Learning (CLIL)?  La legge non lo spiega neppure in sintesi ma il sito ufficiale del MIUR chiarisce che “si tratta di una metodologia...

0

La solidarietà europea non esisterà mai

di GIANLUCA BALDINI (FSI Pescara) Nell’ultimo viaggio a Collarmele ho ascoltato il dibattito tra l’ex chief economist del FMI Olivier Blanchard ed Emiliano Brancaccio. Al termine del confronto, il professore napoletano, nel rispondere alle domande provenienti dal pubblico, riferisce un aneddoto molto interessante: in occasione di un invito che aveva ricevuto da Massimo D’Alema e Laurent Fabius all’atto della candidatura di François Hollande alla presidenza della repubblica francese, Brancaccio intervenne nell’assemblea del Parti Socialiste per...

0

Monito

di ANDREA ZHOK (FSI Trieste)   Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha levato oggi un severo monito al governo sulla posizione italiana nei confronti delle vicende venezuelane: “La situazione in Venezuela richiede senso di responsabilità e chiarezza su una linea condivisa con tutti i nostri alleati e i nostri partner UE. Non ci può essere incertezza né esitazione: la scelta tra la volontà popolare e richiesta di autentica democrazia da un lato e dall’altro...

0

Sul Movimento 5 Stelle

di FEDERICO MONEGAGLIA (FSI Trento)   Da qualche settimana molti miei contatti pentastellati o ex pentastellati esprimono notevoli perplessità riguardo al comportamento del M5S al governo.  Le perplessità, che talvolta si tramutano in vere e proprie critiche, riguardano talvolta una o altra presa di posizione, sia essa in tema di rapporti con l’Unione Europea, di federalismo differenziato, di incapacità di non farsi egemonizzare dalla Lega, di vaccini, di Lino Banfi o altro. La liquidità del...

0

Il vincolo esterno

di ANDREA D’AGOSTO (FSI Bari) Il vero vincolo esterno è la libera circolazione dei capitali. Se si riflette con attenzione tutta la costruzione delle regole dei Trattati, la creazione dell’Euro, l’autonomia della BCE, il principio della concorrenza, la finanziarizzazione dei rapporti di produzione, sono semplici strumenti per consentire, appunto, la libera circolazione dei capitali. Ed è questo basilare principio, su cui si regge tutta l’architettura economica, finanziaria e monetaria europea, che determina il vincolo esterno,...