Categoria: Pensieri, dubbi e suggerimenti

5

Italiani terroristi

Ho svolto un sondaggio sulla mia pagina facebook, al quale hanno risposto oltre sessanta persone. Riporto sia la domanda che le risposte, escludendo soltanto quelle di coloro che, in realtà, hanno commentato ma non risposto e hanno, invece, voluto aprire conversazioni, più o meno a tema. La domanda posta aveva dietro di sé, ossia implicava, un’altra domanda, nascosta nella formulazione: bombardare dall’alto un esercito o un popolo o una banda di malviventi o di partigiani,...

0

"Antesignani in tempi oscuri della grande riscossa"

Se dovessi citare un caso italiano di movimento politico-culturale sorto “dal basso”, ma non popolare, bensì borghese, come era naturale ai primi del novecento, movimento portato avanti con capacità, determinazione, pazienza, da un gruppo, che aveva la guida in una specifica personalità, e che tuttavia fondo’ un’associazione dopo sette anni dalla costituzione, associazione che dopo altri tredici confluì in un partito, più popolare, che avrebbe avuto il potere per venti anni (qui si prescinde totalmente...

3

Hollande e la democrazia

La democrazia è un sistema di selezione della classe dirigente di un popolo o comunque di una comunità organizzata. Forse è anche altro. Anzi spesso è stata storicamente anche altro ma sempre e ovunque la democrazia è stata una forma di selezione della classe dirigente. Quando la selezione non avviene mediante il processo partitico-elettorale-giornalistico, i cittadini hanno la fondata impressione di vivere in una farsa, perché il processo partitico-elettorale e il dibattito politico e giornalistico...

7

Grillo e i sovranisti

Grillo non licenzierà mai i pubblici dipendenti, nonostante le dichiarazioni di ieri, o potrebbe non licenziarli mai. Grillo è un comunicatore, dunque mente per mestiere ed è amato dal pubblico, perché il pubblico ama i comunicatori, ossia coloro che lo ingannano: l’amore del pubblico per Grillo, per Renzi, per Berlusconi e per Mussolini ha la medesima matrice. Cosa farà Grillo nessuno lo può sapere. Grillo andrà un giorno al potere con una carta bianca firmata...

0

Un’alluvione di tagli

di DAVIDE VISIGALLI (ARS Liguria). 9-11 Ottobre 2014. Genova e altri comuni liguri nuovamente inondati dai propri fiumi. In questi giorni il triste anniversario con l’angoscia che potrebbe accadere ancora. Dal 1970 ad oggi 13 alluvioni si sono abbattute sul territorio ligure con un bilancio che ben supera le 50 vittime. La dinamica è sempre la stessa: piogge torrenziali (400 mm in poche ore solo l’anno scorso) che non danno tregua al terreno, i principali...

0

La Germania illustrata agli italiani anti-italiani e filotedeschi

L’economia sommersa vale 333 miliardi. Italia seconda “potenza” europea dopo la Germania. Corruzione in Germania: un macigno sull’economia che vale 250 miliardi. Sindacalisti corrotti con prostitute dal top manager di Volkswagen. Siemens, record mondiale di corruzione internazionale. Germania, boom di evasori pentiti. Tedeschi lavativi: lavorano 300 ore meno degli italiani e dei greci. La Germania caccia gli anziani e li esporta in Polonia. Germania: 19.000 morti l’anno per mala sanità. La Germania trucca i conti...

1

I due avversari ideologici

di STEFANO D’ANDREA (ARS Abruzzo; Università di Perugia) Globalisti La contraddizione fondamentale del nostro tempo è sovranisti/globalisti Se ciò è vero, ne deriva che tutti i globalisti (quindi tutti gli unionisti, federalisti o meno), di destra, di centrodestra, di centro, di centrosinistra e di sinistra sono avversari dei sovranisti. Tutti in egual modo, fino a quando resteranno globalisti. Al contrario, i sovranisti democratici e repubblicani che si riconosconano nella Costituzione – veramente e non per...

0

La prossemica: l’inscindibile legame tra spazio e cultura

di DAVIDE VISIGALLI (ARS Liguria) Continuo il discorso iniziato qui con il tempo e la sua percezione.  In questo post vorrei dare delle brevi suggestioni sulla percezione dello spazio. Inoltre questo argomento lascia interessanti possibilità interpretative sul fenomeno dell’immigrazione e del suo controllo, cronaca di questi giorni. La prossemica è la scienza che studia il significato dello spazio e la sua influenza sulle dinamiche comportamentali animali e umane. Nel suo classico, La Dimensione nascosta, il Professor Hall,...

3

Appello ai giovani!

di LUCA MANCINI (ARS Lazio) Avete presente quella strana sensazione che vi assale quando siete in un luogo in cui non conoscete praticamente nessuno? Quel misto di disagio e inadeguatezza che vi tormenta il petto? Ecco, provate ad immaginarlo, moltiplicatelo per mille e solo a quel punto forse sarete vicini a quello che provano la maggior parte dei giovani italiani ogni volta che questo sistema li umilia. I dati sulla disoccupazione giovanile sono a dir...

0

Il ruolo della "leggenda"

“La leggenda, ch’è la persuasione e l’ illusione degli uomini, è alcune volte come l’anima della vita sociale e ne forma sempre parte fondamentale e integrante” (cit.). I moderni consumatori sono incapaci di nutrirsi di leggenda, perché hanno consumato o perso il gusto della storia, dei miti e delle gerarchie di valore tra uomini (non di diritti ma di valore). E ora che ad essi la politica deflazionistica ha tolto i consumi e talvolta il...

1

I fronti avanzati della guerra sovranista

AUSTRIA, DANIMARCA ED INGHILTERRA sono ormai i tre fronti più importanti  della battaglia tra europeisti, intesi in senso lato, comprensivo sia degli unionisti-liberisti sia degli sciocchi fognatori, da un lato, e sovranisti dall’altro, fronti ben più caldi rispetto allo pseudo-fronte greco. Gli argomenti dei sovranisti austriaci, danesi e inglesi sono vari: tutela dei salari e lotta al libero-scambio, ossia alle multinazionali (Austria); difesa dello stato sociale e della “tribu’” danese (Danimarca); odio nei confronti della...

0

Gli ultimi ordini da Bruxelles

Bruxelles, 13.5.2015 COM(2015) 262 final Raccomandazione di RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO sul programma nazionale di riforma 2015 dell’Italia e che formula un parere del Consiglio sul programma di stabilità 2015 dell’Italia 1) “Sono ancora eccessivamente elevati il numero e la portata delle agevolazioni fiscali, in particolare le aliquote ridotte dell’IVA”. 2) “Quanto alla tassazione dei beni immobili, ci sono stati soltanto lenti progressi della riforma del catasto, nell’ambito della quale si rende particolarmente necessaria una revisione...