Le ragioni strutturali del debito pubblico italiano

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Marzia C. ha detto:

    Per quanto riguarda “l’ipertrofia” della Pubblica Amministrazione italiana, come causa principale dell’eccesso di debito pubblico, avrei delle obiezioni da fare sostenute da fonti che mi pare contraddicano quanto affermi il sig. Aldo Giannuli, autore di questo articolo (la fonte di cui parlo è tratta da un articolo di Italia Oggi – quotidiano economico, giuridico e politico). I dati sono ricavati dall’associazione ADAPT, fondata da Marco Biagi e non da qualche sindacato, come riportato: https://www.italiaoggi.it/news/mancano-2-5-milioni-di-dipendenti-pubblici-2267158. L’articolo di Italia Oggi, pur non recentissimo, risale al maggio di quest’anno, quindi suppongo che i numeri siano rimasti sostanzialmente gli stessi.

    • Fabrice ha detto:

      @Marzia C.

      Bravissima!! Giannulli fino all’altro ieri era con il M5S, quelli che raccontavano la balla che gli unici mali dell’Italia sono la corruzione, gli sprechi nella puublica amministrazione e che il reddito di cittadinanza è la panacea di tutti i mali, gente quelli del M5S che sull’euro ancora dopo tanti anni non sapeva che pesci prendere, insomma questa era la gente a cui andava appresso Giannulli.

      Di nuovo complimenti per il tuo intevento basato su numeri veri e non su opinioni.

      Buona Domenica.

      Fabrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *