Il liberalismo “buono” non esiste

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Dario Massimiliano Cella ha detto:

    BUONGIORNO, TROVO TROPPO SEMPLIFICATIVA DAL PUNTO DI VISTA FILOSOFICO LA CONCEZIONE DEL ” LIBERALE”: IL LIBERALE E’ DIVENTATO SINONIMO , E’ VERO, DI LIBERISMO O DI LIBERALISMO FILOSOFICO – POLITICO, MA IL ” LIBERAL” SPESSO E’ UN INDIVIDUO EMANCIPATO CHE LOTTA CONTRO L’OMOLOGAZIONE E QUINDI HA VALORE POSITIVO. NON ESISTE SOLO LO ” STATO” O SOLO IL ” POPOLO” ….ALLA BASA C’E’ L’INDIVIDUO ( E STIRNER NE’ HA CANTATO LA GRANDEZZA) NON INDIVIDUALISTA, MA “EGOTISTA”, NON EGOISTA. LO STRAPOTERE DELLE MACCHINE UCCIDE IN PRIMIS L’INDIVIDUO. LO STATO E’ SPESSO MACCHINA CHE DISTRUGGE…NON ERA COSI’ LO STATO HEGELIANO, MA E’ COSI’ DI FATTO LO STATO E LO STATALISMO TECNOCRATICO. LA MACCHINA E LA TECNOLOGIZZAZIONE SONO CONTRO L’INDIVIDUO E QUINDI, DI FATTO, PER LO ” STATO” ALLA ORWELL: VIVA L'”EGOTISMO” STIRNERIANO CHE AFFERMA ” IO SONO IL NULLA CREATORE”!!! DEFINIRSI ” NULLA” E’ FORSE ESSERE PRESUNTUOSI ED EGOISTI?? CON AFFETTO E STIMA
    PROF. DARIO MASSIMILIANO CELLA

    • Enrico ha detto:

      Definirsi nulla CREATORE è un ossimoro che potrebbe anche essere interpretato come una metafora dell’ “universo” prima del big bang… che qualcuno potrebbe identificare con Dio che sicuramente è un entità che non pecca in modestia. Il reale significato dell’ ossimoro Dipende da quale dei 2 aggettivi si predilige in base alle proprie convinzioni filosofiche.

  2. Dario Massimiliano Cella ha detto:

    SE L’UOMO NON CREA NON PUO’ CHE DISTRUGGERE…..ALMENO FA QUALCOSA…LA DIALETTICA DI HEGEL GIA’ NON DIMENTICA MAI IL MOMENTO DELL’ANTITESI CHE QUANDO E’ POLEMOS E’ SICURAMENTE SVILUPPO.. UN CERTO AUTORITARISMO DEL SINGOLO E’ POSITIVO E ” CREATIVO” E LA GUERRA, PER ME, RIMARRA’ SEMPRE SALUTE DEL MONDO. IL MONDO SENZA AZIONE O REAZIONE E’ MORTO: LA DOMANDA E’ SOLO SE L’AZIONE E’ OBBLIGO DEL SINGOLO O TUTTO SI MUOVE IN PROGRESSO?…IL PROGRESSO CI SARA’ SICURAMENTE O IL PESO E’ E SARA’ SU DI NOI?….IL RESTO CHE IL CONFLITTO SIA MATRICE DI FUTURO E’ COSA DI CUI SONO MODESTAMENTE SICURO! ( PURTROPPO O PER FORTUNA!!! )… PROF. DARIO MASSIMILIANO CELLA

    • Davide Visigalli ha detto:

      Direi che nei commenti c’è tanta carne al fuoco e non mi è possibile rispondere a tutto qui. Due cose: lo Stato può opprimere certo. Ma l’individuo senza lo Stato segue solo la legge del più forte. Che è la guerra con altri mezzi. In questo periodo storico, in cui gli Stati sono in dissoluzione, aver paura della loro oppressione è un nonsense. Riguardo al progresso tecnologico, non credo sia sempre positivo e non credo sia inarrestabile. Anche qui, non vedo ora questo stretto legame tecno-oppressivo dello Stato. Amazon ne è un fulgido esempio. Il liberale è nato contro le monarchie oppressive. Ora queste ultime non ci sono più. E neanche regimi che limitino la libertà individuale. L’unica cosa che non è garantita si chiama uguaglianza sostanziale.

      • Dario Massimiliano Cella ha detto:

        IL PROGRESSO TECNOLOGICO STA’ DIVENTANDO INARRESTABILE, IN QUANTO NON E’ PIU’ IN MANO A UOMINI ( ANIMALI MALATI) MA ALLA ” MACCHINA STESSA” ….L’INCUBO AVANZA E NESSUN UMANO POTRA’ ARRESTARLO. SOLO LA SOMMOSSA VIOLENTA DEL SINGOLO E DEI GRUPPI PUO’ SALVARE IL MONDO…O UNA GUERRA MONDIALE CHE RIPORTI( L’INCUBO DI EINSTEIN ) AL ” PRIMITIVO” .GRAZIE
        DARIO MASSIMILIANO CELLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *