Elezioni a Terni, Gargani (Riconquistare l’Italia) indica i temi: “Uscire dall’Unione Europea, sanità in mano allo Stato“

Potrebbero interessarti anche...

8 Risposte

  1. Paolo Zingoni ha detto:

    Ho letto solo il primo articolo del programma, mi è stato sufficiente per non andare avanti. Spero non venga eletta, e nel caso lo fosse si ravveda, fermandosi a pensare alle conseguenze di un insano programma, al di là di uno spot elettorale!

  2. EMMA VALERIA PACI ha detto:

    SOSTENIAMO L “EUROPA
    UNITA” !!!
    SAREMMO SEMPRE PIÙ EMARGINATI E DIPENDENTI DAGLI ALTRI PAESI ECONOMICAMENTE PIÙ AVANZATI.
    NOI SIAMO UN PAESE PRIVO DI MATERIE PRIME E CHE NEGLI ULTIMI DECENNI NON È STATO AL PASSO CON UNA ECONOMIA GLOBALIZZANTE CHE MARCIAVA IN MODO FAGOCITANTE PER GIUNTA FORNITA DI ALTA TECNOLOGIA INFORMATICA!!!!
    QUELLO CHE INVECE DOBBIAMO ASSOLUTAMENTE FARE È DIALOGARE CON L’EUROPA, IN PARTICOLARE IN QUESTO FRANGENTE DI ALTO CONTAGIO VIRALE, PER TROVARE UNA SOLUZIONE CHE AIUTI L’ITALIA A RISOLLEVARSI DALLA INEVITABILE CRISI ECONOMICA CHE È ALLE PORTE!!!!!

    ” È UNA PAZZIA ESSERE ANTIEUROPEISTI, ALLA PARI DI FARE UN SALTO NEL BUIO”!!!!!

    • Lorenzo D'Onofrio ha detto:

      Signora mia, crisi economica alle porte? Ci siamo da oltre 10 anni in crisi.
      Come abbiamo fatto a diventare la quarta potenza mondiale senza materie prime? Ecco come: http://frontesovranista.it/le-imprese-pubbliche-documento-per-lassemblea-nazionale-del-fsi-24-settembre-2017/
      Il dialogo con l’Europa dice? Per dialogare bisogna essere in due e qui invece non c’è nessuno, né in Europa, né in Italia, visto che abbiamo una classe politica che esegue pedissequamente ordini. Ordini peraltro che sono diretta emanazione dei Trattati europei.
      Guardi qui cos’è la sua Europa: https://www.facebook.com/405491789536838/videos/1051882551564422/

    • Michele Durante ha detto:

      Il “dialogo” che abbiamo con l’Unione Europea (l’Europa è un’altra cosa) è unilaterale, intimidatorio e ricattatorio ad oggi e non può essere altrimenti dato che ne siamo giuridicamente ed economicamente assoggettati. Siamo ridotti ad elemosinare deficit (che è nostro indebitamento) per poter affrontare emergenze epidemiologiche o catastrofi naturali. Tutto quello che lei teme accada con l’uscITA sta già accadendo fintato che siamo in Unione Europea: disoccupazione strutturale obbligatoria, deflazione salariale, svendita di tutto il patrimonio pubblico, privatizzazione di tutti i beni pubblici, deindustrializzazione e chi più ne ha più ne metta. Senza contare che l’intera architrave giuridica dell’UE è totalmente in contrasto con la nostra Costituzione.
      Apra gli occhi!
      Saluti.

  3. Rita ha detto:

    Ma il sostegno economico dell’Europa non lo avremo più. Potremmo farne a meno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *