L’errore politico e tecnico dell’euro (2)

Potrebbero interessarti anche...

8 Risposte

  1. Simone ha detto:

    Scusa se lo chiedo ma l' "associazione riconquistare la sovranita" ha un sito? a che partito si riferisce , come sara strutturato? Piu di una volta ho sentito il concetti tipo "uscire dall euro" anche da quelli che sono andati al mmt di rimini , ma nessuno sta proponendo nulla che possa unire sotto la stessa proposta piu persone di ideologie diverse per questa finalita. Ha a che fare con "sollevazione"? o con mpl promosso da ecodellarete (scusa io seguo un po tutto) . Chiedo quaesto perche io fondamentalmente cerco un gruppo anche politico che abbia le intenzioni di uscire dalla influenza euro , ma per adesso ci sono tanti sparuti gruppi in giro per l'italia e per il web che non hanno un idea chiara, molti non capiscono che il problema e' comune sia a destra che a sinistra. Quindi o le associazioni sono tutte di "ultra comunsti" tipo mpl , oppure come "la destra" di storace.
    Premettendo che io non sono un animale politico ma tendo ad andare a destra , non riesco a avvicinarmi al partito di storace per le loro visoni e quando mi avvicino dall altra parte c'e' sempre il tipo che usa termini come "proletari" che secondo me non esistono piu. poi ci sono quelli che sono per la decrescita che manderei a studiare matematica o rileggersi alcuni testi di economia , vabbe mi dilungo e so di non essere un buon oratore, ma volevo specificare le persone che lo compongono sono eterogenee? ci sono rappresentati diciamo di "destra" come di "sinistra"?

  2. stefano.dandrea ha detto:

    Simone, lo schieramento favorevole a restare nell'Unione Europea è composto da persone (che magari infantilmente vorrebbero trasformare l'Unione Europea nell'opposto di sé stessa) di destra, di centro e di sinistra; da gay e da Romano La Russa; da Bersani e da Gasbarri; dai piddini e dagli ellettori missini-AN-PDL; da Ferrero e da Monti; da Diliberto e da Montezzemolo. Lo schieramento, che si deve formare e si formerà, favorevole alla riconquista della sovranità dovrà essere altrettanto composito, altrimenti è condannato alla sconfitta.

    Tuttavia, come le persone testé indicate militano in diversi partiti, è bene anche che le diverse anime che formeranno lo schieramento sovranista trovino collocazione in partiti e movimenti diversi. Ogni cittadino interessato dovrà indagare qual è l'associazione o movimento che meglio lo rappresenta.

    La nostra associazione nasce con spirito unitario, sia pure entro alcuni paletti chiari: la Costituzione della Repubblica; la necessità di ricostruire una economia sociale e popolare; la preferenza per la formula della giustizia sociale anziché per le declamazioni socialistiche; alcune proposte di politica economica. Direi che devi leggere l'intero documento; soffermati sui vocaboli; le scelte lessicali sono importanti; valuta le scelte di fondo; e poi, come mi auguro, aderisci.

    Mi sembra di ricordare di averti inviato la proposta. Sbaglio? Non hai ricevuto una mia email? Fammi sapere

  3. Leo Carlo ha detto:

    Vorrei lasciare qui un appello della Seisachtheia Europe, libera associazione di cittadini Europei che si sta battendo su tutto il territorio della Comunità, affinchè sia riconosciuto il diritto alla dignità della persona al di là delle lobby bancario-istituzionali. Questo il testo dell'appello:

    UN MILIONE DI FIRME PER L’ "EUROPA DELLA SOLIDARIETÀ".

    L’articolo 8 del Trattato di Lisbona entrerà ufficialmente in vigore il 1/4/2012(non è uno scherzo, ndr). Da quella data, i cittadini europei potranno presentare istanze con almeno un (1) milione di firme per la votazione di Leggi nell’Unione Europea.

    SCOPO DELLE FIRME:

    OPPOSIZIONE all’immiserimento economico ed all’assoggettamento nazionale e personale. Solidarietà nazionale. Ciò costituisce un enorme dovere e responsabilità.

    SI CHIEDE:

    LA CANCELLAZIONE del gravoso Debito. Quando i Paesi si trovano in «stato di necessità» (tracollo del sistema sanitario, di istruzione, salari e pensioni), il pagamento del gravoso debito viene accantonato. A quel punto hanno la precedenza le necessità di sopravvivenza e di dignità delle persone.

    Per aderire alla petizione, chi lo ritiene giusto può farlo all' indirizzo:

    http://www.1millionsignatures.eu/?a=it

    Per maggiori informazioni:

    http://www.youtube.com/watch?v=kLlzQYDAKpA&feature=youtu.be

    Spero che aderirete in molti, la raccolta firme è già partita ed è aperta a tutti i cittadini della Comunità Europea.

    Vi segnalo anche il sito:

    http://www.referendumprivilegipolitici.com/index.htm

    Grazie per il Vostro prezioso tempo.

  4. stefano.dandrea ha detto:

    Leo Carlo,

    pubblico l'appello per ospitalità.

    Per quanto mi riguarda, rifiuto l'Unione Europea. Non ho alcuna voglia di essercitare diritti che i Trattati europei mi riconoscono. Voglio invece impegnarmi per concorrere alla fine con milioni di altri a sottrarre il popolo e lo stato italiano ai vincoli che i Trattati ci impongono, recedendo dai Trattati europei e/o favorendo in ogni modo l'implosione dell'Unione Europea.

  1. 2 aprile 2012

    […] La seconda parte, intitolata L’errore politico e tecnico dell’euro, si legge qua (http://www.appelloalpopolo.it/?p=6278) La parte terza, intitolata Scuola, Università, Sanità, […]

  2. 12 aprile 2012
  3. 18 settembre 2012

    […] […]

  4. 14 marzo 2017

    […] all’introduzione dell’euro – che è stata un errore tecnico, non soltanto politico – e agli effetti nefasti che ha prodotto,  i cittadini italiani hanno […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *