Taggato: antieuropeismo

1

Rinnegate i padri che portano la guerra.

Sei ancora quello della pietra e della fionda, uomo del mio tempo. Eri nella carlinga, con le ali maligne, le meridiane di morte, t’ho visto – dentro il carro di fuoco, alle forche, alle ruote di tortura. T’ho visto: eri tu, con la tua scienza esatta persuasa allo sterminio, senza amore, senza Cristo. Hai ucciso ancora, come sempre, come uccisero i padri, come uccisero gli animali che ti videro per la prima volta. E questo...

0

Intervista a Diego Fusaro (a cura di Luca Cancelliere)

Diego Fusaro è nato a Torino nel 1983 e si è diplomato al Liceo Classico “Vittorio Alfieri” di Torino. Nel 2007 si è laureato in Filosofia all’Università degli Studi di Torino, dove è stato allievo di Pier Paolo Portinaro, Gianni Vattimo ed Enrico Pasini, con una tesi su Karl Marx. Dopo un periodo di ricerca all’Università di Bielefeld in Germania, ha conseguito il dottorato in Storia della Filosofia presso l’Università San Raffaele di Milano, dove...

8

Una scelta coerente: astensione o scheda nulla

PERCHE' ALLE ELEZIONI EUROPEE MI ASTERRO' O VOTERO' SCHEDA NULLA – NON PUO' VOTARE CHI DESIDERA LA COMPLETA DISTRUZIONE DELL'UNIONE EUROPEA. Infatti:  1) non esiste un parlamento europeo paragonabile a quello italiano (di un tempo); 2) tale ipotetico parlamento europeo non sarebbe potuto mai esistere, né potrà mai esistere, perché l'Unione europea è una organizzazione internazionale i cui membri sono e non possono che essere gli Stati (il vero "parlamento" europeo dunque esiste ed è...

13

L’Europa è una passione triste

l testo che segue è una anticipazione di un articolo di Marino Badiale e Fabrizio Tringali attualmente in lavorazione. In queste righe Badiale sottolinea la differenza fra "Europa" ed "Unione Europea", e illustra come spesso, soprattutto nella sinistra italiana, si confonda la prima con la seconda. Il desiderio di "un'altra Europa" o di una "Europa dei popoli" tanto spesso declamato non è altro che uno slogan vuoto, espressione di una cieca passione verso forme politiche...

1

Appello al Popolo, ARS, Antieuropeismo, Unione economica europea e Unione politica europea

di Stefano D’Andrea  a seguire l'articolo di Aldo Giannuli Untà europea: che bella cosa, però… Fin dalla nascita di questo blog ho testimoniato una posizione politica “antieuropeista”. Successivi scritti e interventi video hanno chiarito che la mia posizione politica è di contrarietà al mercato unico creato con Maastricht e già preparato nel quinquennio precedente e alla moneta comune (l’euro). Già nel primo articolo – il  Manifesto del fronte popolare italiano, che era soltanto la sintesi...

1

Più Europa (e meno Spagna). O no?

Un’eccellente sintesi sui problemi, economici e politici, creati dall’euro (SD’A) di Alberto Bagnai Alberto Bagnai Vi ho parlato in un post precedente di un economista eterodosso, un certo Pesce (o almeno così lo chiamavano a Roma), che in un convegno scientifico passato alla storia come il mountain workshop (il seminario della montagna), del quale sta per ricorrere il duemillesimo anniversario, disse una serie di cose di grande attualità, che via via abbiamo commentato in questo...

1

Piazza Fontana quarant’anni dopo: segreti svelati ed una lezione non ancora tratta (seconda parte)

  12 dicembre 1969. Strage di Piazza Fontana, "la madre di tutte le stragi". Un capitolo (forse nemmeno il primo) dell'Operazione Chaos (nome in codice del piano CIA elaborato nel 1963 ed avallato dall'amministrazione del presidente democratico USA, Johnson, vice e subentrante di Kennedy assassinato): direzione strategica atlantica, cioè americana, e ruolo operativo della manovalanza neofascista. L'Operazione Chaos prevedeva una vasta opera di destabilizzazione, centralmente comprensiva anche di stragi indiscriminate, in alcuni paesi alleati/subalterni considerati...

8

L’errore politico e tecnico dell’euro (2)

Proseguo nella pubblicazione del Documento di analisi e proposte politiche dell'Associazione Riconquistare la Sovranità e offro in lettura la seconda parte. Si tratta del terzo paragrafo dell'Analisi, dedicato all'errore politico e tecnico dell'euro. Dal Documento di analisi e proposte politiche dell'Associazione Riconquistare la Sovranità: § 3 L'errore politico e tecnico dell'euro.

0

L'Unione politica europea è fuffa. E L'Unione economica europea è un mostro.

Il 21 novembre 2011, sono stato invitato dai Giovani Comunisti di Torino a tenere un seminario, nell'ambito del primo ciclo di formazione del centro studi "Nuovo immaginario". Nel conoscere un nutrito gruppo di giovani valorosi, coraggiosi, intelligenti e controcorrente, il mio cuore si è riempito di gioia e il mio corpo di fede. Oggi mi hanno fatto un secondo regalo, lasciando sulla mia bacheca facebook il filmato, ben montato e sufficientemente breve, della mia relazione....

0

Italia ed Europa, un destino comune

Il seguente documento è stato redatto dal Gruppo Clarissa, ricercatori e studiosi di diversi orientamenti che collaborano con la testata on-line Clarissa.it, con l'intezione di offrire un contributo di analisi sul tema maggiormente dibattuto in questa fase politica: l'Europa, l'Euro, i rapporti con la sovranità nazionale. Viene presentato su Appello al Popolo con la consapevolezza di non essere conforme con la linea politica espressa dal sito, vi si auspica, infatti, un recupero della sovranità nazionale ma in un percorso che si accompagni...

0

Replica a Giulietto Chiesa, che vorrebbe la "sovranità monetaria europea"

di Stefano D'Andrea 1. Giulietto Chiesa ha pubblicato un articolo dal titolo “Riflessioni su alcuni orientamenti tattici e strategici di Alternativa”. L’articolo è un “contributo alla discussione nella II Assemblea Nazionale di Alternativa”. Chiesa si è augurato che il suo contributo apra la discussione.   L’articolo è dedicato ai temi dell'Unione europea e dell'euro. Perciò accolgo l’invito, anche in considerazione del fatto che mi sono rispecchiato e ho intravisto il contenuto di alcuni miei articoli...

0

Unione Europea a stelle e strisce

Integrazione economica e militare europea nelle strategie USA L’Unione Europea come futuro antagonista imperialista degli Stati Uniti? È una tesi che riscuote consenso in larghi settori dell’estrema sinistra e dell’estrema destra. Certo, i primi auspicano soprattutto un’inversione di tendenza della politica economica neoliberista di Maastricht: si afferma, più con fede che con cognizione di causa, un’altra Europa è possibile, senza che intanto nemmeno si provi a delineare su quali assi costruire un’altra Italia possibile. I...