Taggato: dollaro

0

Svalutazioni nominali e rivalutazioni reali.

In questo articolo si metteranno a confronto gli andamenti dei tassi di cambio nominali e reali di Stati Uniti, Italia e Germania, tra il 1960 ed il 2013, mettendo alla luce alcuni effetti verificatisi con l'adesione allo SME e alla moneta unica europea.   A nessuno, credo, sarà mai sfuggita la ricorrente analogia tra la “liretta” e le famigerate svalutazioni, sempre e comunque definite “competitive”. Pochi, però, sono al corrente che la competitività di prezzo dei beni...

4

Svalutazione, inflazione e prezzo del petrolio.

  In questo articolo si analizzerà l'evoluzione del tasso di inflazione in relazione alla variazione del prezzo del petrolio e del tasso di cambio tra euro e dollaro.   Nel corrente dibattito, ogniqualvolta si paventa l'ipotesi di una rottura dell'unione monetaria, con contestuale svalutazione, si riporta in vita il fantasma dell'inflazione e dei prezzi delle materie prime che salirebbero alle stelle. Questo terrore, molto probabilmente, è radicato nel ricordo delle crisi petrolifere degli anni 70...

8

La risposta di Stefano Lucarelli

Ringrazio Stefano Lucarelli per aver risposto cortesemente e sollecitamente alla mia richiesta. Lucarelli nega che vi siano rischi che un eventuale ritorno al protezionismo generi guerre e sostiene che  "Uscire dall'euro potrebbe essere una strada razionale per molti Paesi, tra cui il nostro. Si tratterebbe comunque di una scelta che presupporebbe l'acuirsi delle tensioni fra la Germania – il creditore – e i Paesi periferici – i debitori". Sono ovviamente d'accordo, tanto che nel Documento...

2

Appunti sulla guerra valutaria

Un'analisi molto interessante, almeno per noi che non abbiamo sufficienti conoscenze di questi temi. L'ultimo paragrafo, che contiene le proposte o meglio ipotesi di proposte, è l'ennesima manifestazione dell'ideologia della sinistra radicale antistatalista e quindi antinterventista (e antisocialista, a parte le chiacchiere e le parole vuote di signifcato), che non riesce proprio a proporre la soluzione semplice e lineare – ossia reintrodurre un rigido sistema di controllo della circolazione dei capitali, ricostituire un sistema finanziario...

0

Il dollaro

di Mensa Andrea La vicenda di DOMINIQUE STRAUSS-KAHN riporta alla ribalta un antico e recente problema  del quale dovremmo tutti, a livello mondiale e non solo Italiano, cominciare ad interessarci. Man mano che la globalizzazione rende gli interscambi più frequenti e di sempre maggior valore, il problema della moneta con cui pagare tali merci e servizi, diventa sempre più pressante e cocente. Innanzitutto alcuni dati, già di per se inquietanti: quando Saddam Hussein annunciò di...

0

L'Euro e l'area di libero scambio

Parte seconda.     Dall’avvento della moneta unica a oggi.  di Andrea Mensa Dato che l’adozione dell’euro ha suscitato, soprattutto ora che è sotto attacco, molte critiche, voglio descrivere quanto e perché tali critiche siano fondate, prima di passare ad analizzare l’accaduto nel dettaglio.  Innanzitutto parlo solo di denaro “fiat” perché quello a base aurea o a riserva 100%, i cui vantaggi e svantaggi ho già descritto in altri post, e nei quali la massa monetaria è...

0

GEAB n. 49 Primo trimestre 2011: superamento della soglia critica dello smembramento geopolitico globale

fonte conflittiestrategie traduzione di Gianni Petrosillo Come aveva anticipato LEAP/E2020 nella sua lettera aperta ai capi del G20 pubblicata nell'edizione mondiale del Financial Times, il 24 marzo 2009, alla vigilia del vertice di Londra, la questione di una riforma sostanziale del sistema monetario internazionale è il cuore di qualsiasi tentativo di controllo della crisi attuale. Ma ahinoi, come ha nuovamente dimostrato il fallimento del vertice del G20 di Séoul, la finestra d'opportunità per attuare con...

0

L'assurdo di importare tutto dalla Cina

di Gianlini fonte cobraf La risposta è nella tecnologia, finché non hai internet veloce te lo sogni di vendere tutto dall'altra parte della terra…La globalizzazione l'han voluta i cinesi mica noi; cosa avremmo mai potuto fare per evitarla? sono loro che han deciso di aprirsi, finché c'era il comunismo non c'era globalizzazione… Questa è una visione bizzarra del mondo, esistono governi sovrani con leggi in ogni paese e tutti di norma hanno vincoli e restrizioni...