Taggato: Giorgio La Pira

3

Il compito dell’Italia nel Mediterraneo: La Pira scrive a Pio XII

di GIORGIO LA PIRA 4 maggio 1958 – IV Domenica dopo Pasqua (S. Monica!) Beatissimo Padre, permettete che io sviluppi -giova a me!- la mia meditazione sulla vocazione e missione cristiana dell’Italia oggi. Premessa: quanto Voi avete detto ai giovani: c’è la pace e bisogna edificare un mondo nuovo e migliore: un nuovo «universo delle nazioni»: un universo delle nazioni illuminato da Cristo e dalla Sua Chiesa: “quod parasti ante faciem omnium populorum, lumen ad...

0

Lettera di Giorgio La Pira a Pio XII: la rivoluzione copernicana in economia

di GIORGIO LA PIRA 1 maggio 1958, S. Giuseppe operaio Beatissimo Padre, permettete che in questo giorno consacrato a S. Giuseppe ed al lavoro cristiano ed alla società cristiana fondata sulla famiglia di Nazareth e sulla bottega di Nazareth, io vi scriva questa lettera quasi a naturale complemento della precedente concernente l’Italia ed il suo «destino» (vocazione e missione) nell’edificazione del «nuovo universo» delle nazioni. Il punto di partenza di questa mia lettera non può...

0

La politica economica e finanziaria del Vangelo

Letto su Appunti   Giorgio La Pira L’attesa della povera gente Cronache sociali, n. 1, del 15 aprile 1950. Tratto, con qualche modifica, da Federico Caffè, La dignità del lavoro, a cura di Giuseppe Amari, Castelvecchi, Roma 2014. La politica economica e finanziaria del Vangelo I. L’attesa della povera gente (disoccupati e bisognosi in genere)? La risposta è chiara: un governo a obiettivo, in certo modo, unico: strutturato organicamente in vista di esso: la lotta...