Taggato: ISIS

0

L’identità occidentale e i suoi nemici

di ANDREA ZHOK (FSI Trieste) 1. La chiamata alle armi A commento dell’attentato a Charlie Hebdo sulla prima pagina del Corriere della Sera del 10/01/2015 campeggiava un articolo del noto editorialista Piero Ostellino, dal titolo “Il buonismo che ci accieca”. Secondo l’autore l’Occidente (e l’Italia in particolare) soffrirebbe di “un’identità ambigua e compromissoria”, e il nostro “buonismo retorico, politicamente corretto” sarebbe incapace di guardare la realtà, portando solo a “patetiche invocazioni al dialogo”. I responsabili di questa...

4

Come sta andando la battaglia di Mosul? Un tentativo di avvicinarci alla verità

di STEFANO D’ANDREA È molto difficile farsi un’idea in qualche modo obiettiva su ciò che sta accadendo a Mosul. L’idea , diffusa dal mainstream, secondo la quale oltre un milione di persone sarebbero “prigioniere” o “intrappolate” o usate come scudi umani dallo Stato Islamico fa ridere anche i semi-deficienti. Il perimetro della città è  pari a quello di Roma o forse soltanto un po’ più piccolo, visto che il milione di persone vive in case di...

0

Salutate Rodrigo Duterte: il Trump filippino, versione estrema

Il 30 giugno 2016 si è insediato come presidente delle Filippine Rodrigo Duterte, dopo una lunga carriera (iniziata nel 1988) come sindaco della città di Davao, nel sud delle Filippine. La sua vittoria è stata quella di un outsider definito da alcuni osservatori come “populista”. La sua campagna si è basata prevalentemente sulla promessa di applicare su scala nazionale la politica di tolleranza zero del crimine e della droga, politica che ha applicato (a sentire...

2

Documentario: la propaganda dello Stato Islamico

Non ho stima di Saviano e i suoi commenti, che si ascoltano nel documentario, sono spesso superficiali, anche se complessivamente accettabili, rispetto alle sciocchezze che sistematicamente si scrivono sul tema. E’ vero, in particolare, che lo Stato Islamico non è un fenomeno religioso, sebbene  Saviano erri quando afferma che si tratta di fenomeno criminale. Lo Stato Islamico è un progetto e un fenomeno politico-militare, con ideologia apocalittica, di durata secolare (stando al progetto), violento come...

0

Stato Islamico, cos'era, cos'è, cosa sarà: un esperimento di maoismo islamista

di KYLE ORTON (traduzione di Federico Monegaglia, FSI Trento) Only the dead (Solo i morti) documenta l’esperienza di Michael Ware, giornalista australiano giunto agli inizi del 2003 in Iraq, nel quale ha trascorso undici mesi all’anno per sette anni. Poco dopo la caduta di Saddam Hussein, Ware riuscì a prendere contatti con i resistenti al nuovo ordine, nel periodo in cui gli americani ancora faticavano a mapparli. Ware riuscì dunque a stabilire una rete di...

12

Massimo Campanini: Cos'è il fondamentalismo islamico

Intervista a Massimo Campanini, uno dei più noti arabisti italiani, docente di Pensiero islamico e Storia dei paesi islamici all’Università di Trento. Fonte: The Post Internazionale Cominciamo dalle origini. Quando e come nasce il fondamentalismo islamico? Dal punto di vista storico il fondamentalismo-radicalismo nasce come un’estremizzazione delle tendenze riformiste della nahda (in arabo rinascita) e dell’islah (riforma), cioè il rinascimento politico e intellettuale del mondo arabo-islamico tra Ottocento e Novecento. Le prime forme di fondamentalismo nacquero tra la metà...

3

Hollande e la democrazia

La democrazia è un sistema di selezione della classe dirigente di un popolo o comunque di una comunità organizzata. Forse è anche altro. Anzi spesso è stata storicamente anche altro ma sempre e ovunque la democrazia è stata una forma di selezione della classe dirigente. Quando la selezione non avviene mediante il processo partitico-elettorale-giornalistico, i cittadini hanno la fondata impressione di vivere in una farsa, perché il processo partitico-elettorale e il dibattito politico e giornalistico...

43

L'Italia deve combattere l'IS?

Ho chiesto a Stefano D’Andrea, presidente dell’ARS,  di rielaborare per “Appello al Popolo” un commento pubblicato su facebook, così da offrire ai nostri lettori spunti di riflessione e di confronto sulla grave situazione internazionale. [gm] La rivolta in Libia, non diversamente da quella in Siria, è stata scatenata dalla fratellanza musulmana. In particolare in Libia dal Qatar, che ha inviato carri armati e mercenari nonché dai clan di Misurata, più separatisti che islamisti. Non mi...

0

Conoscere in profondità lo Stato Islamico

Grazie a una straordinaria tesi di laurea magistrale, della quale gli Italiani devono ringraziare il dott. Bruno Rindone, laureatosi in Lingue e civiltà dell’Asia e dell’Africa mediterranea presso l’Università Ca’Foscari, con una tesi dal titolo Islamic State (IS): dalla caduta di Mosul all’assedio di Kobani/Ayn al-Arab, relatore Prof. Vera Costantini, abbiamo la possibilità di conoscere molto a fondo lo Stato Islamico. Leggendo la tesi, possiamo verificare cosa dicono di volere, quale è il progetto a...

7

Front National ancora in ascesa.

Proprio oggi un’intera scuola elementare di Tolosa é sotto tutela di un team di psicologi. Il problema? Hanno appena scoperto che il ragazzino dell’ultimo video dell’ISIS che giustizia a sangue freddo un giovane israeliano, altro non é che un loro ex compagno di classe, almeno fino a qualche settimana fa. L’altro barbuto che spiega i motivi della sentenza é sempre un altro binazionale francese,  cognato del più conosciuto  Merah,  che 2 anni fa entro’ in...

0

E' giunto il momento della battaglia – Salvare l'Europa – Renzi e il populismo – La Libia e l'ISIS – Razzismo e totalitarismo

1. STA ARRIVANDO IL MOMENTO DELLA BATTAGLIA Non abbiate paura delle “RIFORME COSTITUZIONALI” di Renzi, visto che esse non saranno approvate con il consenso dei due terzi del Parlamento. La battaglia referendaria contro le riforme costituzionali di Renzi sarà un momento molto importante della fase di consolidamento del movimento sovranista. L’ARS sarà in prima fila, con centinaia di comizi volanti e organizzati. Girerà le città con autovetture dotate di megafoni e file con comizi incorporati....

0

Capire il vicino oriente grazie a un discorso di Seyyed Nasrallah

Il discorso di Seyyed Nasrallah, che offriamo in lettura, consente ai curiosi di compiere molti passi avanti nella comprensione della situazione politica e militare del vicino oriente. Alcuni luoghi comuni diffusi in occidente escono completamente dissolti, conclusione che il lettore riesce a trarre con certezza, al netto della scontata partigianeria dell’autore del discorso. Intanto, Nasrallah dimostra, con i fatti, come sia assolutamente falso che nel Vicino Oriente sia in corso uno scontro tra Sciiti e...