Taggato: proporzionale

0

Avvelenata italiana: la soluzione è copiare dal nostro passato

di STEFANO D’ANDREA In Italia è accaduta una cosa assurda, qualcosa che richiama il concetto di simulacro di Baudrillard: la finta politica, la politica delle declamazioni ideologiche – quella che faceva credere ai militonti, ai simpatitonti e ai votonti che il PCI dovesse fare una rivoluzione, che in realtà il PCI non voleva fare e che l’URSS non avrebbe consentito di fare (attentato a Berlinguer in Bulgaria; consenso, documentato, del kgb al rapimento di Moro),...

2

La "stabilità del governo" non è un valore costituzionale

Le motivazioni della Corte Costituzionale relative alla illegittimirtà costituzionale di alcune disposizioni delle leggi elettorali erano ampiamente prevedibili e previste anche per quanto riguarda la piena legittimità dell'attuale Parlamento. Da esse deriva un indirizzo che in futuro il Parlamento dovrà seguire se vorrà modificare di nuovo le leggi elettorali. I canoni dettati dalla Corte sono tutti condivisibili salvo uno del tutto non condivisibile. Mi soffermo prima brevemente sui passaggi condivisibili della sentenza. In primo luogo,...

0

Napolitano, il proporzionale e la modifica della Costituzione

La reazione di Napolitano alla sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato la illegittimità del sistema elettorale è vergognosa e testimonia la deriva di questo politico, ormai privo di ogni rispetto per la Costituzione e per il ruolo istituzionale che svolge. La scelta della legge elettorale dovrebbe avvenire in Parlamento, essendo un bene che essa sia estranea all'indirizzo politico del Governo. Tuttavia, se è difficile che il Parlamento o, al limite, i partiti riescano ad...

0

Lo stallo italiano e la governabilità

Truman I quaderni di Truman Dicono (i mass media e l'establishment) che in Italia c'è un problema di legge elettorale, ma il problema che essi vedono non è che il porcellum sputa sulla Costituzione, impedendo l'elezione diretta dei propri rappresentanti (artt. 56 e 58 ) (1). No, il problema che essi vedono è la cosiddetta governabilità. Eppure con quattro grandi coalizioni non ha senso che ad una venga data la maggioranza assoluta, perché in tale...

0

Lettera ai commentatori di Appello al Popolo

Ho scritto una lettera, spedita via email, a (quasi) tutti coloro che hanno inviato almeno un commento ad Appello al Popolo. La pubblico, perché essa chiarisce il senso del recente Appello al Popolo Lavoratore e potrebbe indurre ad aderire anche persone che frequentano da lungo tempo il blog ma non sono soliti commentare gli articoli (Stefano D’Andrea) *** 1. Questa lettera è indirizzata a (quasi) tutti coloro che hanno scritto almeno un commento su Appello...

0

Il maggioritario va in soffitta

                 di Mauro Volpi il Manifesto Nello stato di dissolvimento della fase della Repubblica apertasi nel 1993 e definita impropriamente «Seconda Repubblica» può anche accadere che vengano presentati, su sollecitazione di una componente minoritaria del maggior partito di opposizione, due quesiti referendari, il cui scopo principale è quello di contrastare le tre richieste referendarie, avanzate da Passigli e da vari altri intellettuali, che si propongono di eliminare gli aspetti più negativi dell'attuale legge elettorale: le...