Taggato: Riconquistare l’Italia

4

Sul “Piano” della P2 di Licio Gelli per il taglio dei parlamentari

di LORENZO D’ONOFRIO (FSI Riconquistare l’Italia – Pescara) Offro in consultazione, senza filtri, il “Piano di Rinascita Democratica” della loggia P2 di Licio Gelli, estratto dalla trascrizione ufficiale pubblicata dalla relativa Commissione parlamentare d’inchiesta (qui tutti gli allegati alla relazione della Commissione). A pagina 12, sotto la rubrica “Ordinamento del Parlamento”, si può leggere il piano di riduzione del numero dei parlamentari: nuove leggi elettorali, per la Camera, di tipo misto (uninominale e proporzionale secondo...

0

Vero falso

di LORENZO D’ONOFRIO (FSI Pescara) L’Italia ha il numero più alto di parlamentari? FALSO L’Italia ha i parlamentari più pagati? VERO Se è un problema di costi, allora, perché non si sono tagliati gli stipendi? #29marzo #IoVotoNO

0

L’8 MARZO IL FSI RICONQUISTARE L’ITALIA ALLE ELEZIONI POLITICHE

Sarà solo un primissimo assaggio, parteciperemo alle elezioni suppletive per il Senato in UMBRIA (dove si voterà per sostituire la senatrice Tesei, diventata presidente di Regione), ma è già comunque una enorme soddisfazione per tutti noi del FSI Riconquistare l’Italia e per tutte le persone che ci sostengono. La nostra Armida Gargani sarà candidata senatrice, per cimentarsi, e con lei ancora una volta tutto il Partito, in una campagna elettorale finalmente POLITICA, nella quale potremo dimostrare la...

0

L’Unione Europea è democratica? Risponde Barbero

di SIMONE GARILLI (FSI Mantova) Nuova puntata del “dialogo” tra il giornalista liberal e Alessandro Barbero, a cui aggiungo alcune considerazioni personali. Il tema è lo scetticismo verso l’Unione Europea. Il giornalista malcela la sua adesione all’”Europa democratica”, mentre Barbero parla senza remore di un’Europa NON democratica e lo fa a ragion veduta, distinguendo storicamente due categorie oggi troppo spesso confuse. Prima il liberalismo, che sancisce nuovamente nella storia europea il principio secondo cui il...

0

Noi eredi di Mazzini

di Luca Mancini (FSI Roma) Noi siamo l’ultimo baluardo di un’idea che è invincibile, poiché essa è libertà, indipendenza e giustizia sociale per i popoli. L’idea di un uomo che è morto latitante come un criminale per averla sostenuta con tanto amore e coraggio fino alla fine dei suoi giorni: quell’uomo era Giuseppe Mazzini e noi siamo i suoi degni eredi. Lo siamo perchè la nostra è una lotta per la libertà e l’indipendenza della...

0

Elezioni Regione Umbria: ancora una volta il FSI Riconquistare l’Italia c’è

Stiamo mantenendo le promesse! Questa mattina presso il Tribunale di Perugia i nostri militanti Matteo Natalini e Manuel Costanzi, con la nostra candidata alla Presidenza della Regione Umbria Martina Carletti, hanno depositato la candidatura della lista del FSI Riconquistare l’Italia per le elezioni regionali che si svolgeranno il 27 ottobre prossimo. Attendiamo l’ufficialità dell’ammissione, ma (facendo i debiti scongiuri) anche questa volta dovremmo esserci. Un ringraziamento enorme al meraviglioso gruppo di militanti umbri per l’encomiabile lavoro svolto, a tutti i soci...

0

Il nostro ringraziamento agli elettori del Trentino

Ringraziamo gli elettori che hanno deciso consapevolmente di dare fiducia al progetto di Riconquistare l’Italia. Una percentuale modesta, ma che per un’avanguardia che si presenta la prima volta alle urne è più che dignitosa. Non sono stati voti buttati, ma uno stimolo a crescere e a migliorare per una forza che ha dimostrato concretezza visione e che ha ricevuto numerosissimi attestati di stima da parte di elettori e delle forze in gioco. Trasformare la stima...

1

“Lo Stato è come una famiglia”

di LORENZO D’ONOFRIO (FSI Pescara) “Lo Stato è come una famiglia”: quante volte l’avete sentito? Chi afferma una cosa del genere vuole il Popolo in povertà. Una famiglia quando spende utilizza il reddito che ha guadagnato con il lavoro. Lo Stato, unico soggetto a poter emettere moneta (attraverso la SUA Banca Centrale), quando spende crea proprio quel reddito che la famiglia guadagna con il lavoro. Nell’Italia repubblicana, quella dell’eccellenza IRI, dello Stato sociale, della piena occupazione,...

0

Privatizzazioni, nazionalizzazioni e una “considerazione inattuale”

di ANDREA ZHOK (FSI Trieste) Alcuni amici mi hanno urbanamente rimproverato di aver preso posizione a favore della rinazionalizzazione di molte industrie italiane, senza ricordare come si sia pervenuti al grande piano di privatizzazioni degli anni ’90. Essi dicono che si è pervenuti alle privatizzazioni perché si trattava in gran parte di enti pubblici in perdita, e perché, come dimostrato dalla stagione di Tangentopoli, la classe dirigente pubblica si era dimostrata inaffidabile e predatoria. Per...