Taggato: Stefano D’Andrea

2

Amministrative 2017: la prima volta dei sovranisti

Ci siamo! In occasione delle elezioni amministrative dell’11 giugno 2017 alcuni cittadini del Centro, del Nord e del Sud Italia troveranno sulla scheda elettorale, per la prima volta, i nomi di candidati sovranisti. Il Fronte Sovranista Italiano sarà presente con i propri militanti che, come da Statuto, hanno promosso o trovato spazio in liste civiche, animati dalla volontà di contrastare i centri di potere facenti capo alle diverse diramazioni del Partito Unico che da oltre...

0

Il FSI e i tentativi di aggregazione che si svilupperanno prima delle elezioni politiche

Intervento all’Assemblea promossa dalla Confederazione per la Liberazione Nazionale (25 aprile, Roma) di Stefano D’Andrea Cari amici, desideravo molto essere presente tra voi ma sono costretto ad inviare questa mia breve comunicazione scritta, perché, essendo candidato Sindaco nel Comune di Avezzano, oggi, approfittando anche di una frequentata e tradizionale Fiera cittadina, devo volantinare in piazza con i candidati alla carica di Consigliere. Affido la lettura del mio intervento ad Alfonso Genovese, militante romano del Fronte...

0

Stefano D’Andrea a riguardo dei sedicenti sovranisti

Stefano D’Andrea, presidente del Fronte Sovranista Italiano, evidenzia le enormi differenze tra i sovranisti e i politici opportunisti di vecchia data che si dichiarano tali. In particolare vengono citati Storace, Alemanno, Meloni e Salvini. Il video è la seconda parte dell’intervista che Manuel Costanzi (socio FSI – Terni) ha fatto a Stefano D’Andrea (Presidente del FSI). La prima parte è qui.

0

Il Sovranismo. Video intervista a Stefano D’Andrea

Stefano D’Andrea, presidente del Fronte Sovranista Italiano, intervistato da Manuel Costanzi (socio FSI – Terni), spiega nascita e significato dei termini sovranismo e sovranista  e illustra le ragioni dell’insanabile contrasto tra i trattati dell’Unione europea e la Costituzione repubblicana.  

2

I dazi, maledetti dazi!

di STEFANO D’ANDREA Maledetti dazi! Se restano un fenomeno limitato, si possono tollerare, ma se gli Stati cominceranno a introdurli in quantità rilevante, le nostre industrie esportatrici saranno colpite e avranno bisogno dell’aumento della domanda interna o di diversificare la produzione per produrre di più o molto di più per il mercato interno. Saremo perciò costretti ad aumentare l’occupazione e quindi i salari, al fine di creare la domanda interna: una vera disgrazia. E poi se,...

0

Federalismo europeo e liberalismo economico

di STEFANO D’ANDREA Per i liberali il federalismo europeo non era un fine ma un mezzo: esso era la migliore idea per ridurre al minimo l’intervento dello Stato nell’economia. Insomma il federalismo europeo era coerentemente al servizio del liberalismo economico. I liberali, perciò, hanno saputo prendere atto, a un certo punto dell’avventura europea, che lo Stato federale non ci sarebbe mai stato (Monti e Junker, per esempio) e che a limitare l’intervento dello Stato bastava...

0

Il 26 novembre il FSI a Rieti con Sergio Cesaratto: “Perché l’Unione europea è irriformabile”

Il 26 novembre 2016 a RIETI, alle ore 17:00 presso la Sala Massimo Rinaldi, in Via della Cordonata (nei pressi di Piazza San Rufo), il FSI reatino organizza un incontro volto a comprendere meglio la struttura e gli effetti sulla vita quotidiana delle politiche dell’Unione europea e a certificare l’impossibile realizzazione di “un’altra Europa” all’interno della UE. Ne discuteranno il Prof. Sergio Cesaratto, ordinario di politica monetaria e fiscale dell’Unione Economica e Monetaria europea, economia della crescita e...

0

Il 25 novembre il FSI a Roma, “TRENTENNIO GLORIOSO: FU SOVRANISTA O DI SINISTRA?”

Il 25 novembre 2016 a ROMA, alle ore 17:00 presso la Facoltà Valdese di Teologia, in Via Pietro Cossa n. 40, verrà presentato il libro “La scomparsa della sinistra in Europa” (Imprimatur, 2016) alla presenza degli autori, il Prof. Aldo Barba, associato di politica economica presso l’Università di Napoli Federico II e il Prof. Massimo Pivetti, già ordinario di economia politica presso l’Università di Roma La Sapienza. Ne discuteranno con il Prof. Cesare Salvi, già senatore e ministro della...

0

Ciò che è bene e ciò che è male (l'Unione europea imploderà)*

di STEFANO D’ANDREA L’Unione europea imploderà. Non dobbiamo fare  molto perché accada ciò che è iscritto nel destino della storia, sebbene tutto ciò che si può fare, per concorrere a diffondere il sentimento antiunionista, deve essere fatto. Quando l’Unione europea imploderà, dovrà essere pronto il partito sovranista, rivendicatore del socialismo costituzionale. Ogni sforzo volto alla costituzione di quel partito è benemerito e ogni azione che in qualche modo ne agevoli la costituzione è benvenuta. Ogni...

1

"PENTASTELLATI SOVRANISTI", SE VERAMENTE SIETE SOVRANISTI, È GIUNTO IL MOMENTO DI USCIRE

di STEFANO D’ANDREA (ARS Abruzzo; Università della Tuscia) Sovranismo non significa “no euro”, come credono ormai pochi decerebrati. Il sovranismo è la moderna forma di patriottismo: la forma che in questo tempo assume il patriottismo in Europa. Il sovranista vuole la disintegrazione dell’Unione europea, la liberazione dalla dittatura finanziaria germanocentrica e a matrice statunitense e la riconquista della sovranità da parte dello Stato e del Popolo italiano. I pentastellati che si appellano alla Commissione europea...

6

Il progetto del Fronte Sovranista Italiano: uscire dall'Unione europea e applicare la Costituzione del 48

L’ARS Associazione Riconquistare la Sovranità è un’associazione di cittadini italiani ideata nel novembre del 2011 e nata nel marzo del 2012, ormai presente in quasi tutte le regioni italiane, il cui scopo sociale è di organizzare una rete di persone che intendono riconquistare la sovranità politica ed economica, al fine di costituire il primo partito politico sovranista italiano. Sovranismo e sovranista sono due neologismi che l’ARS ha individuato e definito per designare l’istanza di riconquista...