Lezioni ideologiche dalla crisi del coronavirus

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. andrea cannelli ha detto:

    Io vorrei chiedere di un altro aspetto degli ultimi 20 anni di politiche europee e cioé, anche volendo accettare l’idea di una decentralizzazione dell’economia, di una esaltazione dell’iniziativa privata, del singolo che in virtù del proprio “valore”emerge schiacciando tutti gli altri,… pardon , ….compete nel mondo liberista affermando la sua libertà di conquistare sempre maggiori spazi di benessere ed accettando quindi l’idea che il sistema si regolerà da solo (con quante vittime non è mai dato di sapere) e quindi, in ultima analisi, parlando dell’europa, anche accettando le regole di ristrutturazione del debito che hanno tolto sovranità e servizi (anche altro ma limitiamoci a questo) ad interi popoli il risultato quale è stato?, forse la Grecia o L’Italia hanno ristrutturato il debito?, di sicuro hanno perso servizi e si sono impoverite ma il debito non mi pare anzi, esso è aumentto e di non poco per cui possiamo dire che la ricetta neoliberista non ha funzionato in europa?; vedete in America o in Cina (con i distinguo del caso) per lo meno l’economia è volata, può fregare o no ma almeno questo dato “positivo” c’è ma in europa?, no in europa l’economia è ristagnata si sono solo avvantaggiate alcune economie su altre ma complessivamente è stagnata, per cui: gli sforzi dei nostri due popoli sono serviti? direi di no dato che i rispettivi debiti sono lievitati del 50%, ma allora la ricetta era sbagliata?, probabilmente si e quindi o c’è una forma di rimborso oppure siamo stati imbrogliati, truffati in malafede per cui che ci stiamo a fare ancora insieme a questi truffatori?.

Rispondi a andrea cannelli Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.