Categoria: Rassegna Stampa

Scienza in rete 0

Il ruolo dei pipistrelli nella tutela delle foreste. E delle aree agricole circostanti

da SCIENZA IN RETE (Anna Romano) Un recente studio italiano analizza la dieta di due rare specie di pipistrelli forestali, il barbastello e l’orecchione bruno, mostrando come sia basata su una grande quantità d’insetti nocivi per la vegetazione. La predazione da parte di questi due chirotteri risulta un vantaggio sia per il bosco in cui vivono sia per le aree coltivate circostanti. Tutelare il barbastello e l’orecchione bruno, quindi, significa salvaguardare non solo le foreste,...

L'indipendente 1

Il riconoscimento facciale sbarca negli aeroporti italiani

da L’INDIPENDENTE (Walter Ferri)   L’Unione Europea guarda comprensibilmente con una certa diffidenza alle tecnologie di riconoscimento facciale: che sia per l’errore dello strumento o per l’uso goffo che se ne fa, la gestione dei dati biometrici causa ancora oggi una quantità considerevole di errori e di problemi, i quali possono a loro volta a conseguenze molto gravi. Con simili presupposti, stupisce lo scoprire che negli aeroporti italiani siano già presenti strumenti dedicati, pronti ad essere avviati...

0

Putin: quando l’Occidente ordinò a Zelensky di non trattare

da PICCOLE NOTE (Davide Malacaria) I media del mondo hanno rilanciato il discorso tenuto ieri da Putin, ma pochi si son dati pena di leggerlo integralmente, limitandosi a dire che lo zar ha chiamato alle armi la nazione e minacciato la guerra atomica. In realtà, Putin ha dichiarato che userà l’atomica solo in caso di un attacco alla Russia, che è altra cosa, riferendosi alle improvvide dichiarazioni di tanti Stranamore nostrani che non escludono la...

0

Pensioni rivalutate per l’inflazione: l’allarme sui conti è strumentale

di IL MANIFESTO (Massimo Franchi) RICADUTE A SENSO UNICO. Spi Cgil: l’unico dato vero sono le migliaia di euro tagliate da Fornero in poi. In dieci anni un assegno da 1.500 euro lorde al mese ha perso 9 mila euro <img src="data:;base64,” alt=”” aria-hidden=”true” /> Una manifestazione dello Spi Cgil per la rivalutazione delle pensioni – Foto LaPresse   Da qualche settimana un fantasma si aggira per la campagna elettorale. Si chiama «rivalutazione delle pensioni» e fa talmente...

0

Hezbollah e Israele mobilitano le loro forze ai confini: il seguente scenario di guerra dovrebbe escludere i civili

da ELIJAH MAGNIER BLOG Per la prima volta dal 1948, Israele ha vissuto una situazione insolita. È stato testimone di un’organizzazione che minaccia di iniziare una guerra in un momento specifico che potrebbe sfidare seriamente il più potente esercito del Medio Oriente. In effetti, dopo un mese di distensione, nei prossimi giorni Hezbollah e Israele dovrebbero riprendere i preparativi di guerra ai confini libanesi. Questa mobilitazione è principalmente il risultato dell’annuncio di funzionari israeliani di...

0

UE. POLONIA E PAESI BALTICI VIETANO L’INGRESSO AI CITTADINI RUSSI

di NOTIZIE GEOPOLITICHE (Alberto Galvi) All’inizio di questo mese i primi ministri di Polonia, Estonia, Lettonia e Lituania hanno concordato di vietare l’ingresso ai cittadini russi, una misura a sostegno dell’Ucraina. Ai russi che viaggiano per turismo, cultura, sport o affari verrà negato l’ingresso nelle quattro nazioni anche se in possesso di un visto valido. Questi quattro paesi confinanti non possono tuttavia impedire ai russi l’ingresso ai russi attraverso paesi terzi come la Finlandia, che...

0

La guerra dei semiconduttori (prima parte)

di L’INTERFERENZA (Giacomo Rotoli) Mentre la guerruncola Russia – Ucraina procede stancamente senza nè vinti nè vincitori sembra che pochi si accorgono che la vera guerra per il dominio mondiale è nel Pacifico. La Cina invaderà Taiwan? Che lo faccia presto perché tra poco sarà troppo tardi. Ma sarebbe la III guerra mondiale? Si, questa volta davvero. Questa è la premessa, un po scioccante, di quella che è la “guerra dei semiconduttori” che si può...

0

La mobilitazione parziale dell’esercito russo

di THE SUBMARINE (Alessandro Massone) Secondo il presidente russo, il paese ha il “dovere morale” di difendere i territori finora “liberati” — ovvero le due Repubbliche popolari, e le zone di Cherson e Zaporižžja Parlando alla nazione alle nove del mattino, Vladimir Putin ha annunciato una mobilitazione “parziale” — ovvero limitata ai riservisti e ai cittadini che hanno già svolto precedentemente mansioni nell’esercito — per rispondere agli sviluppi della guerra in Ucraina. Secondo il presidente...

0

Washington sta facendo di tutto per convincere la Cina a invadere Taiwan

da PICCOLE NOTE (Davide Malacaria) Il titolo della nostra nota è ripreso da un articolo di Andrew Corbley pubblicato su Antiwar che inizia così: “Negli ultimi 50 giorni, l’esecutivo e il Congresso di Washington hanno fatto più di quanto si è fatto negli ultimi 50 anni per convincere la Cina che la politica imperiale americana è semplicemente implacabile e deve essere affrontata con la forza”. “Questo non vuol dire che sia scontato che la Repubblica...

0

Conflitto tra Armenia e Azerbaijan: perché proprio in questo momento

di OSSERVATORIO BALCANI E CAUCASO (Giorgio Comai) © Bumble Dee/Shutterstock La debolezza di Mosca, la guerra in Ucraina, la difficoltà per l’Unione europea di rinunciare alle forniture di gas azere, l’attuale vulnerabilità armena. Sono tutti fattori che contribuiscono a chiarire il contesto del rinnovato conflitto tra Armenia e Azerbaijan e i motivi dell’escalation dei giorni scorsi (Originariamente pubblicato da Valigia Blu  , il 18 settembre 2022) Per due giorni, a partire dalla notte tra il 12 e...

0

Referendum, l’arma totale del Cremlino

da LETTERA DA MOSCA (Fulvio Scaglione) Chi temeva che dal discorso di Vladimir Putin uscisse una dichiarazione ufficiale di guerra all’Ucraina, ora deve preoccuparsi ancora di più. Non per la mobilitazione parziale annunciata dal Presidente e quantificata in 300 mila uomini (“Con concreta esperienza militare e secondo le specializzazioni richieste dai comandi delle forze armate”) dal ministro della Difesa Shoigu, ma per la decisione di cui questa mobilitazione è solo la conseguenza. Ovvero, la decisione...

0

COSE TURCHE

di GIUBBE ROSSE NEWS (Enrico Tomaselli) Un’analisi della strategia di Ankara, nel Mediterraneo ed oltre, alla luce del nuovo mondo multipolare che si sta delineando. Opportunità e rischi per la ‘Sublime Porta’, tra NATO e Russia. Che la guerra in Ucraina abbia accellerato una serie di dinamiche e di processi, è indubitabile; come è ovvio, tutto è cominciato da tempo, e naturalmente non contemporaneamente, ma con l’esplodere del conflitto NATO vs Russia le cose si...