Taggato: costituzione

0

RICONQUISTARE L’ITALIA partecipa alle elezioni regionali di LIGURIA, MARCHE e PUGLIA

Con immenso orgoglio posso finalmente comunicarlo: siamo ufficialmente candidati alle elezioni regionali di LIGURIA (candidato Presidente Davide Visigalli) MARCHE (candidata Presidente Alessandra Contigiani) PUGLIA (candidato Presidente Andrea D’Agosto) Con il Comitato 3 Motivi per il NO siamo inoltre accreditati per la comunicazione politica nazionale a sostegno del NO nel Referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari. Cosa significa questo? Che abbiamo fatto il partito! Come si costruisce un partito dal nulla, senza risorse, senza personaggi famosi, senza TV? Non lo...

1

Referendum del 20 e 21 settembre 2020: 3 MOTIVI per dire NO al taglio della rappresentanza

Il Comitato “3 MOTIVI per il NO” nasce per promuovere il voto “NO” nel referendum costituzionale del 20 e 21 settembre 2020, confermativo della riforma varata con Legge Costituzionale pubblicata in G.U n. 240 del 12/10/2019, con particolare riferimento a 3 MOTIVI, selezionati tra le tante buone ragioni per opporsi alla riforma, in quanto illustrano indubbi e clamorosi svantaggi derivanti dalla riduzione dei parlamentari, che potrebbero essere al più controbilanciati da ipotetici (e invero inesistenti) vantaggi, ma che non possono...

0

La centralità del lavoro nel costituzionalismo italiano

di MATTEO MODULON (FSI-Riconquistare l’Italia Verona) La Costituzione italiana del 1948 rappresentò un cambio di paradigma estremamente profondo entro le logiche della storia contemporanea. A partire dalle rivoluzioni Americana e Francese, nacque il principio di causazione tra libertà e benessere. La convinzione, poi divenuta forma di organizzazione del sistema-paese, consisteva nell’affermare che dalla libertà dell’individuo, non più oppresso dalla logica feudale dell’aristocrazia e dalla monarchia, più precisamente dalla sua libertà di operare economicamente con altri...

figura 1 0

IRPEF: facciamo un confronto (1974 vs 2019)

di NINO DI CICCO (FSI-Riconquistare l’Italia Roma) La riforma dell’IRPEF del 1973, ispirata al dettato costituzionale (art. 53: “Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività“), prevedeva 32 aliquote applicate ad altrettanti scaglioni di reddito, che andavano da un minimo del 10% (per i redditi fino a 2 milioni di lire) a un massimo del 72% (per i redditi oltre...

0

Infermieri eroi? No, al massimo moderni patrioti

di RAFFAELE VARVARA (FSI Milano) Elevati a “eroi” contemporanei, gli infermieri italiani sono balzati agli onori della cronaca per lo spirito di abnegazione con il quale si dedicano instancabilmente alla cura e all’assistenza dell’essere umano. Tuttavia, l’appellativo di “eroe” non aggrada particolarmente agli infermieri, poiché essi mettono a disposizione della collettività il loro spirito di servizio già da un paio di decenni: da quando è cominciata la lunga notte emergenziale del nostro SSN. Il costante...

16

Emergenza coronavirus e crisi economica: come uscirne

AI CITTADINI ITALIANI Indice del documento 1. Sulla necessità di un dibattito sul fine, sui mezzi e sugli scenari ipotizzabili 2. I due possibili fini 3. Non si può fare come la Cina 4. Il paternalismo della classe politica è deprecabile e può essere disastroso 5. Le nostre osservazioni sui dati attualmente disponibili e una critica metodologica al Governo, all’ISS e alla Protezione Civile 6. Quali misure ulteriori e diverse di politica sanitaria in vista...

0

Emergenza coronavirus: il dibattito sul fine

di STEFANO D’ANDREA (Presidente FSI Riconquistare l’Italia) Il fine della “IMMUNITÀ DI GREGGE” è dubbio perché non si conosce il virus, potrebbe essere momentaneo in caso di rilevante mutamento del virus, e richiede molto tempo – due anni dice l’istituto Koch – perché a causa dell’alta contagiosità e del rischio di collasso del SSN, è necessario prima portare, attraverso draconiane misure restrittive, la contagiosità a un livello molto basso, per poi farla oscillare per due...

0

Quaranta giorni che hanno già cambiato la Storia, l’Italia e gli Italiani

di STEFANO D’ANDREA (Presidente FSI Riconquistare l’Italia) Per fortuna, almeno al livello di post Facebook, Covid 19 è “passato”. Dal 100% dei post siamo già a una percentuale relativamente modesta, almeno tra i miei contatti, anche se molti post hanno ad oggetto le conseguenze economiche e in generale il futuro determinato da Covid 19. In questi quaranta giorni, tutti hanno indagato, tutti hanno approfondito, tutti hanno letto notizie italiane e straniere e tutti si sono...

6

Sospensione della democrazia costituzionale: l’Italia è commissariata dall’OMS

di STEFANO D’ANDREA (Presidente FSI Riconquistare l’Italia) Non è Conte che decide con D.P.C.M. (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri); a decidere, DI FATTO, è Walter Ricciardi, consulente del Governo e membro del Comitato Esecutivo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. O meglio Conte non può che fare ciò che suggerisce Ricciardi, salvo evitare, nella misura in cui lo reputa opportuno e possibile, ciò che, a suo avviso, è senz’altro destinato ad apparire politicamente improponibile. Quindi non...

8

Elezioni a Terni, Gargani (Riconquistare l’Italia) indica i temi: “Uscire dall’Unione Europea, sanità in mano allo Stato“

da TERNITODAY Armida Gargani di Riconquistare l’Italia: “Siamo per il ritorno ad un forte ruolo dello Stato nell’economia, presupposto fondamentale per poter realizzare gli obiettivi costituzionali”. Siamo ormai alle battute finali della campagna elettorale in vista delle prossime elezioni suppletive di domenica 8 marzo 2020. I cittadini di sessanta comuni umbri, tra questi tutti quelli della provincia di Terni, dovranno scegliere il sostituto di Donatella Tesei al Senato, all’interno del seggio Umbria 2. Si confronteranno Maria...

1

La Storia del numero dei parlamentari in Italia

“L’Italia ha troppi parlamentari” è uno dei mantra più ricorrenti, ma pochi si interessano di conoscere il motivo per cui si è arrivati all’attuale numero di deputati e senatori. Cosa prevedeva la Costituzione del 1948? Leggiamo due articoli. FONTE: Quirinale ARTICOLO 56 «La Camera dei deputati è eletta a suffragio universale e diretto, in ragione di un deputato per ottantamila abitanti o per frazione superiore a quarantamila. Sono eleggibili a deputati tutti gli elettori che nel giorno delle...