Categoria: Rivista

0

Concorrenza e competizione

di STEFANO D’ANDREA (Presidente FSI-Riconquistare l’Italia) Così come della parola “merito” anche della parola “concorrenza”, fino a trenta anni fa, le civiltà secolari o millenarie ne avevano fatto a meno, salvo l’uso decisivo, tra la fine del settecento l’ottocento e i primi del novecento, nell’economia politica con riguardo alle imprese (e ai lavoratori). La vita non era caratterizzata dalla concorrenza ma (anche) dalla competizione. Esiste la competizione, che è un fatto normale della vita. La...

0

Volete il merito? Avrete Palamara!

di STEFANO D’ANDREA (Presidente FSI-Riconquistare l’Italia) Fino a un certo punto – mi dicono fino al 2006, a un certa riforma del leghista Castelli – le carriere in magistratura erano piuttosto automatiche. L’anzianità di servizio contava al 90%. Se non eri stato valutato inidoneo per qualche ragione diventavi presidente di Tribunale. Introdotto il merito, quindi la valutazione assolutamente discrezionale di partecipazioni a convegni o pseudo-convegni, corsi di formazione, la scrittura di note a sentenza o...

0

Pronti per riconquistare l’Italia

di DAVIDE VISIGALLI (FSI-Riconquistare l’Italia Genova; candidato Presidente Regione Liguria) La nostra avventura è iniziata, abbiamo tutto pronto per raccogliere le firme e presentarci ai cittadini liguri con il nostro programma, diretta emanazione del nostro ideale. Sì, abbiamo un ideale che ci muove all’azione e non lo nascondiamo. Chi parla di Verità, Dati, e assenza di ideologie mente agli altri e a sé stesso. Il nostro ideale risiede nella Costituzione del 1948. Ideale socialdemocratico per...

0

Montecchio Precalcino, l’ipab “La Casa” e il vaccino della Costituzione

di ENRICO BONFATTI (FSI-Riconquistare l’Italia Vicenza; candidato Presidente Regione Veneto) Venerdì prossimo si terrà a Thiene un presidio di fronte alla sede dell’ex Ospedale contro la privatizzazione di due strutture residenziali a Montecchio Precalcino. Dal comunicato di CGIL, CISL e UIL riporto: “La scelta de La Casa di Schio di esternalizzare parte dei servizi residenziali per anziani, disabili e utenti psichiatrici a Montecchio Precalcino, affidandoli ad una cooperativa sociale del territorio….discende anche da scelte ben...

0

Scuola, covid e diritto allo studio

di DAVIDE VISIGALLI (FSI-Riconquistare l’Italia Genova; candidato Presidente Regione Liguria) Si sviluppano mirabolanti piani iperdettagliati per il ritorno tra i banchi degli alunni a settembre. Rime buccali, R con zero, distanziamento fisico (per l’amor di Dio, non sociale che causa disagio), plexiglas con una o due s, DAD alternata, mascherine per tutti, entrata anticipata, lezione nei cinema, sono ormai concetti entrati nel linguaggio politico di questa strana estate. Direttive prese, dicono, per garantire il diritto...

0

Sempre più poveri

di GIANLUCA BALDINI (FSI-Riconquistare l’Italia Pescara) Negli ultimi tre mesi 130.000 nuovi poveri si sono rivolti alla Caritas. Il 70% sono italiani e questo, dice il sociologo Walter Nanni, è un dato di novità. 130.000 madri e padri di famiglia rimasti esclusi dalle misure di sostegno che hanno cercato aiuto presso gli enti di carità. Avreste mai pensato che nel 2020 in Italia ci sarebbero state centinaia di migliaia di persone ridotte alla fame? Noi...

0

Pipistrelli e COVID-19: il rischio di volare alto

di W. LUCCHESI, I. BAGLIVO, C. M. CRISTIANI, P. BONILAURI Parte 1: Zoonosi Oggi proveremo a spezzare una lancia a favore del regno animale (e in particolare del pipistrello) e invitare tutti ad una riflessione sull’ interazione tra società ed ecosistemi. Con la speranza che il nostro rapporto con l’ambiente sia sempre più diretto al rispetto dei suoi equilibri. In questi mesi di pandemia da COVID19 un nuovo termine è entrato nel vocabolario comune: zoonosi....

0

Sempre la solita solfa

di GILBERTO TROMBETTA (FSI-Riconquistare l’Italia Roma; candidato sindaco di Roma) Riforme, riforme a ancora riforme. Questo ci chiede la Merkel, quindi la Germania, cioè l’Unione Europea. Eppure la nostra classe politica – la peggiore degli ultimi 30 anni – ha sempre ubbidito a tali ordini. E infatti siamo il Paese, che di riforme, ne ha fatte più di tutti. Ma cosa intendono gli unionisti con riforme? Beh, intendono la riduzione delle pensioni e l’aumento dell’età...

0

La follia del voto “utile”

di STEFANO D’ANDREA (Presidente del FSI-Riconquistare l’Italia) Quelli che credendo, contro ogni logica ed evidenza, che il popolo debba eleggere il governo, anziché il parlamento, danno il voto utile, preferendo non il partito che reputano migliore ma il meno peggiore tra quelli che possono vincere, secondo voi sono recuperabili o daranno il voto dell’utile idiota tutta la vita? Il voto utile è profondamente IMMORALE, perché non premia chi si impegna a costruire qualcosa di nuovo...

1

Scenario drammatico per i lavoratori italiani. Ma i politici che fanno?

di ALESSANDRA CONTIGIANI (FSI-Riconquistare l’Italia Macerata; Candidata Presidente Regione Marche) Il blocco dei licenziamenti scade a fine agosto. La CIG entro settembre potrebbe esaurirsi. Confcommercio stima una perdita di un milione di posti di lavoro, con un crollo del PIL dell’8%. Come pure Confindustria (7.6%). Gli analisti dell’Istat prospettano una diminuzione in termini di Ula (Unità di lavoro equivalenti a tempo pieno) pari al 9.3%. E intanto la cassa integrazione di aprile stenta ancora ad...

0

Le democrazie liberali? Mezze democrazie

di MARCO DI CROCE (FSI-Riconquistare l’Italia Roma) La democrazia liberale è il riconoscimento del pari diritto a ogni membro della società a determinare le leggi sotto le quali vive la società. Ma nella democrazia liberale, dove lo stato detta legge senza agire, come un intelletto senza mani, non viene riconosciuto il pari diritto di ogni membro della società a determinare l’ambiente, le condizioni reali, in cui vive la società. L’ambiente, infatti, è determinato dagli atti...

2

Il più grande errore nella storia politica degli ultimo 500 anni: un errore che non dovrà ripetersi mai più

di RICCARDO PACCOSI (FSI-Riconquistare l’Italia Bologna) La prima ipotesi riguardo a quello che sta accadendo, la si potrebbe riassumere nel seguente modo: c’è un vaccino da vendere, ci sono in gioco centinaia di miliardi, ma persistono problemi sia politici che di elevata diffidenza presso l’opinione pubblica. Dunque, per sbloccare questo stallo politico, l’OMS decide di scatenare il panico, d’innescare una spirale di paura nei confronti di un’eventuale seconda ondata e, così, di andare contro il...