La Rivista del FSI

0

La democrazia è incompatibile con l’Unione Europea

AFFARITALIANI intervista DANIELA TALARICO (FSI Torino)   1)CHE COS’È IL FRONTE SOVRANISTA ITALIANO? E’ un partito che viene costituito nel 2016, a partire dall’associazione ARS (Associazione Riconquistare la Sovranità) fondata da Stefano D’Andrea (presidente FSI) alcuni anni prima . L’idea di base è che in Italia esista una sorta di “partito unico” neoliberista che va da rifondazione comunista alla destra, una sorta di corpo unico dalle diverse sfumature ma ormai privo di qualsiasi velleità ideale...

0

Dichiarazione congiunta USA-Turchia sul nordest della Siria

Traduzione a cura di Antonio Marrapodi (FSI Roma)   Gli Usa e la Turchia riconfermano le loro relazioni come onorevoli membri della NATO. Gli USA comprendono le preoccupazioni turche relative alla propria sicurezza al confine meridionale con la Siria. La Turchia e gli Usa concordano che le condizioni sul campo, in particolare nel Nordest della Siria, necessitano di una stretta coordinazione sulla base di interessi comuni. La Turchia e gli Usa rimangono fedeli al loro impegno...

0

Il tg dei sovranisti arcaici (speciale Umbria)

di MARTINA CARLETTI (FSI Perugia) Fiorenzo Fraioli ha dato il via ad un format meraviglioso: il “tg dei sovranisti arcaici”, che altro non saremmo che noi sovranisti costituzionali. Consigliato a tutti, divertentissimo. In questa puntata, ospiti io e il dottor Burattini.  

2

Le verità “scomode”

di SALVATORE SCRASCIA (FSI Lecce) Nella mente della gente, e quindi anche degli intervistatori, che sembrano dei cloni di Cottarelli, è completamente sparita la concezione di economia mista, che ha caratterizzato i decenni dopo la seconda guerra mondiale non solo in Italia. Ormai è radicata la concezione per cui tutte le risorse devono provenire dai privati e che lo Stato non possa esso stesso con risorse proprie, derivanti dal suo esclusivo potere in campo monetario,...

0

Lo scontro generazionale come arma di distrazione di massa

1)QUANDO LO SCONTRO GENERAZIONALE SOSTITUISCE LA LOTTA DI CLASSE Da decenni una classe politica di inetti, aiutata da una stampa a dir poco asservita, ci propone di volta in volta dei nemici immaginari per nascondere l’unico scontro in atto e di cui non si vuole, non si deve parlare: la lotta di classe. Scontro che stiamo perdendo clamorosamente per colpa della libera circolazione di merci capitali e lavoro. Una piaga globale, ma particolarmente forte in...

0

Nomina si nescis, perit et cognitio rerum

di STEFANO ROSATI (FSI Rieti) È vero, l’espressione del Migliore liberale reazionario al sentire le parole “nazionalizzazione” o “bisogna cambiare le leggi DELLO STATO che consentono alle imprese di liberalizzare è uno spasso. Certo, possiamo anche dire che il fatto che i lavoratori chiedano nazionalizzazioni o di fare leggi contro le delocalizzazioni sia cosa buona. Tuttavia, una richiesta generica di nazionalizzazione a cosa serve? Con tutto il rispetto e la massima solidarietà ai lavoratori. All’interno dell’UE...

1

Panem et circenses

di GIANLUCA BALDINI (FSI Pescara) Non ho visto e non perderò tempo a guardarmi in differita lo scontro tra Matteo Nurmagomedov e Matteo McGregor. Queste armi di distrazione di massa servono sempre a non parlare dei 160 tavoli di crisi al MISE, dei 300.000 lavoratori che perderanno il futuro tra il 2019 e il 2020, dell’emorragia di imprese, capitali, lavoro e dignità che continua con i governi di tutti i colori da venticinque anni a...

0

“Riconquistare l’Italia” contro Golia

1)UNA SCELTA INOPPORTUNA «Inopportuna e offensiva la scelta del CNA Umbria di escludere gli altri candidati» «Inopportuna ed offensiva». Così Martina Carletti, candidata alla presidenza per Riconquistare l’Italia alle prossime regionali umbre, ha definito la scelta della CNA Umbria di invitare solamente Tesei e Bianconi al confronto di giovedì scorso. Il 10 ottobre scorso, infatti, la CNA Umbria ha organizzato l’incontro “Visioni d’Umbria”, volto a presentare una serie di proposte ai candidati presidente alle prossime...

0

12 ottobre 2019: una data da ricordare?

1)SULLA MANIFESTAZIONE DEL 12 OTTOBRE: “IO” SOVRANISTI E “NOI” SOVRANISTI Mi auguro che dalla manifestazione del 12 ottobre nasca una nuova frazione politica della futura alleanza sovranista, e che il prossimo anno, a ottobre, si organizzi una manifestazione nella quale sarà vietato partecipare a titolo individuale: o si sfilerà con Riconquistare l’Italia o con Vox o con la MMT o con Nuova direzione o con la nuova frazione, che speriamo nascerà. I singoli, gli individui,...

0

FSI-Riconquistare l’Italia: elezioni in Umbria

Ci hanno detto che l’Italia non è un paese per noi, che non ha più nulla da offrirci. Abbiamo scelto di dedicare all’Italia il nostro destino, quello di una generazione. Per la nostra dignità, per la Giustizia Sociale, per chi verrà dopo di noi. Ci libereremo! Partiamo dall’Umbria per Riconquistare l’Italia: il 27 ottobre si vota per la Costituzione, con Martina Carletti Presidente. Qui  l’intervista a Martina Carletti su Tef Channel

0

La continua ricerca dello uebermensch: dall’umanesimo rinascimentale al post-umanesimo della Silicon Valley

Traduzione a cura di Emilio di Somma (FSI Torino) Articolo di Amir Nour per il Blog di TheSaker Recentemente (Nt l’articolo è del 31 Gennaio), la rivista di fama mondiale, The Economist, ha ricevuto un bel po’ di attenzione da parte dei media internazionali; e comprensibilmente. Infatti, verso la fine di ogni anno, da decenni, pubblica un’edizione speciale molto attesa, che prevede le principali tendenze politiche ed economiche e gli eventi dell’anno prossimo. Ma a differenza...

0

Povera patria

1) Poi ti dicono che il mondo è cambiato. Siamo noi che siamo cambiati. Chi fu sconfitto nel trentennio glorioso e non firmò la Costituzione, non si è mai arreso. Ha lavorato con pazienza in modo subdolo, contando sul sostegno di potentati economici e finanziari, investendo sugli intellettuali e sugli artisti, realizzando una vera e propria internazionale liberale. Tutto senza fretta. La rivoluzione è avvenuta prima di tutto nelle nostre menti ed i primi megafoni...