Autore: Redazione

0

Governi nazionali ed Europa

di MARCO TROMBINO (FSI Genova) Durante l’aspro dibattito fra paesi dell’Unione Europea a proposito di come affrontare, dal punto di vista finanziario, l’attuale crisi economica indotta dall’emergenza Covid-19, ossia se dare vita agli eurobond (opzione sostenuta dai paesi mediterranei) o se fare ricorso al MES (variante preferita dai paesi nordeuropei), ha fatto capolino un’affermazione pubblica di David Sassoli, il presidente del Parlamento Europeo, il quale ha esternato: “I governi nazionali non sono l’Europa”. Tale posizione...

0

Intanto in Italia

di GILBERTO TROMBETTA (FSI Roma) Siamo alle soglie di una possibile rivoluzione culturale in cui 30 anni di balle liberali saranno seppellite dalla storia (coi loro cantori, speriamo). Soldi creati dal nulla dalle Banche Centrali, finanziamento a deficit della spesa pubblica, massiccio intervento dello Stato nell’economia, nazionalizzazioni. E noi stiamo nelle mani di un esercito di sprovveduti, nella migliore delle ipotesi, e di venduti, nella peggiore, che davanti alla più grande crisi, economica e non...

0

“Better call Saul” e il liberismo nella vita quotidiana

di JACOPO D’ALESSIO (FSI Verbania) Si tratta di una serie ideata da una costola di Breaking Bad, dove, allo stesso modo, si dimostra come il liberalismo di matrice americana abbia creato le fondamenta di un’antropologia darwinista la quale, già a partire dagli anni ’70 del secolo scorso, si è abbattuta ormai anche su tutta Europa. Better call Saul non riesce a risparmiare dalla disgregazione dei rapporti umani, altrettanto mercificati come quelli del lavoro, nemmeno l’amore...

1

Batterci per cosa?

di LORENZO D’ONOFRIO (FSI Pescara) Ci dicono che dobbiamo batterci in Europa, batterci, lo capite? Per salvare vite, famiglie, imprese, i nostri sacrifici… e non si rendono conto che in quella parola, batterci, c’è il fallimento della loro retorica sulla solidarietà europea… Dovremmo andare a batterci contro i nostri “fratelli”, quelli che mentre affossavano la Grecia dichiaravano di volerci IN GINOCCHIO… Batterci per avere il permesso di fare quello che uno Stato, se non l’avessimo...

1

I mass-media ci ingannano?

di MICHELE DURANTE (FSI Genova) Molte notizie col tempo vengono smentite, alcune confermate, altre confermate se pur false, altre ancora inventate di sana pianta. L’inganno sta nella mente di chi non vuol pensare, approfondire, riflettere o semplicemente porsi domande: quindi, non me la sento di definire ingannevole una cosa che ormai è rivelata in tutti i suoi lati. Quello che mi sento di dire, invece, è che i mass media purtroppo decidono quando e su...

1

La grande occasione che l’Italia rischia di perdere

Pubblichiamo un articolo di Alberto Bradanini che riteniamo ricco di spunti interessanti. Alberto Bradanini è un ex-diplomatico. Tra i numerosi incarichi, è stato Ambasciatore d’Italia a Teheran (2008- 2012) e a Pechino (2013- 2015). È attualmente Presidente del Centro Studi sulla Cina Contemporanea.   di ALBERTO BRADANINI (da Micromega) Ieri 26 marzo, con il dissenso italiano e spagnolo sul testo conclusivo, i 27 leader Ue hanno fotografato la frattura tra i paesi che avevano ingenuamente creduto nella...

0

Andrà tutto bene

di GIANLUCA BALDINI (FSI Pescara) Adesso tutti, ma proprio tutto, vogliono “più Stato”. Tutti si sono resi conto che senza Stato siamo morti. Negli ultimi otto anni abbiamo dedicato la nostra militanza politica a sottolineare la necessità di riconsegnare allo Stato i poteri di controllo sull’economia nazionale e per questa posizione che ci differenziava da tutti siamo stati oggetto di scherno da parte di destra, sinistra e 5 stelle, tutti uniti dall’obiettivo di ridurre ai...

0

Emergenza coronavirus: il dibattito sul fine

di STEFANO D’ANDREA (Presidente FSI Riconquistare l’Italia) Il fine della “IMMUNITÀ DI GREGGE” è dubbio perché non si conosce il virus, potrebbe essere momentaneo in caso di rilevante mutamento del virus, e richiede molto tempo – due anni dice l’istituto Koch – perché a causa dell’alta contagiosità e del rischio di collasso del SSN, è necessario prima portare, attraverso draconiane misure restrittive, la contagiosità a un livello molto basso, per poi farla oscillare per due...

0

Contro la “misodemia” e la misantropia dilaganti

di GUIDO CARLOMAGNO (FSI Roma) Gli invasati deliri che si stanno manifestando attorno alla questione dei corridori e dei passeggiatori solitari, assurti a nuovo nemico pubblico numero uno da orde di hater in piena psicosi, offrono l’occasione per tornare su un tema non molto dibattuto e proporre un’interpretazione integrativa e complementare all’“unica attuale dicotomia” enunciata in un ottimo articolo di Lorenzo D’Onofrio, pubblicato su “Appello al Popolo” qualche mese fa. Il tiro al piccione verso l’uomo...

0

Quaranta giorni che hanno già cambiato la Storia, l’Italia e gli Italiani

di STEFANO D’ANDREA (Presidente FSI Riconquistare l’Italia) Per fortuna, almeno al livello di post Facebook, Covid 19 è “passato”. Dal 100% dei post siamo già a una percentuale relativamente modesta, almeno tra i miei contatti, anche se molti post hanno ad oggetto le conseguenze economiche e in generale il futuro determinato da Covid 19. In questi quaranta giorni, tutti hanno indagato, tutti hanno approfondito, tutti hanno letto notizie italiane e straniere e tutti si sono...

0

L’imprevisto e lo Stato

di MARTINA CARLETTI (FSI Perugia) Siamo di fronte ad un cambio di paradigma. Quelli che ci accusavano di volere l’autarchia cambieranno idea così come l’ha cambiata la classe medica che non si è opposta sufficientemente ai tagli sanitari: in realtà la nostra è una forma di responsabilità verso l’Italia. Quelli che credevano che il mondo globalizzato fosse un grande luna park privo di conseguenze sono nudi di fronte alla propria infantilità. In situazioni di emergenza...

2

Il disoccupato ai tempi del coronavirus

di NICOLA DI CESARE (FSI Cagliari) Tra gli innumerevoli disastri che lo tsunami coronavirus ha provocato ce n’è uno del tutto ignorato che tuttavia è il peggiore di tutti. Secondo le statistiche ufficiali, che sappiamo fasulle e restrittive, in Italia ci sono circa 5,5 milioni di persone che dovrebbero vivere senza alcun reddito; tra questi 857.141 soggetti percepiscono il ridicolo reddito di cittadinanza di importo medio di 519 euro, che sostentano (si fa per dire)...