Come sta andando la battaglia di Mosul? Un tentativo di avvicinarci alla verità

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Lorenzo ha detto:

    Il video non funziona. Potreste postare qualche collegamento alternativo?

  2. Stefano D'Andrea ha detto:

    Userò questo post per verificare di tanto intanto le notizie che provengono da Mosul.
    Intanto, “l’avanzata per conquistare la città si è sostanzialmente arenata da giorni” (http://www.globalist.it/world/articolo/208472/isis-resiste-a-mosul-decapitati-15-soldati-iracheni-fatti-prigionieri.html)
    Poi si sta dimostrando una grande balla propagandistica (questa volta dei complottisti che nulla vogliono sapere e capire dello Stato Islamico e di coloro che guardano tutto in funzione della Siria: lo stato islamico, per loro, sarebbe stato creato soltanto per far cadere Assad!) l’idea che Mosul sarebbe stata abbandonata dai guerrieri dello Stato Islamico per dirigersi a Raqqa (la tesi era assurda). Al contrario, da Raqqa è arrivata a Mosul la brigata Uzbeka, composta interamente da combattenti suicidi (http://www.analisidifesa.it/2016/11/a-mosul-arriva-labrigata-uzbeka-dellisis/). La notizia conferma anche che la tesi secondo la quale Mosul sarebbe stata interamente circondata è un’altra balla.
    Perché ci raccontano tante balle?

  3. Stefano D'Andrea ha detto:

    Ma guarda tu se un italiano, per cercare di capire come sta andando la battaglia di Mosul, deve leggere il Washington post:
    11 novembre: : https://www.washingtonpost.com/world/iraq-has-never-seen-this-kind-of-fighting-in-its-battles-with-isis/2016/11/11/96af671e-a524-11e6-ba46-53db57f0e351_story.html?tid=a_inl&utm_term=.5c98441d3e2c
    e
    I dicembre: https://www.washingtonpost.com/world/islamic-state-has-unleashed-over-600-car-bombs-in-mosul-battle-so-far/2016/12/01/52a3461c-b7f3-11e6-939c-91749443c5e5_story.html?utm_term=.de5607eee8c4

    L’ultima propaganda dello Stato Islamico, invece, riguarda i cecchini: http://jihadology.net/2016/11/28/new-video-message-from-the-islamic-state-signed-bullets-wilayat-ninawa/ Qua, le solite autobomba che tuttavia, in questo caso, escono in gruppo; e i missili: http://jihadology.net/2016/11/30/new-video-message-from-the-islamic-state-progress-of-the-battle-in-wilayat-al-jazirah/

    AGGIORNAMENTO

    Sembra che il territorio conquistato dai miliziani iraniani dia modo alllo Stato Islamico di lanciare contrattacchi che uccidono e feriscono decine di miliziani e costringono gli altri a fuggire: http://www.usnews.com/news/world/articles/2016-12-03/is-attack-breaches-militiamens-defenses-in-northern-iraq

    AGGIORNAMENTO 11 DICEMBRE
    A parte il premier iracheno che spara balle, cominciano a dubitare anche i generali iraniani e curdi. Tutti riconoscono le capacità militari e l’inventiva dell’IS: http://www.voanews.com/a/islamic-state-mosul/3631929.html

    AGGIORNAMENTO 27 DICEMBRE.
    Il comandante delle forze statunitensi in Iraq dichiara che ci vorranno altri 2 ANNI E Sputnik riporta la notzia senza commentare: https://sputniknews.com/military/201612271049020272-two-more-years-to-kill-daesh/

    Aggiornamento 24 dicembre. In questo video, al di là delle decine e decine di kamikaze, si vede, a partire dal minuto 32 e 37 secondi, come lo Stato Islamico disponga, paradossalmente, di una nuova arma: una efficiente aviazione: http://heavy.com/news/2017/01/new-isis-islamic-state-video-knights-of-bureaucracy-mosul-iraq-wilayat-ninawa-modified-weaponized-drones-bombings-airstrikes-uncensored-video/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *