Consapevolezza delle masse e democrazia

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. gios ha detto:

    E sopratutto come mai le decine (e forse centinaia) di leader dei movimenti sovranisti italiani non riescono a fare rete tra loro e costruire neanche un abbozzo di coordinamento nazionale unitario? Più che l’indifferenza delle masse mi colpisce l’assenza di coesione dei migliori, di quelli che questa massa dovrebbero informarla e guidarla. Comincio a pensare che forse ci voglia uno più migliore di tutti.

  2. stefano.dandrea ha detto:

    Gios,
    noi, a torto o ragione, crediamo che non si uniscano i singoli ma i gruppi organizzati. Non 3000-6000 singoli (3000 sovranisti uniti e organizzati sarebbero sufficienti per iniziare qualcosa di nuovo) ma 5-6 gruppi organizzati composti da 500-1000 sovranisti. Perciò stiamo aggregando tutti coloro che condividono l’80% delle nostre proposte,delle nostre analisi,del nostro linguaggio ,della nostra organizzazione, del nostro progetto e accettano il 100% del tutto. Ma non è facile – sebbene noi alla fine riusciremo – perché c’è la tendenza ad accettare di militare in un gruppo del quale si condivide il 100%, cosa assurda, perché in questo modo sono necessari 3000-6000 partiti.

  3. Vittorio ha detto:

    Attualmente non vi è nessuno in grado di contrastare lo strapotere di Renzi. Non il sindacato, indebolito come non mai. Non i cosiddetti “nemici interni” che sono solo pesi piuma del calibro di Civati e Cuperlo. Non il depotenziato M5s nè la Lega Nord del confusionario Salvini. L’unica vera opposizione al marinettiano (e quindi fascista) fiorentino è costituita dalla realtà dei fatti. Un avversario implacabile che si rinforza di giorno in giorno nonostante i giornali di regime cerchino di nasconderlo in tutti i modi. Un avversario contro il quale il nostro Matteo pie’ veloce presto si spaccherà la testa.

  4. stefano.dandrea ha detto:

    Vittorio concordo e sono ancora piu’ pessimista, nel senso che Renzi è un camaleonte acritico e potrà sostenere, nel tempo, impunemente, le piu’ svariate posizioni. Insomma non sono così sicuro che si spaccherà la testa da solo.

Rispondi a gios Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *