Grillo e i sovranisti

Potrebbero interessarti anche...

7 Risposte

  1. Vittorio ha detto:

    Concordo pienamente con l’analisi politica. Ho qualche riserva sul “tempo a disposizione”. Secondo me non resta molto tempo. Gli euroinomani atlantisti del PD (partito demolitore) e gli infatuati di SEL e compagnia cantante ci stanno uccidendo.

  2. Cesco ha detto:

    Sul tempo a disposizione bisognerebbe intendersi.
    Se parliamo del tempo a disposizione per “salvare la Patria”, obiettivamente non ne abbiamo.
    Se parliamo degli sviluppi politici, concordo con il post.
    In pratica: non siamo in grado di evitare la distruzione economica e morale della Patria, però – sul medio periodo – potremo costituire un elemento di rinascita.

  3. Lorenzo ha detto:

    Stefano è ispirato da una sana scepsi verso le mitologie democratiche, non troppo compatibile coll’ostentata fedeltà al Verbo costituzionale. Ma siccome il gregge, pardon il pubblico, ama gli affabulatori, pardon i comunicatori, un mito fondativo ci vuole e quello sia.

  4. Matteo ha detto:

    Diciamo che ha l’ossessione di non passare per un perfido “Rossobruno” agli occhi di tutta una serie di figuri, nonostante abbia ampiamente capito (anche se non lo ammetterà mai) che purtroppo la Repubblica che lui ama è una semplice provincia dell’impero.
    E vabbè, meglio i comunisti incazzati e stalinisti come lui che i vari Benigni o Bocca che elogiano della Costituzione giusto gli aspetti più astratti e deteriori.

  5. Vittorio ha detto:

    Diciamo che i vari Benigni, Serra, Lerner, Moretti, Severgnini e tanti altri, difendono la costituzione solo quando questa è sotto attacco da parte di Berlusconi. Quando invece l’attacco viene sferrato dal loro beneamato Renzie, nessuno di loro osa criticare il duceeto fiorentino.
    Se ci pensate bene non vi è nulla di cui stupirsi: un paese privato della sua sovranità, infatti, non può che esprimere una classe dirigente inetta e corrotta e, parallelamente, un’elite di pseudo-intellettuali e pseudo-artisti mediocri e sopravvalutati. E venduti.

  6. Vittorio ha detto:

    Diciamo che i vari Benigni, Serra, Lerner, Moretti, Severgnini e tanti altri, difendono la costituzione solo quando questa è sotto attacco da parte di Berlusconi. Quando invece l’attacco viene sferrato dal loro beneamato Renzi, nessuno di loro osa criticare il ducetto fiorentino.
    Se ci pensate bene non vi è nulla di cui stupirsi: un paese privato della sua sovranità, infatti, non può che esprimere una classe dirigente inetta e corrotta e, parallelamente, un’elite di pseudo-intellettuali e pseudo-artisti mediocri e sopravalutati. E venduti.

  7. Max Bonelli ha detto:

    Ci sono settori del M5S che stanno dando crescente attenzione ad argomenti sovranisti.
    Manlio Di Stefano ha fatto molti pregevoli interventi in tal senso. Questo non significa che questa
    corrente sara´ maggioritaria all´interno dello spesso confuso M5S, ma ci sono elementi con cui un
    eventuale FSI potrebbe dialogare a partire dal merito delle questioni messe sul tavolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *