Il discorso di Draghi sul Britannia

Potrebbero interessarti anche...

7 risposte

  1. Matteo Innocenti ha detto:

    Tutto ciò è sommamente interessante,ma è possibile conoscere la fonte?
    Grazie

  2. Matteo Innocenti ha detto:

    Grazie Lorenzo D’Onofrio,anche il Fatto Quotidiano qualche volta l’azzecca

    • Alex ha detto:

      Ah, ma guarda che loro l’avranno pubblicato come qualcosa di bello, da ammirare e mettere in pratica alla lettera. Come appunto si sta facendo da allora

  3. Molto preoccupante. Ma spero che in 10 anni Draghi abbia cambiato parere sulle privatizzazioni…. come confessò di avere fatto già anni fa Prodi.
    Io penso che il pianeta abbia una scarsa possibilità di salvarsi, ma se si salverà sarà soltanto con una rivoluzione nell’economia globale, che dovrà guardare non più all’assurda crescita infinita del PIL, ma ad una equa distribuzione delle risorse. In altre parole alla GIUSTIZIA (senza la quale non ci salveremo dal terrorismo). Dovremo DIFENDERE i beni collettivi, COME SALUTE, AMBIENTE E BIODIVERSITA’, abolendo l’odiosa parola “competitività”, per sostituirla con “solidarietà”…. Ci riusciremo ??

  1. 12 Febbraio 2021

    […] Draghi era sul panfilo Britannia nel 1992 quando si sono progettate le privatizzazioni che ci hanno ridotto in queste condizioni. Draghi è stato direttore di Banca d’Italia. È stato in Goldman Sachs. […]

  2. 22 Febbraio 2021

    […] venuta fuori sul Fatto Quotidiano la pubblicazione – a quasi trent’anni di distanza – del discorso di Mario Draghi nella famosa crociera sul panfilo Britannia, nel 1992, dove si decise la privatizzazione (o […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.