Categoria: Bacheca

1

“Ok, ma nel frattempo che si fa?!”

di MARTINA CARLETTI (FSI Umbria) Una risposta ai “FATE PRESHTOOOO!“, da parte di una operaia emigrata frontaliera per 8 mesi l’anno. La vera risposta a questa domanda, quella vera, è “NEL FRATTEMPO SI SOPRAVVIVE“. Servono anni per creare un partito Sovranista popolare. Nel frattempo, come è ovvio che sia, ognuno di noi si organizza (come fa dalla nascita…) per non morire di fame. È inevitabile che, prima di migliorare, le cose peggioreranno ancora di molto....

0

L’azione

di STEFANO D’ANDREA Azione non è il semplice voto; non è esibizione e non è divulgazione. L’azione è organizzata. È attività di organizzazione e azione dell’organizzazione. L’azione è prolungata, duratura, costante, continua, intelligente. L’azione forma l’uomo nel senso che lo fa.

0

La militanza non è un’opinione

di ANDREA FRANCESCHELLI (FSI Pescara) L’atomizzazione sociale si rivela anche dal consumo della propria opinione per l’argomento del giorno – che siano gli immigrati, i vaccini, Riina o il virus Ebola – in assenza di una visione storica e collettiva della società in cui si vive e senza spendersi in azioni concrete. L’attivismo opinionista fine a se stesso è la più grande malattia sociale del nostro tempo, che ci rende inermi di fronte alle decisioni...

0

Breve storia triste dell’industria pubblica italiana

di ANDREA FRANCESCHELLI (FSI Pescara) L’IRI dava lavoro a mezzo milione di italiani, teneva lontane le multinazionali dalle acquisizioni, salvava dal fallimento le aziende private inefficienti, investiva nel mezzogiorno, aveva le migliori relazioni sindacali tanto da farsi definire da Confindustria “l’anello debole della catena”, e faceva utili, tassati nel nostro Paese, che venivano reinvestiti nella crescita economica dell’Italia. Poi arrivarono quelli delle privatizzazioni e delle liberalizzazioni e oggi abbiamo disoccupazione, fallimenti aziendali, acquisizioni straniere e...

0

Sovranisti

di PIETRO SANTORO (FSI Genova) Stai rischiando molto del tuo… io anche a modo mio. Il fatto è che siamo pochi… perchè stiamo nascendo adesso. Siamo over 40, io 50… stretti tra giovani di cera, e anziani che nonostante gli apparecchi non ci sentono e parlano poco… Siamo come sospesi tra un passato morto, un presente incerto che dir stressante è nulla, e un futuro certo, disgustoso e orrendo, che vogliamo a tutti i costi...

0

Minoranze egemoniche

di STEFANO D’ANDREA Molti sovranisti si scoraggiano perché osservano che la maggioranza non è informata e spesso non ha le capacità logiche necessarie per informarsi e capire. Sbagliano. Il Risorgimento fu opera di minoranze. L’Italia liberale fu gestita da minoranze. La marcia su Roma fu organizzata da minoranze. Durante il fascismo, l’antifascismo fu minoranza. La resistenza fu un fatto di una minoranza. I vertici di questa minoranza decisero i candidati alle elezioni dell’Assemblea costituente. I...

0

Lettera a un trentacinquenne

di GIANLUCA BALDINI (FSI Pescara) Amico mio, affermi con sicurezza di essere “europeista convinto” e che l’UE e l’eurozona non hanno nulla a che vedere con la tua condizione di disoccupato. Aggiungi che se ti sei visto passare avanti persone meno dotate, sveglie, qualificate e/o titolate di te è perché viviamo in un paese inquinato dalla corruzione, dal nepotismo, dalle clientele e dagli affari sporchi e che pertanto l’unico problema dell’Italia è che non esiste...

0

Amazon e l’evasione fiscale: l’ipocrisia di europeisti e globalisti

di GIANLUCA BALDINI (FSI Pescara) Vi scandalizzate davvero per l’evasione fiscale di Amazon? Cari amici europeisti-globalisti, coerentemente con il vostro credo dovreste accogliere con giubilo queste notizie, perché certificano che il sistema funziona a dovere. Vi informo che lo stesso giochino è perpetrato dai competitor e da tutte le multinazionali che sfruttano le opportunità offerte dal mercato globale e promosse persino dall’UE (cercate su google “double Irish arrangement” e “Dutch sandwich” per scoprire come evadere...

0

Perché esistono le costituzioni

di PIERLUIGI BIANCO (FSI Otranto) Esistono le patrie, le costituzioni (finché durano), lo Stato sociale (un caro ricordo…), perché ci son state le guerre e non viceversa. Capire che le costituzioni democratiche evocano la sovranità per non lasciarla all’arbitrio dei potentati economici (che sono la vera causa delle guerre) è così difficile? Una norma, tratta da un calcolo finanziario suicida, regola ogni passo della vita. Noi distruggiamo le bellezze del mondo perché gli splendori della...

3

Anti-sovranisti e nazionalismo

di PAOLO DI REMIGIO (FSI Teramo) La parolina magica degli anti-sovranisti è ‘nazionalismo’: è derivato di nazione e sinonimo di imperialismo, e dunque ha il potere di riflettere i disastri dell’imperialismo sullo Stato-nazione. L’equivoco nasce dal chiamare ‘epoca dei nazionalismi’ la seconda metà dell’Ottocento, quando Inghilterra e Francia, che come Stati-nazioni si sono costituite già in età rinascimentale, costruiscono i loro imperi coloniali. Le stesse due guerre mondiali non hanno quasi nessun movente nazionale (a...

1

Lettera a un sessantacinquenne

di GIANLUCA BALDINI (FSI Pescara) Caro ignoto sessantacinquenne, ogni volta che dici che abbiamo vissuto sopra le nostre possibilità in definitiva stai dicendo che TU hai vissuto sopra le tue possibilità e per questo IO oggi devo pagare in termini di diritti e dunque scordarmi di un lavoro stabile, una casa di proprietà, una famiglia unita, spese sanitarie gratuite e rassegnarmi a non avere mai una pensione. Dato che ti ammiro perché sei una fonte...

0

Miseria (o miopia) degli anti-sovranisti

di STEFANO D’ANDREA La sovranità non è di destra – l’hanno avuta e tenacemente difesa i bolscevichi, i maoisti, Cuba e le socialdemocrazie europee, Svezia e Danimarca, che hanno fin da principio rifiutato di adottare l’Euro – e non è di sinistra – l’hanno avuta la Spagna di Franco e la Germania di Hitler. E sovrani sono innumerevoli Stati governati da forze centriste. La questione della sovranità riguarda, invece, l’esistenza o meno di uno Stato....