Che fare? L'obiettivo

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna risposta

  1. Tonguessy ha detto:

    Caro Andrea, 

    scrivi: "Il pericolo da scongiurare è l’infantile estremismo", ma "si dovrà esserenaturalmente, logicamente, intelligentemente, fieramente  estremisti."

    Mi permetto una riflessione: l'estremismo polarizza, riduce le zone grigie. La situazione politica attuale è molto confusa: da una parte è eccessivamente polarizzata (con me o contro di me) e dall'altra è insufficientemente polarizzata (tutto il grigiore del Grande Centro). Quindi una politica coerente dovrebbe tenere conto di queste due realtà e proporre rimedi adeguati.

    Il ministro La Russa che strattona il giornalista è sicuramente un estremista, ma non mi sembra un modello da imitare.

    Viceversa il grigiore dell'arco politico costituzionale che fa dell'acquiescenza sostanziale (non verbale nè massmediatica) la principale arma di distruzione della critica, merita una polarizzazione SUI FATTI. Le transumanze politiche sempre più frequenti dimostrano nei fatti l'intercambiabilità dell'etica politica attuale. Chi si fa portavoce dell'<estremismo> che auspichiamo  mette a disposizione la propria volontà non alla convenienza personale, ma all'interesse generale, alla Res Publica. Ricordare quindi chi siamo, che orrori abbiamo visto, che degrado stiamo combattendo, questi sono valori che mettono a nudo atteggiamenti meschini di pura convenienza personale. Polarizzare significa valorizzare visuali prima indistinguibili. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.