La modernità come livellamento e omologazione

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Franco Scalenghe ha detto:

    In fine del quinto paragrafo ‘divenne serva come greci’ deve diventare ‘divenne serva come i greci’.
    Nel terzo paragrafo, tra ‘in quanto al bello’ e ‘Una volta le nazioni’ Leopardi scrive: ‘Ora quell’ éris che Esiodo dice esssere un dono degli Dei per promuovere il bene e l’accrescimento degli uomini, si può dire che sia tolta di mezzo fra le nazioni e quasi anche fra gl’individui’.

  2. Giampiero Marano ha detto:

    Grazie per le segnalazioni, Franco. Correzioni apportate.

Rispondi a Franco Scalenghe Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.