Appello al Popolo, ARS, Antieuropeismo, Unione economica europea e Unione politica europea

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Luciano ha detto:

    Non ho mai creduto nell’unificazione politica europea, sarebbe , per dirla alla fantozzi, una boiata pazzesca, come magistralmente ha dimostrato Giannuli. Ma credo anche che Gemania  e Francia siano coscienti della irrelizzabilità del progetto, perciò sospetto che il loro disegno sia un altro, e cioè lasciar le cose come stanno, limitarsi ad esercitare il potere politico, quello vero, reale, dietro le quinte di Bruxelles, tramite i commissari  e un esercito di plenipotenziari scelti da loro per cooptazione, usare le larve degli altri stati come esattori delle imposte, continuando a svuotarli delle residue sovranità, lascia passare i decenni durante i quali, impercettibilmente i popoli si estinguereranno da sé, le nuove genrazione manco si ricorderanno più di essere stati una volta dei popoli. Secondo me stanno seguendo il metodo della vasellina. La diarchia franco-tedesca aspetta che la pera matura cada da sola. Senza impelagarsi in problemi politici, costituzionali, istituzionali diplomatiche linguistiche, ecc…  Le lingue saranno due: tedesco e francese, le altre ridimensionate a dialetti in via di estinzione, alle lingue succedrà come ai popoli, etnie queste e dialetti quelle da estingere lentamente. Le capitali : Berlino e Parigi, in una il governo, nell’altra il consiglio dei cooptati. Non hanno il problema di formare uno stato; hanno il problema di come lasciar sciogliere gli altri stati e rafforzare i loro due stati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.