1483 Risultati della ricerca

Per la ricerca "liberali".
1

Democrazie liberali?

di STEFANO D’ANDREA Le liberaldemocrazie non esistono. O socialdemocrazie o liberalaristocrazie. I diritti di libertà non hanno nulla a che vedere con la democrazia. La democrazia è sociale o non è. Il sistema liberale è aristocratico perché, se è sociale, diventa socialdemocrazia e non è più liberale.

0

Pornografia=liberalismo

di ANDREA D’AGOSTO (RI Bari) La pornografia è la cartina di tornasole del liberalismo, è un concetto fondamentale di sistema. Se c’è pornografia imperante in ogni aspetto della vita quotidiana, dalla volgare esibizione della propria ricchezza o bellezza al disprezzo più assoluto verso il concetto stesso di povertà e verso i poveri, dalle pratiche sessuali esibite con compiacimento, alle politiche amministrative volgari e corruttive (salmone e caviale nella vasca da bagno), state certi che è...

0

Cosa pensava dei liberali il primo presidente del Consiglio dell’Italia liberata dal nazi-fascismo?

di SIMONE GARILLI (RI Mantova) Parola a Ferruccio Parri: “Tenetelo presente: da noi la democrazia è appena agli inizi. Io non so, non credo che si possano definire regimi democratici quelli che avevamo prima del fascismo”. E di fronte alle rumorose interruzioni e ai forti dissensi suscitati da questa sua affermazione, aggiunse: “Non vorrei offendere con queste mie parole quei regimi. Mi rincresce che la mia definizione sia male accetta […] Quelli erano regimi che...

0

Andrea Zhok, “Critica della ragione liberale”, III “I Regimi di Verità – Il politico-impolitico, travestimenti liberali”

di TEMPOFERTILE Questa è la terza puntata ed ultima della lettura del libro di Andrea Zhok, “Critica della ragione liberale”, uscito per l’editore Meltemi nel 2020. –          Nella prima parte è stato trattato il processo di costruzione delle invarianti della ragione liberale e dei suoi caratteri tipici per come emergono dal testo in esame, –          Nella seconda parte è stato ricostruita la lettura che il libro compie dei “Regimi di ragione” che scaturiscono dalla struttura liberale e neoliberale di pensiero e pratica,...

0

NEO-LIBERALISMO E TRAPPOLA DELL’OMEGA. 

da TERMOMETRO GEOPOLITICO (Pierluigi Fagan) Il concetto di “trappola dell’omega” si deve ad un fisico-climatologo tedesco H. J. Schellnhuber a dire di quella trappola mentale per cui ci si convince che quando le cose prendono a non funzionare più come al solito o come previsto, l’immagine di mondo che rifletteva quel “come al solito” o “come previsto”, ordina di fare quello che si faceva prima ma con più forza, più radicalmente, più vastamente ed intensamente....

0

“Contro il liberalismo di sinistra” di Sahra Wagenknecht

Di La Fionda (traduzionea cura di Thomas Fazi) Estratto dall’introduzione all’ultimo libro di Sahra Wagenknecht, “Die Selbstgerechten”, di prossima uscita anche in Italia). Sappiamo che i partiti socialdemocratici e di centrosinistra hanno preparato economicamente l’ascesa delle destre attraverso la distruzione delle tutele sociali e la “liberazione” dei mercati e il conseguente aumento delle disuguaglianze sociali e della precarietà esistenziale. Ma quegli stessi partiti hanno anche favorito politicamente e culturalmente l’ascesa delle destre schierandosi con i...

0

Liberalismo negativo. Il Novecento di Hayek, compreso da Leopardi

di Gazzetta Filosofica (Gabriele Zuppa) Prima che Friedrich A. von Hayek e Milton Friedman – i due più influenti economisti neoliberali del secolo scorso – diventassero presenze abituali nell’ufficio della premier al numero 10 di Downing Street, Margaret Thatcher aveva già introdotto con un gesto teatrale la filosofia che avrebbe ispirato la Gran Bretagna e gli Stati Uniti (sotto la presidenza di Ronald Reagan) nel dare una “svolta” all’Occidente. Poco dopo aver assunto la guida...

0

Il covid, i liberali-illiberali e i passi avanti dell’Europa

di LUCA RUSSI (RI Arezzo) Ci sono momenti della Storia in cui i liberali subiscono la tentazione di diventare illiberali, e questa non è certo una novità. La cosa può avvenire bombardando il Palazzo della Moneda o passando attraverso diversi gradi, dal paternalismo all’autoritarismo vero e proprio. Quello attuale, come quello precedente del resto, è un governo che si definisce “europeista”, ed è bene averla sempre ben presente questa cosa: come può essere considerato democratico...

0

SOCIALISMO O LIBERALISMO? OMBRE DEL MONDO POST-BIPOLARE

di INSTORIA (Federico Fracassi) Mediamente la storiografia contemporanea converge nell’attribuire la vittoria della Guerra Fredda agli USA, dichiarando sconfitta l’URSS e con essa il comunismo o il cosiddetto socialismo reale. Ma nonostante si sia spesso parlato in ambienti americani di “fine della storia”, ciò che attendeva all’orizzonte, dietro le macerie del Muro di Berlino, era un mondo post bipolare ancora pieno di incognite e disordini.   Se tuttavia ci si smarca da una visione deterministica della...

0

Ennesima riprova della “efficienza” del neoliberalismo

di STEFANO ROSATI (FSI-Riconquistare l’Italia Rieti) A fine gennaio la Commissione ha emanato il regolamento 275/2021, consapevole di aver preso una gigantesca “sòla” coi vaccini e di andare incontro a un clamoroso fallimento della campagna vaccinale con annessa figura da peracottari (lo ammettono candidamente nei considerando da 2 a 5 del regolamento). Il regolamento stabilisce che le esportazioni dei vaccini nei Paesi non UE sono subordinate al rilascio di un’autorizzazione amministrativa e che un singolo...

0

PPE, S&D e Liberali criticano von der Leyen sui vaccini anti-COVID. E la sinistra chiede la commissione d’inchiesta

Da: EuNews (Emanuele Bonini) Ursula von der Leyen ha un problema di fiducia. Della presidente della Commissione europea hanno tutti qualcosa da dire, e da far notare. Il modo in cui è stata gestita sin qui la pur complessa partita dei vaccini lascia malumori in ogni schieramento politico. Gli incontri con i principali gruppi parlamentari per discutere proprio di vaccini non sono andati benissimo per la tedesca. Tutti si dicono d’accordo su una strategia comune europea, ma...

0

Le democrazie liberali? Mezze democrazie

di MARCO DI CROCE (FSI-Riconquistare l’Italia Roma) La democrazia liberale è il riconoscimento del pari diritto a ogni membro della società a determinare le leggi sotto le quali vive la società. Ma nella democrazia liberale, dove lo stato detta legge senza agire, come un intelletto senza mani, non viene riconosciuto il pari diritto di ogni membro della società a determinare l’ambiente, le condizioni reali, in cui vive la società. L’ambiente, infatti, è determinato dagli atti...