Autore: Luca Mancini

0

Noi eredi di Mazzini

di Luca Mancini (FSI Roma) Noi siamo l’ultimo baluardo di un’idea che è invincibile, poiché essa è libertà, indipendenza e giustizia sociale per i popoli. L’idea di un uomo che è morto latitante come un criminale per averla sostenuta con tanto amore e coraggio fino alla fine dei suoi giorni: quell’uomo era Giuseppe Mazzini e noi siamo i suoi degni eredi. Lo siamo perchè la nostra è una lotta per la libertà e l’indipendenza della...

0

Dichiarazione congiunta USA-Turchia sul nordest della Siria

Traduzione a cura di Antonio Marrapodi (FSI Roma)   Gli Usa e la Turchia riconfermano le loro relazioni come onorevoli membri della NATO. Gli USA comprendono le preoccupazioni turche relative alla propria sicurezza al confine meridionale con la Siria. La Turchia e gli Usa concordano che le condizioni sul campo, in particolare nel Nordest della Siria, necessitano di una stretta coordinazione sulla base di interessi comuni. La Turchia e gli Usa rimangono fedeli al loro impegno...

0

La continua ricerca dello uebermensch: dall’umanesimo rinascimentale al post-umanesimo della Silicon Valley

Traduzione a cura di Emilio di Somma (FSI Torino) Articolo di Amir Nour per il Blog di TheSaker Recentemente (Nt l’articolo è del 31 Gennaio), la rivista di fama mondiale, The Economist, ha ricevuto un bel po’ di attenzione da parte dei media internazionali; e comprensibilmente. Infatti, verso la fine di ogni anno, da decenni, pubblica un’edizione speciale molto attesa, che prevede le principali tendenze politiche ed economiche e gli eventi dell’anno prossimo. Ma a differenza...

0

Lettera dal futuro

Di Luca Mancini (FSI Roma) Anno 20xx Il capitalismo liberista ha trionfato su tutto e ha finalmente prodotto la sua società ideale. Libertà: è la grande parola di cui abusa il potere. Siamo tutti liberi di…, ma nessuno è libero da… Siamo liberi di lavorare quante ore vogliamo, per guadagnare più soldi! Siamo liberi di andare dove vogliamo senza restrizioni! Siamo liberi di dire ciò che vogliamo sul potere, tanto esso è invincibile. Ci hanno...

0

La manifestazione dei lavoratori Whirlpool a Roma

di FSI Roma Venerdì 4 ottobre una delegazione del Fronte Sovranista Italiano ha partecipato al corteo indetto dai lavoratori Whirlpool a Roma, a seguito dell’annunciata vendita dello stabilimento di Napoli da parte della divisione EMEA del gruppo americano, in violazione degli accordi precedentemente presi e senza fornire alle rappresentanze dei lavoratori adeguate garanzie su nuovi acquirenti con solide prospettive strategico-industriali, in particolare con riguardo alla garanzia dei livelli occupazionali. La manifestazione, cominciata a Piazza della...

1

Una élite liberale che ancora ci conduce verso l’abisso

Traduzione a cura di Emilio di Somma (FSI Torino) Un gruppo di 30 rispettati intellettuali, scrittori e storici ha pubblicato un manifesto lamentando l’imminente collasso dell’Europa e dei suoi presunti valori illuministici di liberalismo e razionalismo. L’idea di Europa, avvertono, “sta cadendo a pezzi davanti ai nostri occhi”, mentre la Gran Bretagna si prepara alla Brexit e i partiti “populisti e nazionalisti” sembrano pronti a ottenere ampi successi nelle elezioni in tutto il continente. (nt....

1

La Restaurazione

di Luca Mancini (FSI Roma) NdA: L’articolo è uscito per la prima volta l’8 febbraio 2015 ma lo ripropongo, poiché credo sia un’analisi sempre attuale. Con il termine “Restaurazione”, sul piano storico-politico, si indica il processo di ristabilimento dei sovrani assoluti in Europa, in seguito alla prima sconfitta di Napoleone a Lipsia nel 1813. L’imperatore francese con le sue innumerevoli campagne militari non aveva portato soltanto la guerra nei vari Paesi europei, ma soprattutto si...

0

Intervista del presidente Putin con l’editore Lionel Barber del “Financial times”

Traduzione a cura di Emilio di Somma (FSI Torino) NdR: l’intervista risale al 27 giugno 2019 Lionel Barber: Signor Presidente, lei si sta dirigendo ad Osaka come statista di alto livello al G20. Nessun’altro è stato in così tanti incontri internazionali di questo gruppo e del G7 negli ultimi 20 anni mentre lei era a capo della Russia. Prima di parlare del programma del G20 e di ciò che spera di ottenere, sappiamo che ci...

0

L’Unione europea è una fiction di quarta serie

di Simone Garilli (FSI Mantova) La principale dimostrazione che l’Unione Europea è solo un dispositivo di limitazione delle sovranità nazionali altrui, governato più o meno conflittualmente da due potenze regionali (Francia e Germania) e dalla superpotenza globale (Stati Uniti), sta nella qualità media miserrima del personale politico chiamato a gestirla. Come afferma Stefano Rosati, in effetti, “Il livello dei politici espressi dall’unione europea è di una penosa mediocrità. Di quattordici presidenti della commissione solo Delors ha...

0

Siria, allora e ora: liberata dal terrorismo sostenuto dall’Occidente

Traduzione a cura di Silvia Bertini (FSI Roma) In un sorprendente insieme di eventi, lo scorso mese il presidente degli Stati Uniti Donald J. Trump ha annunciato bruscamente e unilateralmente che le truppe americane avrebbero iniziato a ritirarsi dalla Siria. La decisione inaspettata ha provocato l’ira dell’establishment bipartisan in politica estera e nel “partito della guerra” a Washington, che l’ha denunciata immediatamente come una mossa prematura e avventata che avrebbe portato a una rinascita dell’ISIS....

0

La verità sul neoliberalismo

Traduzione a cura di Alessandro Castelli (FSI Trento) È la paura dello Stato nazione come forza democratica che sta alla base del progetto neoliberale. Questo è il secondo saggio di una serie in due parti di Phil Mullan che esplora il credo politico ed economico del globalismo. La prima parte, che esplora l’ideologia del globalismo, è pubblicata qui. ‘Neoliberalismo’ è una parola oggi spesso usata come un insulto rivolto contro qualsiasi cosa che alla sinistra...

0

Estate sovranista

di Luca Mancini (FSI Roma) È estate, fa caldo, si è stanchi e non si vuole lavorare. La mente ogni tanto se ne va e inizia a immaginare un mare cristallino, dolci colline, impervie montagne o luoghi fantastici nei quali non si è mai stati. State tranquilli, “Appello al Popolo” non è diventata una rivista di viaggi, essa è e sarà sempre una rivista battagliera di politica sovranista, ma per una volta, date le premesse...