Un sovranista in regione (Post 2.0)

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. enrico ha detto:

    per quello.che ne so.le regioni possono formulare proposte di.legge da preaentare in parlamento se a sottoscriverle ci sono almeno cinque consigli regionali

  2. stefano.dandrea ha detto:

    Quesito importantissimo.
    Credo che la risposta sia molto complessa. In realtà penso che si potrebbe fare molto, per la regione e per l’Italia, anche al di fuori di temi strettamente sovranisti.
    “Commercio con l’estero; tutela e sicurezza del lavoro; istruzione, salva l’autonomia delle istituzioni scolastiche e con esclusione della istruzione e della formazione professionale; professioni; ricerca scientifica e tecnologica e sostegno all’innovazione per i settori produttivi; tutela della salute; alimentazione; ordinamento sportivo; protezione civile; governo del territorio; porti e aeroporti civili; grandi reti di trasporto e di navigazione; ordinamento della comunicazione; produzione, trasporto e distribuzione nazionale dell’energia; previdenza complementare e integrativa; armonizzazione dei bilanci pubblici e coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario; valorizzazione dei beni culturali e ambientali e promozione e organizzazione di attività culturali; casse di risparmio, casse rurali, aziende di credito a carattere regionale; enti di credito fondiario e agrario a carattere regionale”. Sono materie molto importanti. Importanti potrebbero essere anche materie non considerate dalla norma e che spettano alla potestàlegislativa delle regioni.

    Per il momento non ci sto pensando, visto che un serio tentativo di far entrare il movimento sovranista nelle regioni è lontano. Sto invece cominciando a pensare a programmi per le comunali, visto che in qualche cittadina tra un anno saremo già pronti per partecipare con intelligenza alle elezioni comunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *