Martina Carletti: l'immigrazione.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Donini M. ha detto:

    Se il superamento di un “serio esame di lingua italiana” e di un “serio esame di storia moderna e contemporanea italiana” sono prerequisiti per ottenere la cittadinanza italiana , secondo me per coerenza bisognerebbe togliere la cittadinanza italiana al 90% ( per essere buoni ) degli attuali cittadini italiani .

  2. stefano.dandrea ha detto:

    Obiezione capziosa. Allora si dovrebbero sottrarre i figli a gente incapace di educare!
    Loro hanno una cittadinanza delpaese d’origine. E gli italiani hanno una cittadinanza. Il sistema scolastico italiano deve formare ottimi cittadini e può fallire. Nel valutare se è opportuno che stranieri acquistino la cittadinanza (per me dovrebbero contestualmente perdere la vecchia; ma l’idea non è passata) li si fa studiare e li si sottopone ad esame. Se poi superato l’esame se ne infischiano e dimenticano tutto, perché non hanno interesse, non la togli, come non la togli agli italiani che pur avendo studiato a scuola,magari in modo eccellente, poi vorrebberole macroregioni e vorrebbero disintegrare l’Italia in una mitica e diabolica Unione politica europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *