Categoria: Senza categoria

0

Una ventina di Paesi propongono di triplicare il nucleare

di ANSA (Redazione) Entro il 2050, per ridurre la dipendenza da carbone e gas Una ventina di Paesi tra cui Stati Uniti, Francia ed Emirati Arabi Uniti hanno chiesto, in una dichiarazione congiunta alla Cop28, di triplicare le capacità energetiche nucleari nel mondo entro il 2050, rispetto al 2020, per ridurre la dipendenza dal carbone e dal gas, la principale sfida di questo vertice. L’annuncio è stato fatto da John Kerry, inviato americano per il...

0

Il dopo Zelensky: i piani della NATO spiegati da Giorgio Bianchi

da BYOBLU (Redazione) Se già negli scorsi mesi Zelensky aveva mostrato i primi segni di sindrome d’abbandono con l’attenzione mediatica spostata sul fronte palestinese, ad oggi il presidente ucraino sembra sempre più solo. In queste ore infatti i quotidiani generalisti hanno rincarato la dose ammentando una verità, che in realtà Byoblu aveva già evidenziato da tempo: l’Ucraina non è nelle condizioni di vincere questa guerra e non sono solo i media ad accorgersene. In questa...

0

La sovranità perduta e una politica evaporata

di TELEBORSA (Fabrizio Pezzani) Siamo di fronte al collasso della politica a favore della forza che finisce sempre in dramma Giacomo Leopardi nello “Zibaldone” nel 1820 scriveva: “Se noi dobbiamo risvegliarci una volta e riprendere lo spirito di nazione, il primo nostro moto dev’essere, non la superbia e la stima delle nostre cose presenti, ma la vergogna” (Leopardi, vol. II, pag. 228). Se ci guardiamo con onestà non possiamo che provare quel sentimento descritto che...

0

Libertà di parola miglior difesa contro la disinformazione

di ATLANTICO (Gianluca Spera) Il manifesto di Westminster in difesa del free speech. La minaccia del Digital Services Act. La censura social dell’amministrazione Biden davanti alla Corte Suprema “Il dibattito libero è il pilastro centrale di una società libera”. È la frase che campeggia in apertura della pagina web westminsterdeclaration.org nella quale si può leggere il manifesto in difesa del free speech firmato da 163 tra accademici, artisti e giornalisti di diversa estrazione politica. Si tratta di un documento molto...

0

La propaganda pro-Israele: enfatizzare e omettere

di FEF ACADEMY  La macchina propagandistica italica sta dando il suo “meglio” in questi giorni per sostenere acriticamente Israele. Anche sul fronte economico-finanziario… …………………… https://www.facebook.com/fefacademy/videos/264188169410307 FONTE:https://www.facebook.com/fefacademy/videos/264188169410307

0

Israele e la destra di Yena Prinskin

da CONFLITTI E STRATEGIE (G.P.) Riceviamo e pubblichiamo La prima volta che entrai in una sede del Fiamma Tricolore, ex MSI, ricordo che appesi ai muri c’erano dei manifesti di Bobby Sands e dei combattenti dell’IRA, uno della Repubblica sociale italiana e delle Brigate Nere, l’immancabile capoccione della Bonanima, e un manifesto che raffigurava un giovane Palestinene durante l’Intifada che lanciava una pietra, con la scritta: ”Libertà per il popolo palestinese”. La Destra, almeno quella...

0

Roberto Vivaldelli: «Così le big tech controllano la politica Usa»

di DIARIO DEL WEB (Fabrizio Corgnati) Il giornalista Roberto Vivaldelli presenta al DiariodelWeb.it il suo ultimo libro «Big tech», edito da GiubileiRegnani, sullo strapotere delle multinazionali di Internet Hanno un bilancio superiore al Pil di molti Stati e oggi persino la loro influenza politica inizia a superare quella delle nazioni principali. Stiamo parlando delle «Big tech», i colossi del web, da Facebook ad Amazon, da Google ad Apple, di cui il giornalista Roberto Vivaldelli si...

0

Vertice del G20: Un trionfo per Putin e Jinping mentre l’unilateralismo passa in secondo piano.

da ELIJAH MAGNIER BLOG In una conclusione drammatica del Vertice del G20, dopo “200 ore di negoziati non-stop, 300 incontri bilaterali e 15 bozze”, come ha sottolineato il funzionario indiano Amitabh Kant, è emersa una dichiarazione finale. Non si è parlato dell’Ucraina e del conflitto in corso. Inoltre, con la loro assenza, il Presidente russo Vladimir Putin e quello cinese Xi Jinping hanno gettato lunghe ombre sui lavori, infliggendo un duro colpo alla riunione del...

0

L’America è una religione, di Michael Vlahos

da ITALIAEILMONDO (Giuseppe Germinario)  Traduciamo e pubblichiamo questo bellissimo saggio di Michael Vlahos[1], scritto qualche anno fa, durante la seconda presidenza Obama. Difficile sopravvalutare l’importanza del punto di vista che ci suggerisce sull’identità americana, oggi che le chiavi strategiche del conflitto in Ucraina si trovano a Washington. Con la guerra in Ucraina, gli Stati Uniti hanno teso a se stessi, senza accorgersene, una trappola strategica[2], e non sanno come uscirne. Le difficoltà che i decisori statunitensi...

0

Il Cover-Up

di LIBERO PENSARE (Piero Cammerinesi) Seymour Hersh sostiene che l’amministrazione Biden continua a nascondere la sua reale responsabilità nel sabotaggio dei gasdotti Nord Stream e che gli articoli del New York Times e Die Zeit (in cui si suggerisce il coinvolgimento di un non meglio identificato gruppo filo-ucraino) siano solo un goffo tentativo di depistaggio ispirato dalla CIA. En passant, Hersh aggiunge che il governo Scholz ha contribuito all’insabbiamento dell’operazione americana, anche se per il...

1

Gli squilibri interni e internazionali, a cura di Jacopo1949

di ITALIAEILMONDO (Giuseppe Germinario) Con grande piacere,vi propongo la traduzione integrale di un capitolo del bestseller cinese de 2021 “置身事内:中国政府与经济发展》Potere intrinseco: Governo cinese e sviluppo economico di Lan Xiaohuan, professore associato (con incarico) della Scuola di Economia dell’Università Fudan. Molti importanti opinionisti cinesi hanno raccomandato il libro, così come Lan, che ha conseguito il dottorato in Economia presso l’Università della Virginia nel 2012. Wang Shuo, capo redattore dell’autorevole media cinese Caixin, lo ha raccomandato perché “rivela, in un...

0

Se Shanghai sfida la City

di TELEBORSA (Guido Salerno Aletta) Non sarà più Londra a traghettare lo yuan verso i mercati globali Altri tempi. Eppure era stata una delle accoglienze più fastose che si fossero mai viste da decenni, a Londra nell’ottobre del 2015, per l’arrivo del Premier cinese Xi Jinping: la stessa Regina Elisabetta lo ricevette con ogni onore, attraversando in corteo la città tra due ali di folla plaudente. E qualcuno in India si adontò pure, visto che...