La spesa pubblica per interessi (II parte)

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Antonello Nusca ha detto:

    Per quanto riguarda la simulazione, essa va presa solo a scopo indicativo in quanto il modello adottato è fortemente limitato sia dalla sua intrinseca semplicità e sia dal fatto che i parametri possono cambiare nel tempo anche significativamente, rendendo impossibili previsioni a lunga scadenza, specie quando non si sta mettendo sul piatto il saldo con l’estero. Resta valido il concetto che sia possibile cercare una stabilizzazione del rapporto debito pubblico/PIL tramite la crescita ma le circostanze potrebbero rendere difficoltoso il raggiungimento degli obiettivi fissati agendo solo dal lato della domanda. In casi come quelli dell’attuale pandemia, risulterebbe vitale un approccio organico e pianificatore.

  1. 21 Aprile 2020

    […] La seconda parte è qui. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.