Fronte ucraino

Potrebbero interessarti anche...

7 risposte

  1. mezzo pensante ha detto:

    per esaurienti approfondimenti sulla situazione ucraina consiglio questo sito:

    http://crisiglobale.wordpress.com/

  2. stefano.dandrea ha detto:

    Si l'ho notato anche io. Piu' antirusse che filo nato. Però vi sono notizie interessanti, che gli anti-NATO non danno, tipo la provenienza politica di alcuni capi della resistenza del Donbass. Insomma ci si fa l'idea (si arriva a capire) che sia la Russia che la Nato agiscono per conquistare influenza e che quando si giunge al combattimento, da una parte e dall'altra dell'Ucraina, i liberali o le forze autonomiste, la Nato o la Russia, si servono di nazionalisti.

  3. mezzo pensante ha detto:

    filo nato assolutamente no.

    è un sito curato da anti-imperialisti e anti-capitalisti.

    dunque ovviamente equidistanti rispetto sia a USA che a Russia.

    questo dipingere Putin come il paladino degli oppressi è un'altra deviazione dovuta indirettamente al mainstream occidentale. noi odiamo talmente tanto il mainstream che arriviamo a dire che uno come Putin è un paladino delle libertà dei più deboli pur di assumere posizioni ideologicamente opposte.

    cerchiamo di non aderire ciecamente a una sorta di "secondstream" che ben poco avrebbe di obiettivo.

     

    del resto la pratica del servirsi dei nazionalisti per portare instabilità o perseguire interessi e strategie antidemocratiche è roba vecchia come il cucco che l'elites mondiali conoscono bene.

  4. stefano.dandrea ha detto:

    Mezzo Pensante condivido pienamente, sebbene si debba riconoscere a Putin coraggio, determinazione, dignità e capacità, non nel perorare la causa degli oppressi ma quella della Russia, che gli USA vorrebbero opprimere e se possibile sopprimere.

  5. mezzo pensante ha detto:

    giusto, però bisognerebbe vedere se Putin perora la causa di tutti i Russi o solo di una parte.

    su questo ho letto opinioni discordanti e anche i fatti che conosco non permettono di identificarlo come il leader che pensa prima di tutto al proprio popolo. però ammetto di non essere colto a sufficienza da dare un giudizio complessivo su Putin. sul Putin politico.

    poi senza dubbio se compariamo i disastri dei politici europei allora d'accordo ma, democrazia (cmq influenzata pesantemente) e diritti civili a parte, gli incompetenti d'europa sono direi imbattibili nella corsa per l'oscar della classe politica più mediocre del mondo.

    conosco invece un pò meglio l'attualità.

    • Durga ha detto:

      Se Putin riesce ad arginare lo strapotere USA e a impedire che la Russia diventi una loro colonia, fa comunque un grande favore a tutti i Russi. Se poi ci saranno interessi economici contrapposti tra vari gruppi di Russi, si vedra', potranno cercare di risolverli poi, ma non potranno mai farlo se saranno schiavi di entita' straniere. Poi bisogna vedere che cosa si intende per "nazionalisti"; se sono simili agli estremisti neonazisti e aggressivi che ora spadroneggiano a Kiev vanno certamente condannati. Diverso e' il discorso se ci si riferisce a dei patrioti disposti a lottare perche' il loro Paese sia indipendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.