Cartello petrolchimico-parte8: Neuordnung

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna risposta

  1. stefano.dandrea ha detto:

    Caro Tonguessy,

    grazie per i tuoi otto importanti articoli.

    Bomba atomica, genetica, industria chimica, teoria dei grandi spazi, impero, ecc.. Non so se si è avverato proprio il sogno di Hitler. Certo il nazismo era un fenomeno moderno e anzi ultramoderno (altro che reazionario, come abbiamo creduto da ragazzi) e ha aperto l'alba della nuova era (quella che abbiamo vissuto e stiamo vivendo).  Abbiamo scoperto che la continuità è stata anche di persone, di industrie, di capitali e di progetti.

    Grazie ancora

  2. Tonguessy ha detto:

    Caro Stefano,

    è per me un piacere condividere il frutto delle mie ricerche.

    Hai ragione: il nazismo è un fenomeno ultramodernista che ci scrolleremo di dosso FORSE quando la Modernità giacerà sepolta sotto le macerie dell'imponente edificio da lei stessa creato.

    Ma attenzione: i piani di rinascita (oddio, quanto mi viene in mente Gelli!) sono sempre in agguato, come quest'ultimo articolo ha sottolineato.

    Mente aperta e spirito attento, quindi!

     

    PS: conto di pubblicare un'ultimo articolo con le mie considerazioni finali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.