Discorso di Aleka Papariga al corteo del KKE ad Atene

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. stefano.dandrea ha detto:

    Vorrei far notare come il kke chiede il voto a coloro che hanno votato alba d'oro. Non è simile ad alba d'oro. Il KKE è molto diverso. Ma i due partiti hanno il comune nemico e del tutto naturalmente si contendono il voto dei cittadini che hanno capito chi è il nemico. Sono in grado di capirla una cosa del genere i dementi italiani che hanno l'incubo rossobruno?

  2. ferraioli domenico ha detto:

    magari avessimo in Italia due partiti di destra e sinistra che abbiano compreso chi è il nemico.

  3. awa ha detto:

    avete già visto questa intervista?

  4. Lorenzo ha detto:

    Bè… l'atteggiamento di Syriza potrebbe essere visto come un modo per arrivare allo stesso obiettivo – l'uscita dall'euro – senza dirlo apertamente, in modo da aggirare il muro di catastrofismo eretto dai media di regime.
     
    Sarebbe una strategia politica geniale. Non dico sia così, ma il fatto che Syriza abbia rifiutato il pastrocchio coi partiti di governo e abbia costretto il Paese ad organizzare nuove elezioni lascia ben sperare.
     
    Ammiro la coerenza del KKE, ma quando i media sono controllati dall'avversario bisogna essere flessibili tatticamente.

  1. 16 Maggio 2012

    […] Vai alla fonte Condividi questo post: […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *