Tsipras è meglio o peggio di Renzi?

Potrebbero interessarti anche...

4 risposte

  1. leopoldo ha detto:

    può sempre avere dei buoni consiglieri economici che gli indichino la strada da seguire. Per adesso ha solo dei numeri interessanti. Tra poco vedremo che scelte farà.

  2. mezzo pensante ha detto:

    però, almeno in teoria, Tsipras non ha su Syriza il controllo quasi totale e totalitario che ha Renzi sul PD.

    e ci sarà almeno qualcuno che si è studiato un pò di economia nello staff su….

  3. titus ha detto:

    Prima di intonare il De Profundis….PERCHE non aspettate i fatti e decisioni CONCRETE?
    Perchè insistere nel ridurre tutto a una questione soggettiva -il leader!- quel che è un primo, indiscutibile scossone avvenuto dopo anni di inerzia Grecia?
    Ma voi credete che con un semplice giro elettorale si possa decretare l’inversione totale della tendenza?

    Syriza non ha neppure la maggioranza assoluta dei deputati….come Lula in Brasile e Dilma Rousseff…
    Anche Chavez in Venezuela e Correa in Ecuador cominciarono con molta cautela, sapevano che per cambiare qualcosa di concreto è decisivo…. il Rapporto di Forze reale, questo vuol dire
    governo + fronti sociali mobilitati in permanenza, in Grecia e fuori

  4. stefano.dandrea ha detto:

    Titus,

    non è che abbia molti dubbi che, tra due anni, almeno una parte di Syriza sarà costretta ad assumere una posizione netta, visto che alla Grecia verrà concesso soltanto di dilazionare i debiti e magari per un anno non pagare interessi.

    Semplicemente per ora valuto ciò che Syriza promette. A differenza di altri partiti, non v’è alcun rischio che Syriza parli bene e razzoli male, perché non parla bene.

    Nemmeno contesto la mancata alleanza con il kke, evidentemente reputato inaffidabile e soprattutto non semplicemente euroscettico come ANEL, bensì contrario alla UE.

    Insomma per ora Syriza ha una posizione che in Italia era quella della lettera degli economisti del giugno 2010 (che già allora non mi stava bene, avendo deciso di assumere una posizione di avanguardia) e coerentemente si è alleata con chi ha una simile posizione nella parte destra dello schieramento.

    Quando Syriza muterà idee e si avvicinerà a quelle del KKE – entro un paio di anni potrebbe accadere, sebbene non sia certo che la svolta riguarderà tutto il composito partito – sarò contentissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.