USA: il fascino discreto dei neocons

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. mezzo pensante ha detto:

    questa parte mi ha fatto morire

    “per cui se hai delle riserve sulla legittimità del nuovo governo ucraino in qualche modo, oltreché omofobo, sei a favore delle saune costose e delle cavalcate a torso nudo”.

    però se posso, direi che manca un pezzo. Non è da reagan in poi che USA diventano interventisti aggressivi….ma da ben prima. l’operazione Condor in america latina iniziò negli anni 60. questo fatto di voler indiviuare in reagan per forza l’uomo che ha mutato in male le cose è riduttivo….gli USA, sempre pesantemente interventisti in america latina, prima isolazionisti e dalla WWII interventisti anche sul resto del mondo, hanno portato progressismo sociale nel mondo a partire dagli anni 30 con Roosevelt fino appunto a inizio anni 60. un trentennio. basta. dopodichè le posizioni di potere sono gradualmente tornate in mano a un ceto affarista simile a quello che aveva preso il potere attorno al 1910. e da lì in poi anche presidenti nell’immaginario molto ben visti come lo stesso Kennedy compirono diverse ingerenze verso paesi sovrani. sempre di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.