Sovradiagnosi II. Il business medico mira alla pancia

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Tonguessy ha detto:

    Ottimo articolo che mette a nudo una semplice verità: tramite il controllo medico si vuole imporre un concetto di "normalità" che nel tempo diventa sempre più stretto e a cui aderire diventa sempre più difficile. Chiunque abbia una minima distanza da ciò che è la "misura standard" (sia essa pressione sanguigna o qualsiasi altro fattore fisico, filosofico, sociale etc..) incorre nell'obbligo di rientrare immediatamente nell'alveo. In tal senso vanno interpretati anche i vaccini. La medicina è così passata dal "primum non nocere" al "primum normalis esse", diventando il garante della normalizzazione sociale, ovvero il sostenitore dello stato di polizia. 

    Non a caso il rifiuto delle vaccinazioni può portare diritti in tribunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.