Nobiltà o Democrazia? Matematica!

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna risposta

  1. stefano.dandrea ha detto:

    Complimenti!

    Tradizionalmente si distingue tra capitale e tecnica o si utilizza il termine tecnocapitalismo. Qui il problema è posto tra capitale e scienza anzi tra capitale e matematica. Stai attento Tonguessy, quando si cominciano a svolgere questi discorsi, la gente ti dice che sei reazionario o "di destra". Poi toccherà anche a te mettere in dubbio la distinzione destra/sinistra.

  2. Tonguessy ha detto:

    La distinzione Destra-Sinistra così come la conosciamo è frutto della rivoluzione industriale. Non a caso quando abbiamo abbandonato l'era industriale e siamo entrati nell'era finanziaria si è ridiscusso tutto. Il motivo? la messa in discussione della maggiore parte in causa, la classe operaia che ha perso certe (non tutte le) definizioni che una volta le appartenevano. Il progressivo abbandono del settore primario, la trasformazione del settore secondario in terziario e la fortissima accelerazione al terziario avanzato hanno spostato i termini del discorso. Si può oggi dire che un bancario fa parte della classe operaia, quanto è storicamente un colletto bianco, ovvero ceto medio borghese e non proletario?

    Per quello che concerne la mia analisi (pur sempre limitata) ho solo portato dei dati storici e si riallaccia al mio precedente articolo sulla borghesia cinese.

    Non sto certamente con la nobiltà. Ma non mi sento nemmeno di stare con la borghesia dei parvenu. Se questo è essere reazionario…… 

  3. Claudio Martini ha detto:

    Miguel Martinez dice che noi viviamo nel tempo dei geometri…

  1. 23 Dicembre 2010

    […] via http://www.appelloalpopolo.it/?p=2481 AKPC_IDS += "24503,";Popularity: unranked [?] Posted by admin on dicembre 23rd, 2010 Tags: America, Estero Share | […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *