La Rivista di Riconquistare l'Italia

0

Falliti

Le ultime decisioni in materia di gestione pandemica approvate dal Consiglio dei Ministri descrivono pienamente lo stato della classe dirigente del nostro Paese: falliti, siamo governati da falliti. Un susseguirsi di provvedimenti dove ognuno di essi certifica il fallimento del precedente. La totale incapacità di gestire in modo razionale l’evento pandemico, la martellante e terroristica campagna mediatica volta ad alimentare un diffuso senso di paura tra la popolazione, le inaccettabili violazioni dei diritti fondamentali, i...

0

Il dovere delle politiche di piena occupazione

di STEFANO D’ANDREA (Presidente RI) “Fondata sul lavoro” e “partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese” non significano nulla e sono pura falsa coscienza e vuote declamazioni ideologiche, senza il dovere della Repubblica di adottare istituti di diritto dell’economia e porre in essere scelte di politica economica volte ad assicurare a “tutti i cittadini il diritto al lavoro” e a promuovere “le condizioni che rendano effettivo questo diritto”. La norma...

0

Il libro

di STEFANO D’ANDREA (Presidente RI) Ho scritto un libro dell’Unione Europea – sto cercando l’editore – che si limita a citare l’euro, non menziona l’austerità, non considera l’episodio della Grecia, demitizza l’importanza data al divorzio tra Banca d’Italia e Tesoro e ignora il politicamente corretto e i diritti umani. Ho preferito andare al sodo e parlare dell’essenza, cercando di evitare di soffermarmi sui profili secondari (anche se importanti) che hanno attratto l’interesse dei critici in...

0

Propaganda e realtà

di GILBERTO TROMBETTA (RI Roma) «Vi lascio un Paese unito. Fatene buon uso». Padri contro figli, dipendenti pubblici contro autonomi, abitanti del nord contro abitanti del sud, destrorsi contro sinistrorsi, borghesi medio-piccoli contro piccolo-medi borghesi, vaccinati contro non vaccinati. In Italia il numero di ricchi negli ultimi 20 anni è quintuplicato (dai 13 del 2004 ai 53 del 2021) mentre i poveri assoluti sono triplicati (dagli 1,9 milioni del 2005 ai 5,6 del 2020). Il...

1

Siamo in mano a una classe politica di inetti

Un Partito Unico, europeista e neoliberale, che ci governa da oltre 30 anni calpestando la nostra Carta costituzionale. Stiamo assistendo al peggio di questa classe dirigente della Seconda Repubblica che ha svuotato le istituzioni democratiche nazionali, svenduto la sovranità popolare, oltraggiato le cariche che ricopre. Siamo giunti al capitolo finale di questa tragicomica gestione pandemica, il cui fallimento non potrà essere celato neppure dalla falsa propaganda alimentata a reti unificate in tutti questi mesi. Proprio...

0

Eurotitanic

di GILBERTO TROMBETTA (RI Roma) La BCE ha annunciato che terminerà il PEPP, il programma di acquisto dei titoli di stato varato in occasione dello scoppio della crisi legata alla gestione del Covid, a marzo del prossimo anno. Cioè tra 4 mesi. Si passerà quindi da una media di circa 100 miliardi di acquisti mensili a 20 miliardi. Uno scenario che, alla luce anche della fiammata inflattiva (aggravata prevalentemente dalle scellerate scelte di politica energetica...

1

Facile parlare, mai voi cos’avreste fatto?

di LORENZO D’ONOFRIO (RI Pescara) Premesso che è facile parlare DOPO, mentre noi parliamo sempre PRIMA… se fossimo stati al governo, avremmo parlato più o meno così: Cari Italiani, l’emergenza iniziale che ci ha colti impreparati è finita da tempo, ma il nostro ordinamento costituzionale ha in sé tutti gli strumenti per affrontare ogni situazione, anche la più problematica e duratura, permettendoci di agire, in ogni situazione avversa, nel pieno rispetto dei principi dello stato...

0

L’Unione Europea per noi è stata una rivoluzione

di SIMONE GARILLI (RI Mantova) In molti considerano con qualche ragione il 1978 come l’anno spartiacque della Repubblica italiana, con l’omicidio Moro, il fallimento definitivo di una prospettiva di riformismo radicale, diciamo pure di matrice costituzionale, e l’ingresso nella fase storica compiutamente europeista. Ebbene, non va mai dimenticato che nel 1978 l’Italia, con un rapporto debito/PIL intorno al 60%, registrava con le imprese a controllo pubblico un volume di affari pari al 51,8% del volume...

0

Ignorare due problemi e insistere sugli altri due

di STEFANO D’ANDREA (Presidente RI) I problemi posti dai vaccini sono quattro. Due a mio avviso dovrebbero essere ignorati dal movimento di contestazione della gestione pandemica. Sugli altri due è invece necessario insistere. Il primo problema è se i vaccini siano efficaci, ossia se riducano morti e terapie intensive. La risposta, per i soggetti anziani e a rischio è si, mentre non esistono ancora dati e ricerche significativi, che provino benefici per i soggetti non...

0

Un’emergenza strutturale

di GILBERTO TROMBETTA (RI Roma) L’emergenza c’era già prima del covid, era ed è strutturale, solo che nessuno voleva vederla: post del 12 dicembre 2018. RASSEGNATI: IL SSN SULLA STAMPA DI OGGI 1 paziente su 3 resta senza cure perché non riesce ad accedere al SSN. Nonostante la nostra Costituzione preveda l’universalità di accesso alle cure. Liste di attesa troppo lunghe, ticket troppo cari, carenza di personale. Sono i risultati di anni di tagli al...

0

La rimozione è formidabile

di STEFANO ROSATI (RI Rieti) La rimozione è formidabile. Non ti fa vedere che tua moglie o tuo marito non ti ama o ti tradisce. Che la tua vita fa schifo e tuo figlio ti odia. Che, in fondo, sei una m&rda. Figurati se, con la paura che hai, puoi accettare che il vaccino non blocchi la circolazione del virus (e che quindi sarai costretto a vivere così per almeno 20 anni). La rimozione ti...

0

Omicron: the Good, the Bad and the Ugly

di DAVIDE VISIGALLI (RI Genova) Primi dati sulla variante Omicron (qui il report britannico). – La variante Omicron diventerà predominante entro fine anno. In Sudafrica la è già, in Danimarca è al 50% dei casi e in UK lo sarà entro fine mese. Sostituirà la Delta. Ormai è quasi certo. – È molto più contagiosa della Delta. Su questo ci sono pochi dubbi. I dubbi sono sempre sulla trasmissibilità che per ora sembra uguale. Inoltre...