Il PD e la patria europea

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Erno Ferri ha detto:

    L’articolo espone correttamente la contraddizione tra la negazione del concetto di patria per il nostro paese, ideale per cui nell’arco di due secoli milioni di persone hanno combattuto, e il sostegno ad un concetto di patria europea ( Unione Europea ) che non esiste come stato e realisticamente non esisterà mai . E’ difficile che possa affermarsi un’idea di stato Europa perchè le divergenze in questi decenni sono aumentate e perchè il rapporto attuale si basa non sulle parità di diritti e doveri ma sulla preminenza di alcuni su altri. Non concordo invece sull’ultima asserzione , il dubbio che la classe dirigente del PD non ne fosse completamente consapevole . Prodi da 30 anni sta facendo scelte che hanno giovato principalmente alla sua carriera, ha cominciato liquidando grosse parti dell’IRI e D’Alema ha fornito infinite prove della prevalenza della sua ambizione personale a partire dall’imbarazzante partecipazione alla guerra del Kossovo.

  2. Paolo Nobili ha detto:

    Ieri vicino a casa mia c’era un banchetto del PD: esponeva la bandiera del partito e quella dell’UE, mancava la bandiera italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *