Taggato: SSN

0

Covid 19 e altre pandemie: bloccare la vita sociale o accettare un maggior numero di morti?

Il problema filosofico o etico posto da covid 19 e da eventuali altre pandemie è se si debba accettare che la vita sociale sia interrotta o bloccata per anni, nel senso che innnumerevoli e anzi quasi tutti i settori della società non funzionino o funzionino in percentuale estremamente ridotta – dal 20 al 50% – o se la vita sociale non vada paralizzata, a costo di sopportare un maggior numero di morti. Da mesi, infatti...

0

L’ingranaggio della manipolazione mediatica in una società liquida (cioè liberista)

di ANDREA TUMMINELLI (FSI-Riconquistare l’Italia Roma) Alcuni episodi – si dice in genere – non possono essere rappresentativi di una manifestazione o di una forza politica: non sta bene inquadrare la parte, l’episodio o il singolo personaggio, e presentarla come se fosse il tutto. In altri casi, tuttavia, siffatto modo di procedere per arrivare alla condanna morale sembrerebbe invece lecito, se non addirittura doveroso, consentito in particolare ai “professionisti dell’informazione”. Perché, ad esempio, un organo...

0

La sanità nella regione Veneto

di FRANCESO BASILE, ENRICO BONFATTI, GIOVANNI TURRA (FSI-Riconquistare l’Italia reg. Veneto) Un importante fenomeno, che ha caratterizzato lo scenario del Sistema Sanitario Nazionale (SSN) negli ultimi vent’anni, è stato il processo di aggregazione delle Aziende Sanitarie. A partire dalle riforme del 1992, e successive, il SSN è stato soggetto a grandi cambiamenti i quali hanno avuto il fine dichiarato di ottimizzare la gestione o di contenere i costi della spesa sanitaria. Si sono invece avute...

0

Infermieri eroi? No, al massimo moderni patrioti

di RAFFAELE VARVARA (FSI Milano) Elevati a “eroi” contemporanei, gli infermieri italiani sono balzati agli onori della cronaca per lo spirito di abnegazione con il quale si dedicano instancabilmente alla cura e all’assistenza dell’essere umano. Tuttavia, l’appellativo di “eroe” non aggrada particolarmente agli infermieri, poiché essi mettono a disposizione della collettività il loro spirito di servizio già da un paio di decenni: da quando è cominciata la lunga notte emergenziale del nostro SSN. Il costante...

16

Emergenza coronavirus e crisi economica: come uscirne

AI CITTADINI ITALIANI Indice del documento 1. Sulla necessità di un dibattito sul fine, sui mezzi e sugli scenari ipotizzabili 2. I due possibili fini 3. Non si può fare come la Cina 4. Il paternalismo della classe politica è deprecabile e può essere disastroso 5. Le nostre osservazioni sui dati attualmente disponibili e una critica metodologica al Governo, all’ISS e alla Protezione Civile 6. Quali misure ulteriori e diverse di politica sanitaria in vista...

0

Violenze sui sanitari: il conflitto tra cittadini e operatori vittime dello stesso carnefice

di RAFFAELE VARVARA (FSI Milano) Il 2020 si è aperto con l’ennesimo episodio di aggressione al personale sanitario. La violenza sugli operatori è solo il riflesso di un problema ben più ampio e complesso. Gli infermieri pagano adesso sulla propria pelle il malcontento dei cittadini dopo decenni di mala gestione politica della sanità. I camerieri dell’UE, per far fronte alla presunta insostenibilità finanziaria del sistema, hanno depotenziato progressivamente e inesorabilmente l’offerta di salute del SSN....

0

Finanziamento e struttura del Servizio Sanitario Nazionale – intervento di Simone Garilli alla 4ª Assemblea nazionale del FSI

Simone Garilli (FSI Mantova) illustra il documento programmatico “Finanziamento e struttura del Servizio Sanitario Nazionale” alla 4ª Assemblea nazionale del Fronte Sovranista Italiano. Il Documento ricostruisce da un punto di vista storico come si siano verificati – e secondo quali logiche – i cambiamenti istituzionali ed economici che hanno condotto alla disarticolazione del SSN. Roma, 9 giugno 2019.

0

Finanziamento e struttura del Servizio Sanitario Nazionale (documento per l’assemblea nazionale del FSI – 9 giugno 2019

FINANZIAMENTO E STRUTTURA DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PRIMA PARTE: ANALISI Premessa: la sussidiarietà verticale e orizzontale Negli anni recenti gli effetti della costruzione europea sull’economia e sulla società italiana sono diventati sempre più chiari a chi volesse vederli. L’Unione Europea ha reso impossibile l’impresa pubblica, tramite il divieto di aiuti di stato, e ha spinto e di fatto imposto ad una classe dirigente liberale di smantellare le tutele sul lavoro acquisite faticosamente durante la Prima...

0

Superamento dei tetti di spesa in sanità: opportunità o illusione?

di RAFFAELE VARVARA (FSI Milano)   Fa discutere la proposta del governo di rivedere il tetto di spesa per il personale sanitario, da anni fissato alla spesa del 2004 ribassata del 1,4%. Questo parametro rappresenta la causa profonda che ha creato carenze d’organico, aumento delle liste d’attesa e costringe gli operatori sanitari a turni massacranti per coprire buchi e garantire il diritto alla salute; Il tetto di spesa (si scrive così ma si legge de-finanziamento...

0

Infermieri usciamo dall’individualismo e costruiamo una coscienza collettiva del nostro malessere

di RAFFAELE VARVARA Lo sciopero dei medici previsto per oggi [il 25 gennaio scorso, ndr] è stato rinviato, ma permane lo stato di agitazione; assemblee su tutti i luoghi di lavoro per discutere del problema che più sta minando la tenuta del SSN: la carenza di personale medico! Dagli infermieri invece il silenzio più assoluto! Coloro che per primi dovrebbero alzare la testa per rivendicare un problema con cui convivono da anni fin troppo rassegnati, continuano supinamente...

3

Il gioco d'azzardo, eroina del nuovo millennio

di ANDREA MALAGUTI «Il gioco d’azzardo è l’eroina del nuovo millennio. O forse è anche peggio. Perché negli Anni 70 l’eroina rovinava i ragazzi, mentre l’azzardo avvelena anche gli anziani». La Casa del Giovane, a Pavia, è un’oasi di civiltà a due passi dalla stazione, dove chi ha perduto il senso di sé si rivolge allo psicologo Simone Feder e ai suoi collaboratori per tornare ad avere una vita decente. E spesso, Feder, una vita...