Categoria: Rivista

0

La sanità nella regione Veneto

di FRANCESO BASILE, ENRICO BONFATTI, GIOVANNI TURRA (FSI-Riconquistare l’Italia reg. Veneto) Un importante fenomeno, che ha caratterizzato lo scenario del Sistema Sanitario Nazionale (SSN) negli ultimi vent’anni, è stato il processo di aggregazione delle Aziende Sanitarie. A partire dalle riforme del 1992, e successive, il SSN è stato soggetto a grandi cambiamenti i quali hanno avuto il fine dichiarato di ottimizzare la gestione o di contenere i costi della spesa sanitaria. Si sono invece avute...

0

Ode a un post mai scritto sulla manifestazione di oggi (10/10/2020) a Roma

di RICCARDO PACCOSI (FSI-Riconquistare l’Italia Bologna) Il post che avrei voluto scrivere sulla manifestazione di oggi a Roma, era molto bello. Avrei, con cura del dettaglio, spiegato perché a mio parere essa andava sostenuta in un’ottica anti-liberista, perché essa non fosse una manifestazione “negazionista” e, tantomeno, di destra. Avrei spiegato, poi, le varie articolazioni con cui il cosiddetto populismo si determina – alcune delle quali sono, certamente, di destra – facendo un minimo di excursus...

1

Che fine farà il M5S?

di STEFANO D’ANDREA (presidente FSI-Riconquistare l’Italia) Nelle elezioni regionali del settembre 2020 il M5S ha conseguito mediamente circa il l’8% dei voti: Il 7,8% in Liguria, il 9,9% in Campania, l’8,6% nelle Marche, il 6,4% in Toscana, l’11,1% in Puglia, il 3,2% in Veneto, il 3,9% in Valle d’Aosta. Si deve dubitare, tuttavia, che alle prossime elezioni si presenterà all’elettorato un partito compatto, che oggi sembra avere circa l’8% del consenso. Infatti, Di Maio e...

1

“Uno come lei dovrebbe stare nelle nostre trasmissioni politiche”

di LORENZO D’ONOFRIO (FSI-Riconquistare l’Italia Pescara) Ci siamo molto interrogati sull’opportunità di partecipare alla manifestazione di ieri in Piazza San Giovanni, sapevamo come sarebbe stata gestita mediaticamente (vedasi sotto le mie raccomandazioni ai militanti del FSI-Riconquistare l’Italia). Io ero il più scettico nel Direttivo, lo ammetto, ma abbiamo deciso all’unanimità di esserci, che ne valeva la pena. Per tutto il giorno abbiamo visto giornalisti aggirarsi fra la gente: la maggior parte cercava ed intervistava rigorosamente...

0

Un cambio di paradigma

di LUCA RUSSI (FSI-Riconquistare l’Italia Arezzo) PERCHÉ SEMBREREBBERO ESSERCI TUTTE LE CONDIZIONI PER UN CAMBIO DI PARADIGMA, dato il FALLIMENTO TOTALE dell’ideologia su cui si basano i regimi politici ed economici in Europa e in mezzo mondo, ma per adesso tutto sembra immobile, i singoli non rispondono, o peggio sragionano e cadono preda dell’antipolitica? “L’«automatismo» storico di certe premesse (l’esistenza di certe condizioni obiettive) viene potenziato politicamente dai partiti e dagli uomini capaci: la loro...

1

Fatevene una ragione

di STEFANO D’ANDREA (presidente del FSI-Riconquistare l’Italia) Tra due o tre settimane saremo nella situazione attuale della Francia della Spagna e dell’Inghilterra. Non sarà colpa delle Regioni o del Governo o delle strutture sanitarie nelle quali negli ultimi 30 giorni si sono infettati più di 1800 dipendenti – Covid 19 è una infezione nosocomiale come centinaia di altre, che uccide (anche) tante migliaia di persone malate che negli altri anni morivano per altre infezioni nosocomiali...

0

Marcia della Liberazione

Sabato 10 ottobre, dalle ore 14:00, FSI-Riconquistare l’Italia parteciperà alla MARCIA DELLA LIBERAZIONE in Piazza San Giovanni a Roma. Manifesteremo per rivendicare i diritti sociali sanciti dalla Costituzione del ’48, oggi pregiudicati all’interno dell’Unione Europea, manifesteremo per il recupero della Sovranità popolare, contro l’oppressione dei “mercati”. Sarà un appuntamento importante per far sentire la nostra voce e un’ottima occasione per conoscere e farci conoscere da curiosi e simpatizzanti. Venite a trovarci e a manifestare insieme...

1

COVID-19, PRENDIAMOCI CURA DELLA SCUOLA E DELLE FAMIGLIE: L’APPELLO DI PILLOLE DI OTTIMISMO

La redazione della pagina Pillole di Ottimismo ha lanciato un nuovo un appello affinché l’ambito scolastico venga riconsiderato da una prospettiva diversa e “a misura di studente”, proponendo inoltre una petizione popolare sulle norme anti-Covid a scuola. Accogliamo con piacere questa iniziativa, sorretta dall’evidenza scientifica e da tanto buon senso, che invitiamo a supportare e diffondere. Di seguito la “Lettera aperta alla Ministra dell’Istruzione al Ministro della Salute al Coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico”

0

Nulla si crea…

di SALVATORE SCRASCIA (FSI-Riconquistare l’Italia Lecce) I prestiti del Recovery Fund ovviamente andranno restituiti mentre la parte a fondo perduto pure, con nuove tasse. Nell’Ue nulla si crea e tutto si distrugge, in particolare tutto ciò che corrisponde all’interesse popolare.

1

Una Costituzione in movimento, attuale per sua interna struttura

di SIMONE GARILLI (FSI-Riconquistare l’Italia Mantova) In questo articolo, che tratta dell’incompatibilità tra società di mercato e Costituzione del 1948, si tocca il punto a mio avviso decisivo, racchiuso nell’articolo 3 comma 2 della nostra Carta, che segue: “È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione...

0

Oneri di sistema, ovvero oneri contro il popolo

di ANDREA D’AGOSTO (FSI-Riconquistare l’Italia Bari) Come avrete potuto leggere, ad ottobre vi sarà un rincaro delle utenze gas ed elettrice, rispettivamente del 15% e del 11,4%. Questi aumenti che colpiscono particolarmente le famiglie sono legati a due fenomeni: il primo è l’aumento dei consumi in relazione al periodo invernale, la famosa legge della domanda e dell’offerta; il secondo tasse ed oneri di sistema, che incidono sulle bollette del gas per il 45,7% e per...

0

Il timore di una catastrofe

di STEFANO D’ANDREA (Presidente del FSI-Riconquistare l’Italia) Ho il timore che i vertici dell’amministrazione sanitaria, avendo compreso, sulla base della fallimentare esperienza di marzo e aprile, che i malati vanno curati subito ai primi sintomi, davanti a due scelte razionali – a) costruire ospedali da campo con migliaia di raffreddati o con congiuntiviti o che abbiano perso l’olfatto e il gusto e siano positivi al tampone b) curare in casa – abbiano scelto la terza...