Categoria: Rivista

0

C’è chi scienza e chi no

di LORENZO D’ONOFRIO (RI Pescara) Lui si chiama Davide Visigalli, è un biologo, fa ricerca, è uno di quelli seri e umili, in grado di dire con grande onestà intellettuale quello che sa e quello che non sa e di ammettere, quelle poche volte che accade, di aver preso una strada sbagliata, per poter tornare indietro e ripartire dall’esperienza. Davide è anche un politico, ma di quelli veri, cioè uno preparato, coerente, che crede in...

0

Divide et impera

di ALESSANDRO APE (RI Reggio Calabria) Vogliono dividerci, vogliono creare la stessa contrapposizione creata negli USA: chi critica il BLM è razzista. Chi critica gli LGBT è omofobo. Questo lo fanno per distrarre l’opinione pubblica, convincerla che l’emergenza sia il razzismo e l’omofobia, che loro alimentano con queste polarizzazioni. Mentre la vera emergenza non è né l’omofobia né il razzismo, ma è il classismo del sistema. Siamo nel pieno di un attacco sempre più violento...

1

Comunali di Roma: riconquistiamola

di GILBERTO TROMBETTA (RI Roma) A “Il Vaso di Pandora” ho raccontato il nostro programma per le Comunali di Roma, spiegando cosa distingua le proposte di Riconquistare l’Italia – Roma da quelle degli altri candidati. L’unico voto utile è quello dato ai partiti che tutelano i vostri diritti. Roma è grande come le 9 città italiane più grandi messe insieme. È una delle città col più basso tasso di impiegati pubblici per abitante e nonostante...

1

Il ritorno dello Stato? Chi è causa del suo mal pianga se stesso

di SIMONE GARILLI (RI Mantova) Un collega mi segnalava un passaggio interessante da un articolo del sito Formiche.net (immagine sotto). Riguarda i microchip e i semiconduttori, ossia un bel pezzo di capacità industriale degli Stati Uniti di oggi e di domani. È un esempio tra i molti che si potrebbero fare ogni giorno, navigando distrattamente tra diversi siti di approfondimento economico, di come i Paesi sovrani se ne strafottano della presunta efficienza del mercato. Quando...

0

Un altro pianeta…

di CLAUDIO ORSINI (RI Pescara) Credo che questo scatto sia una “spiegazione” della situazione in cui viviamo da decenni ormai. Il concetto lo si capisce meglio e subito osservando le “persone” che ridono e riprendono il professore divertite. Si notano i due piani, i due pianeti, le due dimensioni (dategli il nome che vi pare) in cui vivono la “gente normale” e i “potenti”. Per “loro” noi siamo fenomeni da baraccone. Per “loro”, che detengono...

0

La voglia di pensare

di CLAUDIA VERGELLA (RI Roma) La libertà di pensiero, sancita nell’art 21 della Costituzione, tutela la libertà di manifestare il proprio pensiero. Il potere può limitare o impedire l’espressione del pensiero ma non il pensiero in sé. Nella realtà, però il potere, oltre a utilizzare forme di censura nelle manifestazioni del pensiero, ha indotto una pericolosa rinuncia collettiva a pensare. Si è partiti dall’esaltazione della competenza, iniziando subdolamente a contrapporla all’ignoranza della massa, fino ad...

1

Vogliamo continuare a morire per l’euro?

di ANNA PAOLA USAI (RI Sud Sardegna) L’Italia ha bisogno di mille cose da fare, alcune di vitale importanza, ed esistono milioni di disoccupati disposti a farle: cosa manca? È possibile che non vi rendiate conto che manca solo il “mezzo” per farle? Quel “mezzo” che oggi, grazie alla moneta Fiat, si crea dal nulla! Quando ci è stata tolta la sovranità monetaria, ci è stata tolta la capacità di spendere la nostra moneta per...

1

Eurotitanic

di LA DUREZZA DEL VIVERE «La prima classe costa mille lire, la seconda cento, la terza dolore e spavento». Benvenuti in terza classe! Con il progetto di azzerare le emissioni nette di CO2 entro il 2050 l’Unione Europea sta perseguendo una politica folle. Avrete certo visto l’aggiornamento per le bollette del terzo trimestre 2021, vero? +10% l’energia elettrica e +15% il gas: e questo solo perché il Governo è intervenuto nottetempo con un decreto che...

0

Esercizi di vita e di memoria

di GIAMPIERO MARANO (RI Varese) Lo storico delle civiltà mediterranee Alessandro Vanoli ha appena pubblicato I racconti del ritorno (Feltrinelli, 16 euro, 204 pp.), libro gradevole, prodigo com’è di dettagli e aneddoti, dedicato a un motivo archetipico fra i più importanti (il ritorno, appunto). I protagonisti di questi dodici “esercizi di vita e di memoria”, come li definisce il sottotitolo, appartengono alle categorie più disparate: eroi del mito (Ulisse), scrittori (Rutilio, Dante, Christine de Pizan), esploratori dell’ignoto (Colombo,...

0

L’illusione della lotta fornita dal capitale

di MOHAMED NIANG (RI Bergamo) Se inginocchiarsi potesse cancellare tutte le usurpazioni fatte dai capitalisti nei confronti degli africani, avrebbe senso, ma non avrebbe senso se tale atto fosse fatto da coloro che non sono capitalisti. Parafrasando Chico Mendes: “L’antirazzismo senza anticapitalismo è folklore“. Perché, diciamoci la verità: nessuno di quelli che si inginocchiano, e persino il caro Romelu Lukaku, si rende conto delle condizioni in cui vivono gli africani davvero. Una classe dirigente spazzatura,...

1

“Se Tokyo sembra Atene”…

di NINO DI CICCO (RI Roma) Nel 2012 il prof. Zingales (economista iperliberista tra i più accreditati nel mainstream italiano), metteva in guardia il Giappone che, a suo avviso, se non avesse fatto politiche di austerità mirate alla riduzione del debito pubblico, entro 3 anni avrebbe fatto la fine della Grecia. Dopo quasi 9 anni: – la Grecia (rimasta nell’UE e nell’€uro e “salvata” dalla Troika) sta introducendo la giornata lavorativa di 10 ore; –...

0

La storia delle conquiste sociali è fatta (anche) di gesti e simboli

di LORENZO D’ONOFRIO (RI Pescara) Ma soprattutto è fatta di azioni che, in quanto necessariamente dirette contro un Potere che quelle conquiste ha interesse a negare e contrastare, comportano una buona dose di rischio e quindi di coraggio. Laddove esistono solo gesti e simboli, intrisi di messaggi veicolati dall’alto, siamo nel campo della Propaganda. La Propaganda del Potere è classista, il suo messaggio è semplice: – ti fa credere che il Popolo è perlopiù razzista,...